Whatsapp Beta: arrivano le nuove videochiamate, ecco come funzionano

Whatsapp Messenger sta finalmente introducendo il nuovo supporto alle video chiamate rinvenuto attraverso le prove condotte sulla Beta version dell’applicazione di riferimento, recentemente passata sotto i riflettori degli analisti Amnesty International a causa dell’ottimale sistema di sicurezza portato alla nostra attenzione dal team di sviluppo.

Una condizione quest’ultima che, se unita alla possibilità di effettuare videochiamate Whatsapp, potrebbe screditare in via definitiva l’utilizzo di applicazioni che nel tempo si sono guadagnate una posizione di rilievo, ne è un limpido esempio Skype Messenger, i cui criteri di sicurezza ed usabilità sono davvero troppo lontani dalla realtà odierna.

Il processo di rilascio per la funzione Whatsapp videochiamata è attualmente in corso e conta su un progressive roll-out che potrebbe manifestarsi nei confronti di specifici campioni di utenza in attesa della release finale che conceda a tutti la nuova feature.

whatsapp videochiamate

Il funzionamento è davvero semplice e si applica alla release Whatsapp 2.16.318 attualmente in Beta su Android. Basta procedere in modo del tutto simile a quanto si fa con le normali chiamate vocali. Tappiamo l’icona della cornetta telefonica nella barra funzione in alto sulla destra ed accediamo, quindi, al riquadro delle opzioni che materializzeranno a video i menu Chiamata Vocale e Chiamata Video.

In alternativa al metodo precedente, possiamo anche avviare una video conversazione facendo tap sull’icona della videocamera posta accanto all’indicazione del nome del contatto nella scheda relativa alle Chiamate. Per poter utilizzare la funzione, ovviamente, occorre che entrambi gli utenti ai capi della conversazione adoperino l’ultima versione aggiornata di Whatsapp.

In caso contrario un messaggio di errore (Impossibile effettuare la chiamata) vi avvertirà della mancanza e della contestuale necessità di procedere all’aggiornamento da parte del destinatario.

whatsapp chiamate video

Come ribadito poco sopra, la funzione non si rende ancora attiva per tutti. In luogo di una verifica da parte del team Whatsapp, potremo finalmente ottenere la feature sulla versione stabile definitiva dell’applicazione. Alcuni utenti, inoltre, suggeriscono un escamotage utile per riuscire ad attivare forzosamente la funzione,

In tal caso, basta operare un wipe dei dati dell’applicazione Whatsapp ed un nuovo login. Ad ogni modo, tale procedura non è universalmente stata verificata. Al termine di una chiamata (al pari di analoghe soluzioni concorrenti), l’utente potrà rilasciare il proprio feedback indicando, eventualmente, la presenza di problemi di fruizione del servizio e sulla qualità della chiamata, sebbene sia già da ora più che accettabile.

Che cosa ne pensate delle funzioni Whatsapp che stanno via via prendendo piede per le applicazioni Android ed iOS? Continuerete ad utilizzare soluzioni applicative come Skype oppure le abbandonerete a favore di un ambiente completamente integrato con funzioni e caratteristiche all-in-one? Diteci la vostra.

LEGGI ANCHE: Whatsapp è davvero l’app mobile più attenta alla nostra privacy?