Touch Bar: 15 funzioni che si possono fare con il nuovo MacBook Pro

Tra le nuove caratteristiche introdotte con il nuovo MacBook Pro, tra cui display Retina da 500 bit con gamma di colori DCI-P3 e USB-C/Thunderbolt 3, di certo ciò che ha colpito maggiormente è che rappresenta il primo laptop di Apple ad implementare una superficie touch screen, il Touch Bar, in grado di permettere all’utente lo svolgimento di una moltitudine di funzioni in modo più rapido ed intuitivo.

Il Touch Bar sostituisce la fila di tasti funzione della tradizionale tastiera del MacBook Pro ed è supportata da un proprio processore con interfaccia grafica basata su sistema operativo watchOS. Ma, a differenza dell’utilizzo su Apple Watch, esso non consente di installare applicazioni, piuttosto visualizza una serie di comandi e tasti funzioni per poter interagire con applicazioni e documenti in modo più efficiente. Essa è attiva sulla maggior parte delle app di Cupertino, oltre a presentare supporto per l’integrazione nelle applicazioni di terze parti.

Tutte le funzioni del Touch Bar

Secondo una ricerca il tempo risparmiato nell’utilizzo del Touch Bar, in sostituzione ai normali comandi tramite trackpad o tastiera fisica tradizionale, raggiunge più di qualche ore totali in un anno. Se siete i fortunati possessori di uno dei nuovi MacBook Pro da 13 o 15 pollici, vi riportiamo 15 interessanti funzioni che è da oggi possibile fare con il laptop di Apple.

touch bar 15 funzioni che si possono fare con macbook pro

Command+S

Tutti i possessori di un MacBook sanno bene che la combinazione di tasti Command+S all’interno di un nuovo file consente di salvare il documento, cosa che può essere fatta solo dopo aver confermato il comando tramite l’apposita finestra di dialogo. Ora, questa operazione può essere velocizzata grazie al Touch Bar che permette di selezionare Salvare, Non Salvare o Annulla direttamente dalla nuova superficie tattile.

commands

Accesso alla calcolatrice

Di certo una delle cose più scomode da fare con un MacBook è utilizzare la calcolatrice, in quanto poco ottimizzato a questo scopo. Il Touch Bar permette di accedere in modo più rapido ai tasti AC, somma, sottrazione, percentuale, divisione, moltiplicazione e totale. Pur non mostrando un tastierino numerico tradizionale, risolve il problema di inserire i comandi per le operazioni matematiche.

touch bar calcolatrice

Sostituzione Siri

Attivando l’opzione “Personalizza la striscia di controllo” nelle preferenze di sistema della tastiera, è possibile personalizzare l’organizzazione dei tasti predefiniti sul Touch Bar. Una delle possibilità è quella di sostituire il pulsante per l’attivazione di Siri con il comando di blocco schermo, sicuramente più utilizzato rispetto all’assistente virtuale di Apple.

modifica touch bar

Menu contestuali

Il nuovo MacBook Pro consente agli utenti di accedere più velocemente alle varie funzioni dei menu contestuali. Ad esempio, se si sta utilizzando Pages o Word, cliccando con il tasto destro del mouse o del trackpad vengono mostrati i possibili comandi della formattazione del testo, come font o colore.

Scrittura Intuitiva

Quando si aprono applicazioni di testo o iMessage, il Touch Bar si trasforma nella tastiera intuitiva di iPhone, mostrando le parole più utilizzate o consigliate, in modo analogo al funzionamento su iOS.

scrittura predittiva

Anteprima modifiche foto

Facendo doppio clic su una foto nell’applicazione Foto, il Touch Bar si trasforma in una miniatura di immagini con cui interagire per accedere più rapidamente ad una determinata foto presente nella libreria. Una volta trovata quella giusta, è possibile modificarla, regolando colori o aggiungendo filtri, attraverso il Touch Bar. Inoltre, consente anche di visualizzare anteprime delle modifiche direttamente sul suo display, per capire quali modifiche siano state apportate.

