gear s3 frontier costruzione

Samsung Electronics ha completamente rivisitato il paradigma smartwatch, ponendo in essere, con gli ultimi arrivati Gear S3, una netta differenza generazionale rispetto agli S2 di precedente generazione. Il livello tecnologico e l’indipendenza raggiunta dai nuovi prodotti sul piano delle funzioni standalone e dell’interattività generale come per il design, nulla hanno da condividere con gli smartwatch precedenti e con nessun altra soluzione di mercato.

Il design è Premium, così come pure le funzioni aggiuntive ed il nuovo sistema di interazione a lunetta girevole, già visto in occasione della nostra recensione Samsung Gear S3 Classic. Si tratta di sistemi integrati che fanno spietata concorrenza non soltanto agli acerrimi rivali, prima fra tutti Apple con il suo iWatch di seconda generazione, ma anche ai fitness-tracker, grazie a sistemi integrati GPS e caratteristiche che rendono addirittura superfluo l’utilizzo di uno smartphone. Ma vediamo insieme che cosa offre, nel dettaglio, questo nuovo device.

Samsung Gear S3 Frontier – Designgear s3 frontier design

La progettazione del nuovo smartwatch tiene conto di un device più grande rispetto al predecessore, e non soltanto per il display con diagonale maggiorata. Ci si trova anche di fronte ad un terminale di “un certo spessore”.

Progettato per resistere alle intemperie, grazie alla concessione delle Certificazioni IP-68 che ne garantiscono impermeabilità sino ad 1,5 metri immersi in acqua per 30 minuti, le nuove soluzioni riportano uno chassis da 46 millimetri ed un aspetto costruttivo decisamente più robusto del precedente che si fregia di finiture in acciaio Inox con band in silicone anallergico. Sul fronte dei cinturini, inoltre, si ravvisa la possibilità di personalizzazione fornita dall’intercambiabilità con modelli aventi fascia da 22 millimetri che aumentano costantemente in numero, offrendo sempre nuove proposte che fanno della raffinatezza e del design il carattere distintivo del nuovo prodotto.

gear s3 frontier cinturini

La qualità costruttiva è indubbiamente migliorata rispetto allo scorso anno e la lunetta girevole si dota di scanalature aggiuntive che permettono un’agevole azione sul meccanismo di rotazione della stessa. Vi sono due pulsanti ausiliari disposti lungo il lato destro, entrambi facili da individuare e da premere. La band è anch’essa molto robusta, sebbene può causare fastidi cutanei sul lungo periodo proprio a causa dell’eccessiva larghezza. Disposto sul dorso dello smartwatch, troviamo un cardiofrequenzimetro, mentre il profilo sinistro tiene conto di un altoparlante integrato. Il device è certificato MIL-STD 810G, il che lo rende perfetto per sport estremi in cui calore, urti e freddo sono all’ordine del giorno.gear s3 frontier costruzione

Nonostante il design si discosti dall’esempio fornito dal modello Classic in relazione all’eleganza ed alla ricercatezza dei particolari, questo Gear S3 Frontier smartwatch ben si presta ad essere adattato ad ogni tipo di abbigliamento. Si rivolge, viste le sue dimensioni, soprattutto ad un pubblico maschile e, in tale contesto, risulta sorprendente il fatto che la software house sudcoreana non si sia prodigata nella realizzazione di un modello più esiguo sul piano delle dimensioni fisiche.

Samsung Gear S3 Frontier – Display

gear s3 frontier display

Il display Gear S3 Frontier è un ottimo Super AMOLED con diagonale utile da 1.3 pollici e risoluzione pari a 360×360 con supporto alle protezioni fornite da Cornig in merito al nuovo Gorilla Glass SR+, a garanzia di una maggiore protezione contro gli urti accidentali. La densità di pixel è di 278ppi che si accompagnano ad un picco di luminosità dichiarato di 1000nits, nettamente più luminoso del predecessore che poteva contare su appena 600nits. Perfetta, quindi, la visibilità sotto la luce diretta del sole. D’altronde è stato pensato per gli sportivi.

