Xiaomi Mi Note Pro certificato da TENAA in Cina

Xiaomi Mi Note Pro, il Phablet di ultima generazione dell’azienda cinese è stato certificato nel suo paese da TENAA: ecco le sue specifiche hardware principali.

Se ne parlava già da un po’ di tempo ma adesso la conferma è arrivata: il prossimo phablet di ultima generazione dell’azienda cinese Xiaomi dovrebbe arrivare molto presto almeno nei mercati Asiatici dato che è stato già certificato da TENAA, la società di certificazione di dispositivi mobili equivalente alla FCC negli Stati Uniti.

Xiaomi Mi Note Pro, questo è il nome del nuovo phablet, rappresenterebbe la versione potenziata ed evoluta dell’attuale Xiaomi Mi Note che è stato presentato lo scorso gennaio, e secondo gli esperti di mercato dovrebbe fare il suo debutto con il grande pubblico il prossimo mercoledi durante un evento presieduto dall’azienda cinese.

Gli analisti di mercato pensano che Xiaomi con il prossimo Mi Note Pro punti a vendere circa 13-15 milioni di esemplari almeno in Cina durante il 2015, ma non è escluso che il quantitativo di dispositivi venduti possa aumentare se l’azienda decidesse di allargare il mercato anche negli USA o in Europa; il prezzo comunque rimane sempre da device di fascia alta dato che dovrebbe costare circa 530 dollari americani.

A questo prezzo Xiaomi Mi Note Pro secondo quanto riportato da TENAA si presenterebbe con un display LCD IPS da 5,7 pollici di diagonale e risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel che gli garantirebbe una densità per pixel equivalente a 515 PPI più che sufficiente per non far notare i pixel anche quando ci si avvicina molto al display.

Il motore del phablet sarebbe il nuovo chipset Snapdragon 810 di Qualcomm con architettura Octa-Core a 64 bit abbinato alla GPU Adreno 430, un connubio di potenza per un device che non avrà problemi prestazionali di nessun tipo.

Per rendere il tutto ancora più prestazionale Xiaomi pare abbia deciso di montare anche 4GB di memoria ram (per un multitasking senza compromessi) e di utilizzare 64GB di memoria interna che però sfortunatamente non possono essere ampliati dato che non è presente lo slot per le microSD.

Dal punto di vista multimediale rimaniamo più sullo standard per un prodotto di fascia alta, data la presenta di una fotocamera posteriore da 13 megapixel con sensore OIS (stabilizzatore ottico dell’immagine) e una fotocamera anteriore da 4 megapixel per i selfie; sulla carta Xiaomi Mi Note Pro dovrebbe essere capace di registrare video anche in formato Ultra HD.

La connettività presenta ovviamente il Wifi, il bluetooth, la porta usb ed è prevista pure la connettività 4G (sia TD-LTE che LTE FDD), mentre il tutto dovrebbe essere alimentato da una batteria interna da 3000 mAh.

A livello di software ovviamente come sistema operativo troviamo Android alla versione Lollipop 5.0.2 che sarà personalizzato dall’interfaccia Miui, molto apprezzata in generale sia dagli esperti che dai semplici consumatori.

Fonte: Notizia