Tre metodi per una corretta installazione di Windows 10

Se possedete un computer con sistema operativo Windows 7 o il suo successore Windows 8 e avete scelto di installare Windows 10 seguendo la procedura gratuita di aggiornamento di Microsoft, il sistema porterà con sé tutti i vostri dati, applicazioni e la maggior parte delle impostazioni presenti nel sistema precedente. Questo può avere influenze negative sulle performance del nuovo sistema.

In questa guida vi spiegheremo come risolvere questo aspetto ed eseguire una corretta installazione di Windows 10, pulita e funzionale. I procedimenti che seguono si possono effettuare sia nel caso in cui abbiate già fatto l’aggiornamento a Windows 10 che subito prima, quando stavate ancora utilizzando il vostro pc con le versioni precedenti del sistema operativo.

Nota importante: Non è possibile ottenere un sistema di fresca installazione senza che le vostre applicazioni, e possibilmente alcuni dati personali, vengano cancellati. Per cui, prima di iniziare il processo di pulizia, assicuratevi di fare un backup di tutte le vostre informazioni più importanti.

Per un computer su cui gira già Windows 10

Se il vostro computer funziona già con Windows 10, il metodo più facile per aggiornarlo è quello di ripristinare l’installazione.

Prima fase: Cliccate su Settings dallo Start Menu.

corretta installazione di Windows 10

Seconda fase: Nella pagine delle impostazioni, cliccate su Update & Security.

corretta installazione di Windows 10

Terza fase: successivamente cliccate su Recovery e quindi su Reset This PC, e quindi cliccate su Get Started.

corretta installazione di Windows 10

Quarta fase: Scegliete l’opzione fornita Remove Everything. In alternativa potete scegliere di mantenere i file personali, come ad esempio quelli presenti sul desktop e nella cartella Documenti, questa operazione li manterrà intatti nel vostro profilo utente.

Nota: l’ultima opzione, Restore Factory Settings, è disponibile soltanto in alcuni computer e reinstallerà la versione originale del sistema, presente nel computer quando lo avete acquistato. Non sceglierete questa opzione, a meno che il computer acquistato non abbia già Windows 10 installato in origine.

corretta installazione di Windows 10

Quinta fase: vi troverete davanti alle opzioni Just remove my files o Remove files and clean the drive. Di base, se si tratta di un computer destinato ad un uso personale, scegliete la prima opzione. Se intendete invece darlo a qualcun altro o venderlo dopo averlo resettato, scegliete la seconda opzione.

Dopo aver scelto una delle due opzioni, cliccate semplicemente sul pulsante Reset. Il computer si riavvierà e, nel giro di 10 minuti o al massimo una mezz’ora, o forse qualcosa di più (dipende dalla velocità del vostro pc), avrete un computer con una nuova e corretta installazione di Windows 10.

Nota: resettare il vostro computer in questo modo, significa che perderete l’opzione per tornare alla versione precedente di Windows.

Per un computer su cui girano Windows 7 o Windows 8

Se il vostro computer viaggia ancora con Windows 7 oppure Windows 8, vorrete evitare l’aggiornamento tramite Windows Update. La cosa migliore da fare, e che in molti preferiscono, è usare una chiavetta USB visto che è compatibile con molti computer, inclusi quelli senza un lettore di cd/dvd. Avrete dunque bisogno di una chiavetta USB da 3 GB o con una capienza maggiore. Vediamo di seguito le fasi da seguire.

Prima fase: Scaricate il Media Creation Tool di Microsoft, qui troverete le versioni per sistemi a 32-bit e a 64-bit, ad ogni modo dipende su che tipo di sistema Windows intendete usare lo strumento. Se non sapete se il vostro computer è un sistema a 32-bit o a 64-bit, potete trovare qui la soluzione, oppure scaricare entrambe le versioni. Soltanto una delle due sarà compatibile con il vostro sistema.

corretta installazione di Windows 10

Seconda fase: Eseguite lo strumento scaricato, scegliete l’opzione Create installation media for another PC e cliccate su Next.

corretta installazione di Windows 10

Terza fase: in questo passaggio, selezionate Language, Edition e Architecture for Windows 10, e cliccate su Next.