Altra interessante aggiunta a questo nuovo modello è la presenza della funzionalità AOD (Always on Display) ereditata dai top di gamma della line-up Galaxy S7 e trasposta a bordo di questo wearable da polso che, in luogo della nuova funzione, consente di ottenere la visualizzazione rapida delle informazioni essenziali in ogni momento, con un dispendio energetico minimo.

L’utilizzo della modalità è completo, e assimila il prodotto ad un vero orologio meccanico da polso, grazie alla presenza di eleganti ed accattivanti quadranti analogici. Presente, poi, anche la modalità guanti, attraverso cui garantirsi una maggiore sensibilità al tocco su schermo.gear s3 frontier aod

Samsung Gear S3 Frontier – Prestazioni

Dotato di un processore Samsung Exynos proprietario in versione 7270 cadenzato ad 1GHz e di una dotazione di memoria RAM pari a 768MB con 4GB di spazio di archiviazione interno per la memoria ROM di sistema, il nuovo smartwatch prende notevolmente le distanze da quello che è stato un Exynos 3250 che nulla può, a fronte di un processo produttivo realizzato con tecnologia 14nm FinFET.

Tecnologia che ha permesso, quindi, una migliore integrazione a parità di dimensioni ed una maggiore velocità unitamente ad un fattore conservativo dell’energia ora nettamente migliorato.

Ad ogni modo non è un device ineccepibile. L’altoparlante, infatti, distorce la prospettiva sonora quando posto al massimo livello. Ottima, invece, la stabilità delle connessioni wireless on-board in relazione ai fattore Bluetooth e WiFi, sebbene vi siano stati segnalati casi di un-pairing tra smartphone e smartwatch. Problemi che sono stati risolti attraverso un secondo fruttuoso tentativo. La memoria interna da 4GB consente la memorizzazione in locale delle proprie playlist che, grazie al protocollo Bluetooth, possono essere anche fruite per mezzo di auricolari e cuffie senza fili. Una caratteristica utile, se si vuole evitare di portare lo smartphone in palestra.

Samsung Gear S3 Frontier – Software & UI

gear s3 frontier software

Su Gear S3 Frontier si sviluppa l’azione dell’ecosistema Tizen in versione 2.3.2.1 avente interfaccia utente user-friendly e caratteristiche innovative inserite a seguito dell’ultimo iter di update. Aggiornamenti che hanno riguardato anche Gear S2, ora più vicino che mai al nuovo arrivato sul piano software. Aggiornamenti che si sono manifestati per Samsung Gear Manager ed hanno contribuito ad un serio miglioramento nella gestione coordinata dei dispositivi rendendosi inoltre compatibili con tutti il parco utenza dei device Android.

L’applicazione Gear Manager può essere utilizzata per organizzare le applicazioni, disabilitare o abilitare le notifiche in-pairing e impostare e modificare le watchfaces. L’applicazione ora mostra la durata della batteria così come le indicazioni della RAM e dello spazio utilizzato.

Mette in chiaro anche la durata della batteria e la stimata sulla base della percentuale di carica residua. È inoltre possibile aggiungere immagini e brani musicali dal proprio smartphone al Gear S3. Può anche essere usato per trovare il proprio indossabile nel caso in cui si dimentichi l’ubicazione di quest’ultimo ed inviare richieste di SOS, oltre che procedere per via diretta all’installazione degli ultimi aggiornamenti software.

gear s3 frontier ui

È possibile interagire con le notifiche e rispondere ai messaggi di posta elettronica tramite tastiera, dettatura vocale ed emoji predefinite. Il sistema interattivo funziona con la maggior parte delle app di messaggistica, tra cui: Facebook Messenger, Gmail, Google Hangouts, WhatsApp ed anche Slack. In aggiunta a tutto questo, la società sta intrattenendo rapporti con stilisti al fine di portare nuovi quadranti all’orologio, attingendo da WatchMaster e Facer, che già operano su Android Wear.

Il sistema di riconoscimento vocale Samsung Voice, inoltre, funge da assistente personale intelligente, sebbene il lavoro di ottimizzazione per portare una fruizione totale sulle funzioni applicative annesse sia ancora lungo. Forse, con Bixby, il nuovo assistente vocale da portarsi all’attenzione dei futuri utilizzatori di Galaxy S8, avremo il tanto atteso salto di qualità che consentirà di appianare le differenze con la qualità offerta dai sistemi Apple Watch. gear s3 frontier s voice

Per il momento, quindi, la lunetta girevole resta il metodo di interazione preferito dall’utenza. Una caratteristica attualmente ravvisabile soltanto negli indossabili della famiglia Samsung.

