Qualcomm Snapdragon 835

Qualcomm, nota società californiana operante nel campo del chipmaking, si è detta disponibile alla divulgazione di tutti i dettagli in merito ai nuovi SoC della famiglia Snapdragon 835, in quello che sarà un Consumer Electronic Show 2017 denso di novità Hi-tech.

Ad ogni modo, come avviene di consueto, i rumor crescono in vista dell’evento e, quest’oggi, si accompagnano anche a delle presunte slide che contribuiscono a rivelare ulteriori informazioni in merito ai nuovi sistemi.

Si tratta, chiaramente, di info rivelate in via del tutto ufficiosa ma che, nel complesso, riportano un’architettura Qualcomm Kryo 280 in configurazione Octa-Core con processo produttivo Samsung Chip a 10nm e consumi ridotti del 50% rispetto alle controparti di generazione precedente Qualcomm Snapdragon 801. Il miglioramento prestazionale c’è anche, e si quantifica in un meritevole +25% rispetto al prestante Qualcomm Snapdagon 821, implementato in soluzioni di grido come l’ultimo OnePlus 3T e lo Xiaomi Mi Note 2, ora ambedue rientranti nelle top 10 dei portali di benchmarking.Qualcomm Snapdragon 835

La configurazione logica presente per questi sistemi prevede una classica BIG.Litte, con 4 core attivi sui carichi pesanti cadenzati a 2.45GHz e 4 ulteriori soluzioni a 1.9GHz da utilizzarsi per le fase idle dei processi. Conferma, inoltre, giungono anche in merito al com parto grafico, forte di una GPU in-SoC siglata Adreno 540 con supporto diretto alle librerie grafiche DX12, OpenGL ES e applicazioni Vulkan.

Ulteriori caratteristiche sui SoC Qualcomm prevedono anticipazioni sui nuovi core Hexagon 690 DSP (processore di segnale digitale), da utilizzarsi a supporto della CPU principale per l’esecuzione dei tasks leggeri che, in questo contesto, corrispondono ad una migliore resa energetica generale. Spectra 180 servirà, invece, per migliorare le foto, agendo su quelle che sono le zone più scure delle scene.

Infine, troviamo anche il nuovo modem LTE X16, al quale sarà affidato il compito di gestire il segnale ponendo un miglioramento netto in ricezione, mentre il nuovo microchip Qualcomm Haven incrementerà la Security attraverso una suite applicativa on-board che si pone come obiettivo l’identificazione selettiva delle impronte digitali e dei dati biometrici secondari dell’utilizzatore.

Da questo informazioni non ufficiali, quindi, trapela un prodotto tecnologicamente valido ed avanzato, degno successore di uno Snapdragon 821 che ha saputo stupire nel corso di questi mesi, ponendosi in vetta a tutte le classifiche. Non un remake dell’ultimo prodotto, ma un nuovo ecosistema in miniatura che promette di rivoluzionare l’utilizzo dei nostri dispositivi, con particolare riguardo al prossimo Galaxy S8, per il quale ne è stata annunciata, in via del tutto teorica, la nuova implementazione.

Il CES 2017 in programma per il 5-8 Gennaio 2017 riuscirà di certo a fornire maggiori dettagli al riguardo. E tu hai dato un’occhiata alle slide? Che cosa te ne pare di questo nuovo processore Qualcomm? A te tutte le considerazioni del caso.

Qualcomm Snapdragon 835: nuovi dettagli per il SoC in arrivo al CES 2017