Xiaomi Mi 5: In vendita già dal 26 febbraio, ecco le specifiche tecniche

Manca circa una settimana alla presentazione ufficiale del nuovo Xiaomi Mi 5, il futuro top di gamma dell’azienda cinese che sarà svelato in pubblico il prossimo 24 di febbraio. Stando a nuove informazioni emerse in queste ore, il nuovo Xiaomi Mi 5 dovrebbe entrare in fase di commercializzazione, in Cina, già a partire dal prossimo 26 di febbraio, ovvero due giorni dopo il suo debutto in pubblico. L’avvio delle vendite in Cina comporterà una quasi immediata disponibilità del terminale anche in Europa ma unicamente nella versione import. Il nuovo Xiaomi Mi 5 arriverà, in futuro, anche da noi ma sarà necessario attendere ancora qualche settimana prima di avere un’idea più chiara sulle tempistiche.

Mi5 specifiche tecniche

Xiaomi Mi 5
Xiaomi Mi 5

Dal punto di vista hardware, il nuovo Xiaomi Mi 5, nonostante non sia ancora stato svelato ufficialmente, è stato quasi del tutto svelato. Il nuovo top di gamma di Xiaomi, infatti, arriverà sul mercato con un display da 5.2 pollici di diagonale con risoluzione FullHD affiancato dal SoC Qualcomm Snapdragon 820, il chipset top di gamma di Qualcomm che potrebbe debuttare sul mercato proprio con il nuovo smartphone di Xiaomi.

Lo Xiaomi Mi 5 sarà realizzato, inoltre, in due varianti, la prima con 3 GB di memoria RAM e 32 GB di storage interno e la seconda con 4 GB di memoria RAM e 64 GB di storage interno. La versione base del terminale avrà una fotocamera posteriore da 16 Megapixel mentre la versione top di gamma avrà un’inedita fotocamera da 26 Megapixel con sensore dotato di apertura F1.6. A completare le specifiche tecniche di entrambe le varianti troveremo una batteria da 3.000 mAh, con supporto Quick Charge 3.0, chip NFC, slot Dual SIM ed uno scanner delle impronte digitali.

Il nuovo Xiaomi Mi 5 potrebbe arrivare sul mercato anche in un’inedita variante con sistema operativo Windows 10 Mobile (Xiaomi e Microsoft hanno stretto una partnership che ha portato al debutto del tablet Xiaomi Mi Pad 2 anche in versione Windows 10) che andrà ad affiancarsi alla tradizionale variante con sistema operativo Android personalizzato dalla MI UI. — VIA: DigitalTrends