samsung galaxy s8 viv

Il prossimo anno, Samsung lancerà il nuovo Galaxy S8. Questo nuovo smartphone si preannuncia  come estremamente ricco di nuove e varie funzionalità per la famiglia Galaxy S.

Senza dubbio lo scopo non celato, è quello di farci scordare il flop del suo predecessore. Tra le novità troviamo il design nuovo di zecca e soprattutto  app e software innovativi. Lo schermo sarà dotato di tecnologia all-screen, di casa AMOLED. Inoltre  avremo il sensore di impronte digitali incorporato nella schermata, una coraggiosa porta USB-C che andrà a sostituire il jack tradizionale delle cuffie.

Un’innovazione interessante è senza dubbio lo scanner dell’iride.  Avremo a quanto pare un rivale per il famoso Siri, un assistente virtuale esclusivamente pensato 17per il Galaxy S8. Sarà uno smartphone da sogno, ma a quanto pare, Google desidera bloccare una di queste feature innovative. Quale sarà?  Andiamo con ordine.

Galaxy S8 e l’assistente virtuale

La casa coreana ha recentemente acquistato la società che ha progettato un’assistente personale virtuale ritenuto ottimo. Con ogni probabilità lo ritroveremo nel Galaxy S8, e sarà diretto concorrente di Siri, Google Assistant, Alexa, e Cortana. Anche il nuovo AV targato VIV risponde a delle domande poste vocalmente, come i sui diretti competitor.

Per questo motivo, Google potrebbe bloccare l’assistente vocale presto disponibile su Android, come ha fatto ben notare il giornale The Register. Stiamo parlando di Google Now oppure di Google Assistant.

galaxy s8 assistente virtuale Questo nasce da un accordo di condivisione dei brevetti che Samsung ha firmato con Google nel 2014 e potrebbe impedire alla casa coreana di utilizzare Viv o Bixby (visto che ancora non sappiamo quale sarà il suo vero nome) sul Galaxy S8. Questo divieto si potrebbe estendere anche ad altri dispositivi, la cui uscita è prevista per il prossimo anno.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S8 uscita ritardata ad aprile ma con bottone apposito per IA, gli ultimi rumor

Per il momento non abbiamo notizie certe al riguardo, soprattutto perché Samsung si sta muovendo coi piedi di piombo, dopo il ritiro di tutti i Note 7. Il nuovo Galaxy S8 sarà il modello di punta e dovrebbe essere presentato alla fine di febbraio, momento in cui scopriremo se la casa avrà deciso di inserire o meno il suo nuovo assistente virtuale.

LEGGI ANCHE: Rumor Galaxy S8: sensore di impronte sul retro e scanner dell’iride migliorato