Nota: Windows 10 Home è destinato a computer su cui è installata la versione Home di Windows 7 o di Windows 8. Se scegliete di aggiornare la versione Home di un Windows precedente a Windows 10 Pro (che potete aggiornare soltanto da Windows 7 o 8 Pro o Ultimate), dovrete pagare una nuova licenza. La versione N di Windows 10 è soltanto per per alcuni mercati europei e non includerà Windows Media Player. Qui trovate le specifiche.

Se scegliete di preparare un supporto di installazione per entrambi i sistemi Windows a 32-bit e 64-bit, avrete bisogno di una chiavetta USB che abbia una capacità di almeno 6 GB di spazio.

corretta installazione di Windows 10

Quarta fase: Scegliete USB Flash drive come supporto da usare.

corretta installazione di Windows 10

Quinta fase: Inserite la chiavetta scelta nella porta USB del computer e cliccate su Next. Dopo aver selezionato il drive, lo strumento comincerà il processo di download di Windows 10. A seconda della velocità della vostra connessione Internet, il download potrebbe impiegare pochi minuti oppure impiegare un paio di ore. Una volta che il download è andato a buon fine, lo strumento impiegherà ancora qualche altro minuto per rendere l’unità come se fosse un lettore ottico da utilizzare per l’installazione di Windows 10. Successivamente potrete dunque usare questa chiavetta per aggiornare o installare Windows su qualunque computer.

corretta installazione di Windows 10

Sesta fase: Inserite il supporto di installazione in un computer che si vuole aggiornare su cui girano Windows 7 oppure Windows 8. Aprite l’unità in Explorer e lanciate il file di Setup. Il processo di aggiornamento avrà inizio.

corretta installazione di Windows 10

Settima fase: Dopo una breve preparazione, inclusa la ricerca di aggiornamenti tramite Internet e la richiesta di approvazione dei termini e condizioni, verrete introdotti alla finetra di dialogo Ready to Install, cliccate dunque su Change what to keep.

corretta installazione di Windows 10

Ottava fase: Vi verrà chiesto quali file o dati vorrete mantenere. Se decidete di non tenerne nessuno, dunque scegliete Nothing, avrete così una corretta installazione di Windows 10 ed assolutamente pulita. Le altre opzioni: Keep personal files only mantiene intatti i vostri documenti, file musicali, fotografie ecc.; con l’opzione Keep personal files, apps or Windows settings invece non avrete un tipo di installazione di Windows 10 propriamente pulita, in quanto il processo manterrà tutto quanto. Una volta che avete scelto l’opzione desiderata, premete su Next.

Seguite il resto del processo di installazione e una volta che tutto è andato a buon fine, avrete due opzioni da scegleire: Nothing oppure Personal Files. In questo modo avrete una nuova e corretta installazione di Windows 10 sul vostro computer.

Per un computer assemblato (utenti esperti)

Se il computer lo avete assemblato voi, potete installare Windows 10 utilizzando il metodo di creazione tramite chiavetta di cui sopra. Scegliete la sequenza di boot adeguata e fate partire il processo di installazione. Essendo questo metodo è piuttosto complicato, ma comunque molto chiaro e si spiega da solo, assicuratevi di sapere che cosa state facendo, a meno che non vogliate per esperienza personale imparare qualcosa di nuovo.

Ancora una nota: installare Windows 10 su di un computer avviandolo da un supporto di installazione, richiede l’acquisto di una nuova licenza di Windows 10. Se avete già una licenza di Windows 7 o Windows 8 e volete approfittare dell’offerta gratuita di aggiornamento, la cosa migliore da fare è quella di installare Windows con la licenza, prima su di un nuovo computer e poi eseguire un aggiornamento descritto in questo articolo.

Vi auguriamo una buona fortuna con i processi di aggiornamento e installazione.