Yahoo, come scoprire se il vostro account è tra quelli hackerati

Yahoo è una delle aziende più vociferate del momento. Come avevamo già annunciato pochi giorni fa, infatti, la società ha confermato l’hackeraggio di 500 milioni di account. Secondo quanto detto, l’attacco ai server risalirebbe al 2014 nonostante ne sia stata fatta parola con gli utenti solo ora. Non c’è bisogno che si dica che dopo l’annuncio, tutti gli utenti di tale società si siano preoccupati per i loro dati. Questa ovviamente ha avvertito di cambiare le password per sicurezza ma non ha dato informazioni del tutto chiare a riguardo. In pratica la domanda che si pongono tutti è: “il mio account è tra quelli hackerati?” scopriamo insieme come rendersene conto.

Leggi anche: Yahoo: 500 milioni di account violati dagli hacker nel 2014

Innanzitutto, la prima cosa da tenere a mente è che l’attacco è stato fatto nel 2014. Di conseguenza dovete cercare di ricordare se avete cambiato la password dopo tale data. Nel caso in cui voi l’abbiate fatto, non dovete preoccuparvi di nulla in quanto, anche se il vostro account fosse stato colpito all’epoca, ora non è più accessibile dagli hacker perché appunto avete cambiato la chiave. Nel caso, invece, in cui voi non abbiate cambiato la password dopo tale data oppure non lo ricordiate, vi consiglio di seguire alcuni piccoli consigli per prevenire spiacevoli inconvenienti.

Yahoo: come proteggere il vostro account

Se sei un utente Yahoo Mail, il primo passo che bisogna fare è accedere alla propria casella di posta e cercare nelle mail recenti. Se tra queste appare una mail di Yahoo che vi comunica di essere nella lista degli utenti colpiti dall‘attacco hacker, dovete seguire il prima possibile le procedure descritte all’interno di essa per far si che il vostro account torni al sicuro.

Yahoo Mail Logo
Il primo passo da fare è quello di cambiare la password del proprio account

Come già detto Yahoo ha consigliato vivamente a tutti i suoi utenti che non hanno cambiato la password dopo il 2014 di farlo il prima possibile. In questo modo i vostri dati tornerebbero al sicuro. L’azienda ha fatto sapere che le chiavi di accesso rubate dagli hacker erano criptate tramite uno strumento chiamato bcrypt. Strumento il quale, secondo il direttore creativo della FIDO Alliance, può potenzialmente essere violato.

Dopo aver cambiato la Password sarebbe opportuno, per rendere il vostro account ancora più sicuro, attivare l’autenticazione a due fattori. In questo modo infatti si aggiunge un altro livello di sicurezza al proprio account. Per accedere non ci sarà solo il bisogno di inserire la password ma anche un ulteriore codice di sicurezza che ha lo scopo di verificare la vostra identità ad ogni accesso. Di conseguenza, con questa funzione attiva, anche se qualcuno fosse in possesso della vostra password non potrebbe comunque accedere al vostro account senza il secondo codice.

Bisogna tener presente che la verifica a due passaggi viene richiesta solo la prima volta che si utilizza il dispositivo o nel caso in cui si svuoti la cache del browser. Inoltre alcune app di terze parti come Mail di Android, Outlook e Mail di iOS non supportano questo tipo di verifica. Per utilizzare queste app sarà quindi necessario generare un’unica password.

Password Microsoft
L’autenticazione a due fattori aggiunge un codice alla normale password per poter accedere al proprio account

Un’altra delle misure che possono essere aggiunte per aumentare la sicurezza del proprio account è quella di modificare le domande di sicurezza. Questa è una procedura che Yahoo utilizza per cambiare le password quando registra attività inusuali, tuttavia è possibile cambiarle manualmente dal pannello di impostazioni dell’account.

Una cosa importante di cui va tenuto conto è che non bisogna utilizzare la stessa password che è già stata utilizzata per altri account. Usare lo stesso tipo di chiave per account molteplici può sembrare un’azione pratica, ma è molto rischioso. Infatti se solo uno degli account fosse violato, sarebbero a rischio tutti quelli ai quali si accede con la stessa chiave. E’ quindi vivamente consigliato, se non lo avete  già fatto, usare una password diversa per ogni singolo account in modo da non rischiare di compromettere gli altri in caso di attacchi.

logo Yahoo
l’azienda ha 1 miliardo di utenti attivi al mese tra cui ben 225 milioni solo per quanto riguarda il servizio di posta elettronica!!

Se nonostante tutti questi accorgimenti non vi sentite ancora al sicuro con il vostro account, oppure se riscontrate problemi di accesso con questo potete pensare di chiuderlo. Bisognerà però tener conto del fatto che se decidete di chiudere il vostro account non sarà più possibile recuperarne i dati (a meno che non li abbiate salvati precedentemente) o ripristinare l’accesso. Detto questo, qualora voi vogliate nuovamente ritornare in Yahoo potete farlo, in qualsiasi momento, utilizzando un account completamente nuovo.