qualcomm meizu brevetti

Nel corso di questi ultimi mesi, abbiamo assistito ad una disputa che ha visto impegnate le società di Qualcomm e Meizu a proposito delle concessioni intellettuali in merito ad alcuni brevetti, portati all’attenzione delle autorità giudiziarie cinesi nel mese di Giugno 2016 prima e, successivamente, anche nei Tribunali degli Stati Uniti, della Germania e della Francia.

Una situazione che oggi, 30 Dicembre 2016, ha trovato modo di risolversi amichevolmente con un nuovo accordo che tutela entrambe le parti e garantisce a Meizu una maggior rilevanza in merito alla sua presenza sul mercato degli azionisti e degli utenti finali, grazie alla possibilità di realizzare un maggior numero di prodotti che esulino dalla sola line-up “M” annunciata per il prossimo anno.

Nello specifico, il Presidente di Meizu, Bai Yongxiang, sottolinea che si tratta di un traguardo di rilevanza decisiva per ambo le parti. I risultati, a tal fine, avranno importanza rilevante sul piano delle nuove concessioni mobile, per ora limitate al già speculato Meizu M con chipset Qualcomm Snapdragon 626 ma in continua crescita nel corso del nuovo anno, per il quale di prospetta una rosa di dispositivi ben più ampia.qualcomm meizu brevetti

Una mossa che segnerà un traguardo epocale per l’ampliamento della road-map di prodotti da rilasciare sul mercato. Ne sapremo di più al riguardo soltanto nei prossimi mesi. Nel frattempo rilascia qui una tua personale interpretazione dei fatti.

LEGGI ANCHE: Qualcomm: 815 milioni di euro di multa nella Corea del Sud