Zuckerberg cerca una voce per AI Jarvis e risponde Robert Downey Jr.

AI Jarvis il maggiordomo creato da Mark Zuckerberg è sprovvisto di voce propria. Per questo è stata lanciata una nuova sfida, la ricerca di una persona che desideri prestarsi a fornire la propria voce, per far parlare l’assistente dotato di intelligenza artificiale. Il CEO di Facebook posta un annuncio, come sempre, usando il suo account personale. (i più noti sono la lettura di due libri in una settimana, oppure conoscere una persona nuova ogni giorno).

Ora ha deciso di scegliere chi darà la propria voce a AI Jarvis, il suo robot assistente personale, attraverso un sondaggio. Il robot seguirà Zuckerberg in ogni sua giornata, in ogni sua impresa quotidiana.
Zuckerberg cerca una voce per AI Jarvis

Zuckerberg e la ricerca per una voce

Nel post  si legge “È tempo di trovare una voce per AI Jarvis. A chi dovrei chiederlo?” Ovviamente il nome ricorda molto un personaggio di un fumetto Marvel. Sicuramente non è stata una scelta casuale, dato che Jarvis altro non è che l’acronimo del nome dell’assistente personale di Iron Man cioè “Just a rather very intelligent system”.

Di questa assonanza sicuramente se ne è accorto anche Robert Downey Jr., che ha prontamente offerto la sua voce. Sicuramente è una proposta che ha dell’ironico, e ovviamente non possiamo escludere sia stata fatta solo con quell’intento. Senza dubbio, l’idea di ascoltare l’assistente personale, con la voce di Iron Man ci pare molto interessante.

Tra le voci proposte troviamo anche Paul Betany, la voce di Jarvis al cinema, Benedict Cumberbatch il dottor Strange cinematografico, meglio noto per il suo Sherlock Holmes in chiave moderna e il giornalista esperto di media,  Jeff Jarvis probabilmente a causa del proprio cognome. Pare che Robert Downey Jr. abbia ricevuto il maggior numero di preferenze. Siamo in attesa delle conferme ufficiali fa Zuckerberg stesso.