Ecco Viv, nuova incredibile assistente virtuale di Apple

Dag Kittlaus e Adam Cheyer sono i creatori di Siri, l’assistente virtuale di Apple, che aiuta gli utenti ad utilizzare al meglio lo smartphone della mela. Se però fino ad oggi Siri doveva porsi in concorrenza con Cortana, assistente virtuale di Microsoft, adesso ha una concorrente in casa propria: Viv. Altra assistente digitale ideata dai due suoi stessi creatori. E c’è di più. Viv si presuppone di essere anche superiore alla stessa Siri, come ha dimostrato la coppia di sviluppatori in una demo della durata di venti minuti a Disrupt, a New York.

Viv in grado di fare anche shopping

Viv è infatti capace di effettuare fino a dodici operazioni contemporaneamente. Ma il fatto straordinario è che può anche fare shopping per noi, aiutando ad acquistare prodotti su siti e-commerce o addirittura nel prenotare un ebook (o libro cartaceo tradizionale che sia). Certo, non tutti i servizi sono ben integrati con queste assistenti virtuali, tant’è che Amazon e Facebook hanno promesso di rendere migliore possibile l’interazione con esse. Si pensi a Siri e Google Now, che invece hanno problemi con essi. Se Cortana di Microsoft è il prodotto di anni di ricerca e prove, lunghe dodici anni, anche Viv non è da meno pur essendo più recente, giacché i suoi creatori si sono sforzati di dotarle di chiavi per entrare in tutte le piattaforme indistintamente. Così come debba essere utilizzabile su tutti i dispositivi: dagli smartphone alle automobili fino agli elettrodomestici.

viv logo
Il logo di Viv

Gli ultimi problemi da risolvere per Viv

Dunque non resta che attendere che gli sviluppatorisuperino gli ultimi ostacoli e limino gli ultimi difetti. Questo assistente virtuale si pone l’obiettivo di essere un’assistente a 360°: non solo guidandoci nell’utilizzo del nostro dispositivo, ma appunto, come detto, aiutandoci a fare shopping e ad usare perfino i Social network (lasciare 20 Like a Tizio, condividere 10 post di Caio…). Viv sarà la realizzazione di quanto abbiamo visto nel film Her, sperando ovviamente di non fare la fine del protagonista. Ricordando che sia pur sempre un’assistente…virtuale.

  • Valerio Valente

    L’assistente vocale non è di Apple. Siri è stata comprata da Apple quando era già creata, i due sviluppatori sono rimasti qualche anno nella società e ora sono usciti. Indipendentemente hanno creato viv… Questa propaganda Apple sta raggiungendo il limite del ridicolo…