Usare un Tablet Android come Monitor esterno

Non si può negare come i monitor multipli costituiscano un ottimo sistema per incrementare la produttività, grazie alle numerose funzioni che possono essere svolte contemporaneamente. Dopo l’avvento dei monitor e dei laptop, i tablet sono ad oggi uno tra i dispositivi più utili e comodi per svolgere questo compito. Infatti, non solo hanno raggiunto la risoluzione video FullHD, ma sono anche più leggeri e facilmente trasportabili, per gestire al meglio un Tablet come Monitor esterno.

Utilizziamo un tablet come monitor per PC.

Tuttavia, nei primi anni della loro introduzione, questi device non avevano il potenziale di diventare monitor secondari, a causa della mancanza di porte che permettessero il collegamento cablato con il PC principale. Oggi, abbiamo numerose applicazioni che permettono di connettere tra di loro un computer o Mac con un tablet sfruttando la rete wireless, rendendo possibile l’utilizzo tablet monitor pc. Vediamo insieme come fare a usare il monitor tablet come secondo schermo grazie ad alcune semplici app.

iDisplay

iDisplay è l’applicazione più utilizzata, grazie alla sua universalità, essendo compatibile sia per OS X sia per Windows. Questa app permette di interagire con il display aggiuntivo, spostare oggetti, disegnare, controllare la riproduzione audio, zoommare e molto altro. E’ possibile anche passare dalla modalità verticale ad orizzontale, semplicemente ruotando il dispositivo, e tutto di regolare automaticamente.

iDisplay trasforma tablet in un monitor esterno
iDisplay trasforma un qualsiasi tablet in un monitor esterno

>> Se hai un Apple iMac e vuoi usarlo come monitor, guarda la nostra guida su come usare il target display mode

Air Display

Come la precedente, con Air Display è possibile utilizzare un qualsiasi tablet Android come una schermo senza fili, per estendere le funzionalità del computer. Per poter funzionare, sia il dispositivo sia il computer, devono essere collegati alla stessa rete WiFi. Air Display è molto intuitivo e reattivo, grazie al algoritmo di compressione dinamica. Passare il mouse dallo schermo del PC a quello del tablet è praticamente indistinguibile. Non funziona solo da secondo schermo, ma anche da dispositivo di input. E’ possibile utilizzare i comandi touch per disegnare direttamente sul display.

AirDisplay
Airdisplay il software per usare un tablet come monitor esterno

Splashtop Extended Display

Con questa applicazione ogni tablet può diventare un secondo schermo wireless, utilizzabile per differenti scopi. Come le precedenti, Splashtop trasforma il tablet in un dispositivo input, dotato di un completo supporto audio e video. Inoltre, è possibile spostare file, widget, collegamenti alle cartelle e differenti app di utilità dal desktop del PC al display del device, liberando lo spazio.

Splashtop extended Tablet come monitor esterno notebook

AirScreen

Ultima applicazione per Android che trasforma tablet in monitor secondari è AirScreen. Come le precedenti, AirScreen per poter funzionare deve essere avviata su tablet e computer collegati alla stessa rete WiFi. Anche essa sfrutta un unico algoritmo di compressione dinamica, cosi da rendere ogni azione reattiva.

Utilizziamo un tablet come monitor per PC. Airscreen

Prima di iniziare la procedura, andiamo a vedere cosa serve per collegare correttamente un tablet Android ad un PC, utilizzando l’applicazione iDisplay di Shape, scaricabile da Google Play:

Price: 6,99 €
  • Tablet Android
  • Connessione WiFi
  • Applicazione a scelta tra quelle viste
  • Computer Windows o Mac

Fase 1: Per prima cosa, scaricate ed installate iDisplay sul vostro tablet Android

Fase 2: Dal vostro PC, accedete al sito Getidisplay e fate clic sul pulsante di download della versione compatibile per il vostro sistema operativo.

Fase 3: Una volta scaricato, avviata l’installazione del software, seguendo la procedura guidata. A fine installazione, riavviate il computer per assicurarvi che tutto sia avvenuto correttamente. Una volta che avrete riavviato il PC, acconsentite alla richiesta d’accesso nella finestra di dialogo “Avviso di protezione Windows”.

Fase 4: Assicuratevi che sia il computer sia il tablet Android siano collegati alla stessa rete locale.

Fase 5: A questo punto, dovrete per prima cosa recuperare l’indirizzo IP e il numero della porta da iDisplay su PC, passando direttamente dall’icona del app.

Fase 6: Avviate iDisplay sul vostro dispositivo Android e premete sul pulsante “Aggiungi”. Quindi, immettete l’indirizzo IP, la porta e un breve nome per identificare il PC. Dopo il primo accesso, durante il quale verrà eseguita la configurazione, non sarà più necessario eseguire questo passaggio, in quanto i due device si connetteranno automaticamente. Acconsentite sempre alle richieste d’accesso per avviare il collegamento.

Fase 7: Una volta che la connessione sarà attiva, potrete gestire ogni funzione del vostro PC sul tablet Android, sfruttando sia i comandi touch che il puntatore del mouse.

Una postazione Multi monitor con Notebook monitor e tablet
Una classica postazione Multi monitor con Notebook monitor e tablet

Questo è tutto quello che dovete fare per trasformare il vostro tablet in un secondo schermo. La particolarità di utilizzare uno schermo touch è la possibilità di interagire con le differenti applicazioni, avviate da PC, utilizzando le sole dita. E’ possibile, ad esempio, navigare oppure mostrare il menu a tendina che si apre cliccando con il tasto destro del mouse.

Con un semplice tap sullo schermo del device Android si può posizionare il puntatore del mouse su di esso, mentre toccando il trackpad o il mouse lo si riporterà sullo schermo del PC. Infine, è possibile anche utilizzare la tastiera del PC per scrivere nelle applicazioni presenti sul dispositivo mobile.