TIM 4G LTE PLUS, Arezzo la prima città italiana in ultrabroadband

TIM 4G LTE PLUS è la sigla che identifica il nuovo standard di connessione ad altissima velocità. In Italia si sta per assistere alla sua prima implementazione, che copre interamente la città di Arezzo.

TIM 4G LTE PLUS, per le reti di domani

Abbiamo già visto un’anticipazione futura delle nuove reti wireless per la copertura su distanze fino ad 1Km e le possibili implicazioni negative sulla sicurezza da parte di hacker che operano via satellite. Ma, questa volta, la rivoluzione si è davvero concretizzata grazie all’intesa creatasi tra il comune di Arezzo e Telecom Italia.

È Arezzo la prima città a beneficiare di un’infrastruttura cittadina ad altissima velocità su reti fisse e mobili, grazie ad un investimento di ben 3,5 milioni di euro, garantito  dalla stretta collaborazione degli Enti Comunali con Telecom Italia. La rete di nuova generazione è già operativa sia nei confronti dei cittadini sia degli istituti commerciali ed aziendali, con una copertura territoriale dell’80% che ha visto la posa di oltre 82km di cavi in fibra ottica, cinque dei quali realizzati su scavi a basso impatto ambientale.Tim 4G Super ArezzoSono i quartieri del centro storico e dei distretti di San Leo, Olmo e Pescaiola nonché i territori di via Romana, Ceciliano e Via Vittorio Veneto i primi a beneficiare delle nuove infrastrutture ultrabroad-band cittadine volute dal Sindaco Alessandro Ghinelli e dall’Assessore all’Innovazione Tecnologica Marcello Comanducci.

Gli interventi sono stati realizzati sia sul fronte del Mobile Communications (grazie alla nuova evoluzione del 4G) che per ambienti domestici grazie alla rete in fibra ottica NGAN (Next Generation Access Network) basata su tecnologia FTTCab (Fiber to the Cabinet). Per quanto concerne le reti cablate si parla di network con velocità di 100Megabit/s reali per famiglie ed imprese.

TIM 4G LTE PLUS, le nuove frontiere dell’ICT

Una vera e propria evoluzione tecnologica frutto di investimenti mirati al completo riammodernamento tecnico delle infrastrutture TLC presenti sul territorio cui Matteo Bassi, Responsabile Creation Toscana Est di TIM, risponde dicendosi pienamente soddisfatto nel quadro dell’Agenda Digitale Europea.

Il Sindaco è intervenuto mostrandosi entusiasta di fronte ai traguardi conseguiti che pongono in buona luce gli ambienti di crescita socioeconomica e le prospettive di sviluppo e competitività del territorio. Una nuova serie di obiettivi positivamente raggiunti, che pone la città in linea con le grandi metropoli del centro Europa.Offerta TIM 4G LTE SUPERGaming Online, Streming HD (1080p) ed UHD (4K) di eventi sportivi e programmazione Sky, Mediaset Premium e Netflix Online (grazie a TimVision) saranno fruibili in contemporanea su più dispositivi con la massima qualità apprezzabile e senza rallentamenti. Un aspetto da non sottovalutare vista la rapida progressione delle nuove metodologie di comunicazione online che volgono sempre più spesso verso questi tipi di servizi. Per quanto concerne il nuovo TIM 4G LTE PLUS si parla, dunque, di una banda di download fino a 225 Megabit/s (più del doppio dell’attuale proposta TIM 4G LTE). Bandwidth che portano l’esperienza utente ad un altro livello nei confronti dei servizi di streaming video e gaming avanzato, rispetto alle connessioni cui siamo abituati.

Davvero traguardi ragguardevoli. Tu cosa ne pensi? Credi che le nuove prospettive di crescita digitale possano realmente migliorare la qualità della vita dei cittadini europei sotto il profilo sociale ed economico? Lasciaci la tua impressione in merito. Non dimenticare di condividere l’articolo sui social network. Fonte: Mondo3

  • Franco

    Ma ad ogni conune in fibra che coprono c’è sempre un comunicato dedicato?
    Prima città? Ma sono tutte prime per TIM?
    Tra 1 anno copriranno un comune sperduto e anche quella sicuramente sarà definita come prima città?

  • alex ciardi

    Immagino che bastonata di bollette che questi utenti pagheranno!!