Whatsapp. Come liberare spazio sul telefono cancellando i file vecchi

iPhone e Android. Non si salva nessuno!

Whatsapp è una delle applicazioni più diffuse al mondo. Permette di scambiare messaggi di testo, audio, foto, video, informazioni sulla posizione, contatti e persino di telefonare. Usandola tutti i giorni magari non ci si fa caso, ma giorno dopo giorno tutte le informazioni scambiate attraverso l’app si accumulano nel telefono andando ad occupare importanti fette della vostra preziosa memoria, sia che usiate un iPhone, sia un telefono Android.

Come riappropriarsi quindi della memoria sottratta e liberarsi in una sola volta di mesi di foto, video ed audio mandati sul gruppo del calcetto? Continuate a leggere se possedete un iPhone o scendete subito un po’ più giù se usate Android.

Whatsapp  liberare spazio sul telefono

Come liberare spazio su iPhone

Su iPhone vi sono due tipi di salvataggio dei dati: nella chat e nel telefono.

Per liberare la memoria della chat, dalla schermata principale di Whatsapp aprite la conversazione dei contatti o dei gruppi che vi hanno mandato più foto, video ed audio, premete sul nome del contatto e selezionate “Elimina la chat”. Questa operazione consente di ripulire la memoria dai file scambiati con i contatti, liberando a volte anche centinaia di MB. Per quanto riguarda i gruppi, eliminare la chat non comporta l’abbandono del gruppo.

Per eliminare i file dalla memoria del telefono andate sulle Impostazioni di Whatsapp, entrare in “Impostazioni chat” e disattivate l’opzione “Salva media ricevuti”.

Ricordate di effettuare un back-up di eventuali foto e video che desiderate conservare prima di eseguire una delle due operazioni.

1436695407-whatsapp

Come liberare spazio su Android

Su Android, Whatsapp ha il vizio di creare una copia compressa delle foto e dei video che inviate e di conservarla in una cartella che non compare nell’applicazione Galleria nel vostro dispositivo. Alla lunga questi file silenti si possono accumulare e non vengono rimossi nemmeno dai più famosi cleaner che si trovano nel Play Store.

Per liberarsi di questi file basta utilizzare un esplora risorse qualsiasi (nel caso non ne aveste uno, il Play Store ne è pieno ed ES File Explorer è uno dei più diffusi). Aprite quindi l’esplora risorse e scorrendo le cartelle cercate ed aprite quella chiamata “WhatsApp”. Al suo interno troverete una cartella chiamata “Media”.

Se non avete intenzione di risparmiare nessun file, potete tranquillamente eliminarla liberando la vostra memoria. La cartella e le sue sottocartelle si ricreeranno automaticamente andando a conservare i nuovi file che da quel momento in poi scambierete su Whatsapp.

Se avete qualche foto o video che desiderate conservare, entrate nella cartella “Media” e navigando nelle sottocartelle copiate (o spostate) i file che desiderate in un altra cartella del vostro dispositivo che non sia contenuta nella cartella “WhatsApp”. Infine, eliminate la cartella “Media”.

Per non ricascarci subito e non ritrovarsi dopo appena una settimana con il telefono nuovamente pieno, è sufficiente adottare un piccolo trucco. Aprite Whatsapp ed entrate nella schermata Impostazioni, fate un tap su “Download automatico media” e premendo su ogni voce al suo interno deselezionate Immagini, Audio e Video. Con questa operazione, ogni volta che vi verrà inviato un file, vi verrà chiesto se eseguirne il download o meno. Potrete così scegliere cosa salvare e cosa no.