Samsung Gear S3 Frontier – Funzione Fitness Tracker

Il GPS, mancante sul modello precedente, garantisce un maggior margine di applicabilità alle funzioni e l’integrazione di feature che consentano di utilizzare lo smartwatch quale fitness tracker alla strenua dei blasonati Gear Fit 2. L’attività di monitoraggio, pertanto, è precisa e si completa con una dotazione di sensori accelerometro e giroscopio. Perfetto per monitorare corsa, walking, mountain bike ed altre attività. L’aggancio ai satelliti GPS, ad ogni modo, richiede qualche minuto per concretizzarsi e fornire un dato preciso sulla posizione. gear s3 frontier fitness

Visto e considerato che il terminale dispone di un altoparlante, nel contesto dell’activity tracking, è presente anche un assistente che porrà all’attenzione dell’utente i dati relativi alla calorie bruciate, al tempo trascorso durante gli allenamenti ed a una serie di info pertinenti. Il monitoraggio della frequenza cardiaca è preciso, sebbene lo stesso non si possa dire per quello relativo al sonno, spesso e volentieri molto poco affidabile.

Inoltre, in relazione a sport in acqua, non si consiglia un’esposizione prolungata in immersione sebbene sia certificato IP68. Di fatto, non ci si trova di fronte ad un Apple Watch series 2, il quale offre garanzia di funzionamento anche fino a 50 metri di profondità. Comunque, fare la doccia, lavarsi le mani e stare in acqua entro i limiti stabili garantirà comunque il funzionamento.

Samsung Gear S3 Frontier – Durata batteria

gear s3 frontier batteria

L’aumento delle dimensioni del Gear S3 Frontier è dovuto all’implementazione del nuovo pacco batterie maggiorato, che conta su una capacità di 400mAh con una durabilità nel tempo dichiarata per un utilizzo continuo di 4 giorni su singola carica. Possibile, inoltre, anche la ricarica magnetica tramite apposita docking station wireless.

Ovviamente, secondo utilizzo, la durata della batteria Gear S3 Frontier può variare notevolmente. In previsione, ad esempio, di un utilizzo contino delle funzioni Always ON Display si può auspicare ad un’autonomia di 2 giorni interi, che scendono drasticamente in luogo di numerose notifiche in ingresso e sull’utilizzo del modulo GPS. Ad ogni modo ci riserviamo il diritto di dissentire in merito a quanto dichiarato per i 4 giorni di autonomia complessiva, sebbene le opzioni di risparmio energetico non manchino di certo. gear s3 frontier durata batteria

I tempi previsti per la ricarica sono piuttosto stretti. Con 2 ore e mezza si raggiunge il 100% a device spento e non è previsto un sistema di ricarica rapida, in considerazione del fatto che con Gear S2 il tutto si concretizzava in circa 2 ore.

Samsung Gear S3 Frontier – Conclusioni

A favore di questo smartwatch Gear S3 Frontier vi sono alcune discriminanti che non fanno rimpiangere affatto gli attuali Samsung Gear S2. Design Premium, possibilità di personalizzare le watchfaces, cinturini intercambiabili, lunetta girevole, sistemi GPS e durata della batteria sono i punti di forza di questo smartwatch, che si compensano con l’eccessivo ingombro ed un assistente vocale ancora da migliorare. Poco, inoltre, è stato fatto in relazione alla gestione dell’audio dall’altoparlante ed al monitoraggio del sonno.

Ad ogni modo Samsung si predispone positivamente in merito alla politica di aggiornamento che, nel tempo, garantirà di certo l’implementazione ed il miglioramento delle funzionalità proprie del dispositivo. Che cosa ne pensi di questo nuovo prodotto? Sai di poterlo avere in sconto con Wind? Scopri subito l’ultima promozione e lasciaci pure tutte le tue considerazioni al riguardo.

LEGGI ANCHE: Samsung Gear S3 Classic e Frontier arrivano in Europa e USA