, ,

TSMC: nessun ritardo produttivo per gli iPad a 10nm


Nel corso di questi ultimi giorni abbiamo portato alla vostra attenzione la notizia secondo cui i prossimi iPad 2017 sarebbero arrivati in ritardo, causa una resa non ottimale del processo di produzione made in Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC). Ebbene, in queste ultime ore, è ora giunta la smentita ufficiale da parte della compagnia, la quale si dice perfettamente in linea con le tempistiche stabilite inizialmente.

Il significativo ritardo sulla produzione delle nuove soluzioni tablet iPad sarebbe così annullato, a favore di un regolare processo che prevede l’implementazione delle nuove tecnologie produttive a 10nm e tutte le loro annesse implicazioni in merito al fattore potenza e gestione energetica per i nuovi prodotti.

La notizia, pertanto, fornisce un quadro completo della situazione, che allinea le tempistiche secondo quanto stabilito in apposita sede di contrattazione, che ha visto TSMC artefice della produzione di System-on-a-chip per Apple ed altre società strettamente legate al comparto mobile smartphone. tsmc ipad

Nel contesto della produzione, la taiwanese riferisce del fatto economico della questione, stimando l’1% del fatturato globale dell’intera società sul processo costruttivo per i nuovi microprocessori integrati, nonostante ci si trovi alle prese con ordini di alto profilo come gli iPad, verso cui ci si attende il tanto acclamato SoC A10X e forse Qualcomm, che vedrebbe nell’azienda una secondaria collaborazione per gli Snapdragon 835 affidati alla sudcoreana Samsung Electronics.

Si ricordi, intanto, che la società passerà ai 7nm nel corso dell’anno 2018, per poi arrivare ai 5nm nel 2019 e chiudendo, nel lontano 2022, con l’implementazione on-chip delle soluzioni 3nm, ora nei piani dell’azienda. E tu che cosa ne pensi di questa storia? A te l’ultima parola.

LEGGI ANCHE: iPad in netto ritardo: tutta colpa della resa dei nuovi SoC A10X