TIM Fibra: Rimini naviga a 1Gbps grazie all’ultra-broadband

TIM ha investito un patrimonio di ben 14 milioni di euro per garantire l’ultra-broadband nella città di Rimini, estendendo la portata del servizio in fibra ottica della propria rete sino alle abitazioni, che possono contare ora sul supporto diretto alla navigazione ultra-veloce da 300 Megabit per secondo sino alla soglia dei potenziali 1000 Megabit al secondo (1 Gigabit). I lavori per la nuova infrastruttura prenderanno il via già a partire dall’inizio di questa estate e proseguiranno sino alla copertura totale delle 40.000 abitazioni previste nei centri urbani di: Centro, Fiera, S. Fortunato, Covignano, Stadio, Celle, Miramare e Viserba. Vediamo di scoprire quali sono gli obiettivi finali di Telecom Italia Mobile per il progetto Fibra Ottica.

TIM, la velocità della fibra in tutte le case italiane

tim
Tim e Alice: i siti web hanno un disservizio

Nel progetto finale di TIM rientra la completa creazione di una complessa infrastruttura di rete che copra interamente la penisola italiana a partire dalle grande metropoli urbane del Centro-Nord. Rimini, infatti, è stata fatta rientrare nel progetto che potenzialmente raggiungerà oltre 100 città italiane già per la fine del 2018. Il piano di cablaggio strutturato basato sulla nuova tecnologia denominato FTTH (Fiber To The Home) consentirà di abbattere gli attuali limiti di banda e garantire prestazioni nel complesso in linea a quelle delle grandi città europee che rappresentano il centro d’élite dei moderni sistemi di comunicazione globale all’avanguardia. In tal senso, l’Italia, non deve assolutamente rimanere indietro e TIM Italia pare stia mantenendo le promesse.

Il programma consentirà di diramare la fibra alle abitazioni direttamente dalle centrali poste al piano stradale sia per imprese commerciali che per semplici privati. Ad oggi, è doveroso ricordarlo, la società ha manifestato acceso interesse nella promozione di tecnologie di cablaggio ultra-moderne che sono riuscite a garantire bandwidth prossimi alla soglia dei 100 Megabit su cavo con una copertura totale dell’83% su scala nazionale.

Attraverso questo nuovo sistema FTTH si potrà beneficiare di un sistema di connessione moderno e davvero veloce che garantirà relativa spensieratezza nella fruizione di contenuti in streaming in alta definizione ed ultra alta definizione, da realizzarsi attraverso le nascenti piattaforme di gestione online anche su smartphone e tablet che godranno ora di un’esperienza di navigazione senza precedenti.

Non possiamo che condividere la soddisfazione sullo stato d’avanzamento dell’infrastruttura in fibra ottica sul territorio riminese e dirci, inoltre, soddisfatti dei progressi compiuti sul piano dell’agenda digitale Europea per lo sviluppo dei sistemi di comunicazione sul territorio, attraverso il potenziamento continuo delle infrastrutture di rete e dei nuovi servizi da offrire al cittadino ed alle imprese. Un sistema per garantire pieno sviluppo e maggiori opportunità di lavoro.

Questo quanto riferito dall’assessore ai Servizi al Cittadino del Comune di Rimini, Irina Imola, che tra l’altro si è detta soddisfatta dei progressi compiuti nel settore turistico locale e regionale che raggiungeranno il loro apice nel 2017 con la creazione di un laboratorio aperto ad imprese e gruppi di innovatori che amplieranno i contenuti della rete inglobata nel progetto locale denominato Tourism Innovation Square.


Inoltre, si è manifestato grande entusiasmo per la messa in esercizio dei lavori in fibra ottica, visti come l’occasione per rilanciare l’economia della Regione oltre che un nuovo modo di connettere il cittadino attraverso un sistema affidabile, veloce ed in linea con gli obiettivi cardine del Quadro Europeo delle Comunicazioni Digitali.

TIM FIBRA
Tim porta la velocità e la potenza della fibra a Rimini

In particolare, contenuti in HD e UHD saranno fruibili senza rallentamenti o intoppi di sorta così come complesse sessioni di gaming online e contenuti multimediali in contemporanea su piattaforme mobile come smartphone e tablet ma anche su PC, console e SMART TV. Grande vantaggio trarranno anche le imprese che abbatteranno una volta per tutte le barriere del digital divide che vogliono, sinora, l’Italia come fanalino di coda nel mondo delle interconnessioni globali in termini di velocità. Un grande contributo potrà essere fornito, inoltre, alle amministrazioni locali che saranno in grado di centralizzare i sistemi di sicurezza cittadini e le rilevazioni su parametri ambientali in varie situazioni.

Anche in questo caso, come già fatto in passato in altre città italiane, la posa dei cavi in fibra ottica TIM avverrà sfruttando i canali preesistenti, limitando al minimo l’impatto ambientale, le operazioni di ripristino del manto stradale ed i tempi di risoluzione del progetto. Un progetto ben definito non solo dal punto di vista tecnico ma anche pratico, seguendo una specifica tabella di marcia che consenta di velocizzare quanto più possibile tutte le operazioni di posa e collegamento. Questo per quanto concerne la rete fissa TIM.

Tim Fibra Rimini
Tim FIbra: Streaming UHD, Gaming Onlne, Navigazione Ultra-Veloce

TIM Mobile 4G, invece, conta già sul supporto alla reti LTE Plus di ultima generazione in grado di raddoppiare la banda utile rispetto ad una normale connessione internet 4G. Miglior esperienza di web-surfing, streaming video e multi-player online anche da tablet e smartphone.

In questo modo Telecom Italia Mobile non fa altro che mettere in evidenza il suo impegno nella realizzazione di un sistema in grado di offrire un servizio nettamente migliore rispetto al passato sulla base degli obiettivi stabiliti dal piano Europeo dell’Agenda Digitale per l’informatizzazione nazionale del cittadino che porterà ad un netto miglioramento delle condizioni socio-economiche.

E voi cosa ne pensate del progetto TIM Fibra? Trovate interessante la possibilità di godere di streaming in UHD fluido su più dispositivi senza preoccuparvi delle limitazioni della vostra banda dati in download/upload? Fateci sapere in che condizioni si trova la vostra attuale linea ADSL o mobile? Siete vittima del digital divide o, nel complesso, beneficiate di condizioni accettabili? Lasciateci pure tutti i vostri commenti in proposito.