Volvo e Autoliv: joint venture per creare un software per la guida autonoma

Ancora un’altra partnership è stata ufficializzata nelle scorse ore per aiutare ad inaugurare l’era del software per la guida autonoma. Questa volta, si tratta di Volvo, che ha annunciato, così come riporta Reuters, una joint venture con il fornitore di sistemi di sicurezza automobilistica svedese-americano Autoliv, per creare  la guida autonoma. Volvo è già partner di Uber nelle automobili che si guidano da sole, e la sua nuova collaborazione si presenta come un ulteriore sforzo per contribuire a spingere la casa automobilistica in avanti rispetto ai suoi rivali nella corsa alla piena autonomia di guida.

Autoliv ha tipicamente lavorato su sistemi di sicurezza utilizzati da tutte le maggiori case automobilistiche, tra cui cinture di sicurezza, airbag, volanti e sistemi attivi, tra cui i sistemi per evitare le collisioni. Il lavoro di Autoliv nel settore della sicurezza attiva le ha permesso di acquisire una certa esperienza che sicuramente sarà preziosa nella transizione tra la guida manuale e quella autonoma. In particolare l’azienda sta cercando di aumentare le sue capacità nelle aree che includono LiDAR e computer vision. Autoliv ha già lavorato con Volvo sulle caratteristiche di un veicolo semi autonomo, attraverso un sistema che si chiama “Drive Me” che presenta notevoli similitudini con il pilota automatico di Tesla e che sono attualmente in fase di test.

Leggi anche: Uber: alleanza con Volvo per lo sviluppo dell’auto a guida autonoma

Il nuovo tie-up tra Volvo e Autoliv approfondisce il rapporto, attraverso la formazione di una nuova società con uno staff dedicato di circa 200 persone per iniziare, con un obiettivo di crescita interessante, si punta infatti a raggiungere fino a 600 dipendenti nel prossimo futuro. Ricordiamo anche che nelle scorse settimane Volvo e Uber hanno annunciato un accordo da 300.000.000 di dollari, che vedrebbe le aziende collaborare per portare i veicoli  a guida autonoma di Volvo sul mercato, ma tale accordo non ha comportato alcuna condivisione del personale o la formazione di una società aggiuntiva.

Uber e Volvo
Uber e Volvo

Eppure, Volvo sembra avvicinarsi  a questa nuova tecnologia della guida autonoma lavorando da più fronti, e l’esperienza di sicurezza attiva di Autoliv contribuirà probabilmente a far fare all’azienda passi da gigante in questo settore. Vedremo dunque quali saranno le novità in questo settore che arriveranno dal futuro prossimo.

Leggi anche: Galaxy S7 Bluetooth: risolvere Bug pairing Auto e Low Energy