Tre Italia blocca il roaming nazionale su rete TIM

Tre Italia ha confermato la sua decisione di porre un blocco al sistema di roaming nazionale su rete GRPS e 2G di Telecom Italia Mobile. Le motivazioni legate ad una simile scelta non sono del tutto casuali e ad ogni modo, non universalmente definitive visto che si limitano a ben specifiche aree. Ma vediamo di chiarire al meglio i termini della faccenda.

Tre blocca roaming TIM Italia

Tre
Nuova infrastruttura di rete Tre ITA

3 Italia non ha smentito le voci su un probabile scorporo della rete nazionale da parte dell’operatore nei confronti del network di TIM su area nazionale. La decisione, per quanto casuale possa sembrare, è tutt’altro che questo. Infatti, Tre ha voluto rendere non operative le centrali GPRS e 2G TIM proprio in quelle aree dove maggiore è la potenza di trasmissione e la copertura dei servizi voce per le relative tecnologie di rete. Non é una decisione universalmente valida dunque, ma limitata a quei contesti dove la rete di 3 non risente di cali prestazionali. La società ha comunicato ufficialmente che:

H3G ha avviato un piano di spegnimento parziale del servizio di roaming nazionale in alcune delle aree dove il livello di qualità raggiunto dalla propria rete ha portato alla fruizione nulla o residuale di tale servizio da parte dei clienti “3”

La scelta, quindi. è strettamente legata alla volonta di Tre H3G di procedere ad un potenziamento del proprio network che, alla luce dei fatti, risulta valido solo per alcune specifiche aree e sicuramente meno presente delle concorrenti Vodafone, Wind e TIM. Ciononostante pare che il provider si sia deciso ad effettuare un cambio di rotta adottando nuove soluzioni per le frequenze a 900MHz che coprono, ad oggi, 3200 comuni italiani. un piano di potenziamento di rete destinato sia al’indoor che all’outdoor network. Allo stato attuale, le città interessate sono: Torino, Padova, Bari e Cagliari. In tali città il servizio non sarà supportato da network concorrenti in roaming ma si baserà unicamente sulla rete veloce Tre evitando un continuo switch su rete 2G e 3G/4G che portano non solo assenza di segnale di rete ma anche un progressivo deterioramento delle capacità di carica dei nostri dispositivi mobili che devono continuamente interrogare la rete alla ricerca del miglior segnale.

Un’asticella in sù, quindi, per quello che è l’aspetto qualitativo della comunicazione e della gestione della rete. Un ulteriore incentivo per godere della convenienza e dell’affidabilità di Tre. Comunicazioni social su Facebook e simili così come l’invio di messaggi attraverso le app di messaggistica istantanea e streaming video in alta definizione non saranno più un problema. Come chiaramente si evince dalla stessa comunicazione, la vicenda interesserà, almeno per il momento, solo le sopra citate zone mentre resta in vigore il roaming su rete Tim nelle aree momentaneamente estranee alla vicenda.

Sei contento del nuovo piano Tre per la promozione e l’estensione della rete? Sei felice di poter finalmente risparmiare batteria e navigare ad alta velocità dal tuo tablet o smartphone? Lasciaci un commento in cui evidenzi, allo stato attuale, pregi e difetti del tuo network H3G Italia.