, ,

Xiaomi smartphone: FCC ospita un nuovo arrivato, ma chi è?


Dopo esserci portati a conoscenza di un fantomatico Xiaomi Redmi 4X, apparso in questi giorni all’interno delle pagine internet di tutto il mondo, torniamo a parlare dell’esistenza di un terminale che, in maniera del tutto verosimile, potrebbe corrispondere ad un Redmi Note 4 Pro avente processore integrato made in Qualcomm, ovvero sia uno Snapdragon, che va a sostituire la revisione X20 del processore Mediatek di riferimento.

La notizia è pervenuta al nostro orecchio attraverso l’ente governativo americano della FCC, il quale ha ricevuto in esclusiva il nuovo device, esteticamente in linea con Xiaomi Redmi Note 4 e con display da 5,5 pollici Full HD @1920×1080 pixel con sistema di scanning per le impronte digitali posto posteriormente al profilo dello stesso.

A queste prime iniziali informazioni superficiali si sono sommate poi anche quelle inerenti un comparto energetico di tutto rispetto, forte della presenza di una batteria da ben 4.000mAh con supporto al sistema di ricarica 5V 2A.Xiaomi Redmi 4 Pro

Tutto sembra lasciare ad intendere di trovarsi all’ormai imminente debutto di un nuovo protagonista della scena mobile. Un device per il quale nulla è stato ancora detto per vie ufficiali, ma che di sicuro non mancherà di rilasciare pubbliche informazioni, anche ufficiali, nel corso di questi giorni. Tra le componenti più in discussione, quasi certamente, troveremo le nuove implementazioni volute per il SoC Qualcomm Snapdragon 652, lo stesso visto in dotazione standard per LG G5 SE.

Un dispositivo che, in luogo di dette nuove implementazioni, ed in considerazione del fatto che la società cinese si porti al mercato rigorosamente con device dal rapporto qualità/prezzo imbattibile, potrebbe veramente risultare un best-buy della categoria.

Il fatto che il nuovo telefono Xiaomi sia passato per le mani della FCC la dice lunga sul fatto che il nuovo dispositivo sia ormai prossimo ad un suo debutto. C’è chi parla del prossimo Mobile World Congress di Barcellona di Febbraio 2017. Verità o speculazione? Lo scopriremo a tempo debito. E tu, che ne pensi?

LEGGI ANCHE: Xiaomi MI 6 potentissimo in questo nuovo benchmark con SD835