Microsoft Surface

Dopo aver presentato, nei mesi scorsi, il Surface Laptop ed il Surface Pro, già disponibili sul mercato, Microsoft sarebbe pronta a svelare nuovi dispositivi della gamma Surface nel corso di un evento stampa che si svolgerà a Londra il prossimo 31 di ottobre. Per il momento non vi sono conferme specifiche in merito alla tipologia di dispositivi che saranno presentati da Microsoft ma, di certo, le ipotesi sul tavolo sono numerose. 

La novità principale dell’evento potrebbe essere il nuovo Surface Book, un evoluzione dell’ibrido tablet-ultrabook presentato dall’azienda americana due anni fa. Il nuovo Surface Book 2, o semplicemente Surface Book 2017, dovrebbe andare a limare tutti i difetti di gioventù della prima generazione del dispositivo che, ricordiamo, è composta da una parte tablet, molto simile al Surface Pro, e da una tastiera che, nelle versioni più costose integra una scheda video dedicata. 

Il nuovo Surface Book dovrebbe presentare l’ottava generazione di processori Intel Core (l’attuale Book è fermo alla sesta generazione) ed integrare una scheda video Nvidia di nuova generazione con architettura Pascal in grado di garantire performance grafiche nettamente superiori rispetto al modello attuale. 

Microsoft Surface

La seconda novità in programma per Microsoft dovrebbe essere la versione LTE del Surface Pro presentato in primavera. Tale variante è già stata confermata da Microsoft nel corso dell’evento di presentazione del dispositivo. L’azienda americana aveva indicato un rilascio del Surface Pro LTE per la fine del 2017. L’evento stampa di fine ottobre, quindi, potrebbe essere l’occasione giusta per svelare le nuove varianti del Pro ed annunciarne l’arrivo sul mercato. 

Tra le sorprese dell’evento, inoltre, ci potrebbe essere il debutto di un primo dispositivo della gamma Surface dotato di SoC ARM e, nello specifico, il Qualcomm Snapdragon 835, lo stesso che troviamo su molti smartphone top di gamma Android. Il device in questione non sarà il tanto chiacchierato Surface Phone. Più realisticamente potrebbe trattarsi di un erede del Surface 3 presentato diversi anni fa. 

La compatibilità di Windows 10 con i SoC ARM è stata annunciata tempo fa da Microsoft ma, per il momento, non sono ancora arrivati i primi dispositivi in grado di gestire l’OS della casa americana.