filtri foto

foto anteprima

Creare musica in GarageBand

In GarageBand, Touch Bar mostra i differenti effetti audio tipici dell’applicazione di Apple, in modo da rendere le operazioni di modifica più veloci.

garageband

Tenere le dita sulla tastiera

Dal momento che il Touch Bar si trova a poco millimetri sopra la fila di numeri, non sarà necessario spostare le mani dalla tastiera per svolgere quelle operazioni che richiedevano necessariamente l’impiego di essa o del mouse, incrementando le produttività dell’utente.

LEGGI ANCHE: iPhone 8 è un reale flashback di Apple al Made in USA, ecco perchè

Fare acquisti con Touch ID

Apple Pay è ormai prossimo al debutto in Italia, e il nuovo supporto su MacBook Pro consentirà di effettuare transazioni di pagamento per acquisti online, come già da tempo è disponibile su iPhone.

Sbloccare MacBook Pro

Sempre grazie all’integrazione del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, il Touch Bar consente agli utenti di sbloccare il proprio MacBook Pro con il Touch ID, che si traduce in risparmio di tempo nell’inserimento della password ad ogni sospensione o spegnimento.

Navigazione in Safari

Quando si aprono molte finestre contemporaneamente in Safari diventa difficile riuscire a distinguere la finestra giusta che ci interessa in un determinato momento. Touch Bar risolve questo problema, mostrando una piccola anteprima sul suo display, per accedere più rapidamente ai contenuti che ci interessano, un pò come già avviene nella versione per iOS.

safari

Accesso ai tasti funzione

Pur non essendo più presenti, i tasti funzione non sono stati eliminati dalla tastiera del MacBook Pro. Infatti, premendo il tasto Fn presente nell’angolino in basso a sinistra è possibile richiamarli.

tasti funzione

FaceTime e applicazioni di messaggistica

Il nuovo Touch Bar ottimizza il MacBook Pro per renderlo più simile ad iOS in quelle applicazioni che sono meglio sviluppate nei dispositivi mobili. Avviando una chiamata FaceTime su un MacBook senza Touch Bar, i comandi per gestire la chiamata vengono mostrati sullo schermo e l’unico modo per poterci interagire è utilizzare il mouse. Grazie alla nuova tecnologia tattile, questa operazione crea una situazione analoga a quella vista su iOS. in iMessage è anche possibile inserire le emoji. E’ probabile che nei prossimi mesi sarà aggiunto il supporto anche per applicazioni di terze parti come Skype e Telegram.

imessage

facetime

Final Cut Pro X

Per chi utilizza il MacBook Pro a scopo di editing video, Touch Bar introduce una serie di scorciatoie e tasti funzione, capaci di adattarsi alle operazioni che si stanno svolgendo, in modo da rendere il montaggio di video più rapido ed intuitivo.

LEGGI ANCHE: Apple riconosce i propri errori, iPhone Touchscreen ha un difetto ma si paga caro

Calendario e Contatti

Quando si crea un appuntamento nel calendario, il Touch Bar mostra i diversi giorni della settimana, mesi, anni e altre informazioni. Questo dovrebbe consentire agli utenti di gestire meglio i propri impegni, avendo una panoramica a colpo di dita.

calendario touch bar

calendario

Gaming

Nessuno tra gli sviluppatori di giochi hanno ancora annunciato l’implementazione del supporto Touch Bar con i propri videogiochi, ma, si prevede che sarà presento introdotto. Ad esempio, in Call Of Duty sarà possibile avere un immagine della quantità di munizioni presenti in ogni arma, oppure effettuare il passaggio dalla pistola al fucile, in modo più intuitivo.

Nei prossimi mesi applicazioni di terze parti come Adobe Photoshop, OmniFocus e Microsoft Office saranno aggiornate con supporto per Touch Bar, preannunciando l’arrivo di ulteriori novità in futuro.