samsung investimenti

Nel corso dell’ormai passato 2016 abbiamo assistito al prematuro ritiro dei terminali della linea phablet indirizzati al mercato dei mancati Samsung Galaxy Note 7, le cui implicazioni di colpa per i problemi manifestatisi sono ancora al vaglio degli organismi interni d’indagine.

Sulla base della road-map, che ha condotto al ritiro preventivo dei dispositivi, vi è la divisone interna Samsung SDI Batteries che, per questo nuovo anno, si prefigge lo scopo di porre un occhio di riguardo alla sicurezza dei propri prodotti, in considerazione del fatto che un remake della situazione portatasi avanti con il sopraggiungere del Note 7 (e dei suoi due richiami) potrebbe portare al collasso di un segmento molto ambito nel panorama Hi-Tech e ad una riconsiderazione degli accordi secondari presi anche in merito alle forniture di supporti per gli ambienti automotive, ora nell’interesse di Samsung.

Il CEO della divisione batteries, tale Cho Nam-Seong, ha deliberatamente rimarcato la necessità di provvedere alla creazione di una nuova cultura aziendale, in cui la sicurezza non può passare in secondo piano. Un progetto che fa capo ad un disegno più grande, in cui la progettazione e la distribuzione su device mobili complessi si accompagna al settore dell’elettronica di potenza ed alla mobilità su strada per le auto elettriche. samsung

Tanto è vero che la sudcoreana si è recentemente portata all’attenzione del pubblico tanto per la fornitura di chip su auto Tesla Motors, per la realizzazione di sistemi ad auto-pilota, sia per la distribuzione di supporti energetici di ultima generazione ad essi destinati. In tal caso, per la compagnia, non deve esserci margine d’errore.

L’azienda sta progettando di migliorare la sicurezza dei prodotti, innovando i suoi metodi di progettazione e produzione e provvedendo, simultaneamente, ad una revisione del suo organico e degli investimenti da destinare alla sua futura espansione.

Per quanto riguarda le batterie di grandi dimensioni, sarà possibile sviluppare prodotti ad elevata capacità, così come in termini di piccoli supporti. Potremo migliorare le tecnologie dei polimeri e prendere la leadership nelle batterie cilindriche

Ha voluto aggiungere l’Amministratore Delegato. Di certo non ci troviamo in un caso isolato che implichi l’esortazione a procedere nel senso della sicurezza, almeno per quanto riguarda il contesto delle divisioni Samsung  Qual che è certo è che, secondo quanto riferito dalle parole del CEO durante il discorso di inizio anno, la divisione dovrà mettercela tutta al fine di non introdurre compromessi sul fronte della qualità del prodotto.

Staremo a vedere se la compagnia riuscirà nuovamente a ritagliarsi una posizione privilegiata sia nel comparto dei supporti energetici da destinare al segmento mobile dei consumer, sia per quello del comparto business per l’elettronica di potenza. E voi che cosa ne pensate al riguardo? Spazio a tutti i vostri commenti.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 7: la svolta sulle indagini sarà condivisa a fine mese