Whatsapp Web, spiare WhatsApp dal proprio smartphone

Spiare WhatsApp dal proprio smartphone utilizzando Whatsapp Web. Scoperta una pericolosa vulnerabilità nel popolare servizio di messaggistica.

Whatsapp Web, com’è noto ci consente di utilizzare la nota applicazione IM direttamente dal nostro PC semplicemente concedendo il permesso di interagire per via diretta attraverso un qualsiasi browser web. Esiste però purtroppo per noi un modo subdolo per sfruttare tale servizio a scopo di stalking utilizzando uno smartphone Android al posto del PC.

WA

Attenzione: Si fa presente che il presente articolo non incoraggia in alcun modo a comportamenti volti allo stalking o ad azioni similari. Ha infatti il solo scopo di fornire gli strumenti adatti a difendersi da situazioni che potrebbero sfociare in azioni verosimilmente illegali e controproducenti. Ricordiamo che spiare le conversazioni altrui è reato e perciò perseguibile a norma di legge. 

 

Leggi anche: 

Whatsapp Stalking: Identificare la vulnerabilità in 3 passi 

Ipotizziamo l’utilizzo di un browser web come Chrome mobile e due telefoni Android. Identificheremo gli interessati come User1 ed User2 per semplicità.

Fase 1: lo spionaggio inizia

L’User1 esegue in modalità Desktop Chrome Mobile dal proprio smartphone (perché altrimenti web.whatsapp.com lo reindirizza alla versione mobile di www.whatsapp.com). Vedi immagine sottostante.

Whatsapp

 

Fase 2: connettere lo smartphone

L’User1 si appropria fisicamente per pochi secondi dello smartphone dell’User2, lancia l’app e seleziona la voce Whatsapp Web dallo smartphone. Allora scansiona il codice QR presente sul proprio smartphone.

 

qr-code-56e8f6d970250b83d414dcaeccab63bec

 

Fase 3: ora siete spiati!

L’User1 lancia il proprio Chrome su web.whatsapp.com e visualizza tutte le chat di User2 e questo continuerà fintanto che User2 non disconnetterà il proprio WhatsApp dal browser di User1, sempre ammesso che se ne accorga. Infatti potrebbe non utilizzare la versione web e quindi non controllare se il proprio messenger è connesso con qualche computer o altro.

whatsapp-05-47c323c154269bbffa0893a4f72424b90

 

Avendo accesso a Whatsapp Web, comunque,l’user2 si potrebbe insospettire vedendosi mostrata una schermata simile alla precedente specie se questi non utilizza il servizio Whatsapp Web con assiduità.

Leggi Anche

Spiati via WhatsApp? Evitatelo

Ci teniamo a ricordare che nè io nè tantomeno FocusTech ci riteniamo responsabili di un uso improprio del materiale informativo ivi contenuto (Leggi Disclaimer ad inizio post). Esiste la concreta possibilità che si faccia un uso improprio di tale procedura. Ciò che vi consigliamo è di impostare un pattern o un pin a schermo o se proprio dovete concedere l’uso del vostro dispositivo a terzi fatelo adoperando le opportune precauzioni che consistono nell’adoperare un’app, tra le tante disponibili sui vari store, che consenta il blocco selettivo di determinate app e servizi. Adesso sapete come difendervi. Perciò difendetevi.

  • Adelaide Brooks

    Ci tengo anche a dire che è un articolo abbastanza banale…

  • Federico Facchinetti

    un giorno prima rispetto al suo commento c’era già il commento dell’autore che rivendicava la paternità dell’articolo, ripubblicato anche da Tom’s hardware, non viceversa

    • L’autore infatti scrive per Tom’s Hardware

      • Federico Facchinetti

        Effettivamente, qui c’è scritto “Domenico Pitasi”, potrebbe fargli causa…