In un recente rapporto portato alla vostra attenzione nella giornata di ieri, si era discusso della possibilità, per Samsung Electronics, di introdurre due nuovi concept di display da portarsi avanti attraverso le domande di brevetto depositate in Dicembre  presso l’Ufficio USPTO relative a due nuove tipologie di display di tipo pieghevole e scorrevole.

Oggi, a breve distanza da questo ultimo annuncio, troviamo anche un’ulteriore avvisaglia di cambiamento che verte su un secondo nuovo brevetto da volersi sempre in merito al concetto di dispositivo pieghevole ma, stavolta, rivisitato in chiave totalmente nuova, per la quale si conta su un display lineare che elimina la piega dovuta alla sua apertura realizzando, come da immagini, un sistema di visualizzazione ad ampio raggio, molto comodo per giochi, video e visualizzazione di contenuti in streaming televisivi.

Samsung Display ha depositato il brevetto in Dicembre e, per questo nuovo sistema, si è deciso di assegnare la dicitura: display a curvatura variabile.

Tutti i disegni fanno chiaro riferimento al futuro comparto degli schermi pieghevoli per il settore mobile, ed in particolare ad un sistema elettronico in grado di flettere il pannella sino alla curvatura desiderata. Il brevetto espresso in figura 1A mostra una vista prospettica dello stato piegato

samsung display pieghevole curvo

L’immagine si completa, inoltre, con le Figure 1B ed 1C, per le quali si pongono in evidenza i diversi stati di piegatura dei terminali, secondo l’esempio portato avanti dal costruttore per questo nuovo concept. La Figura 10, inoltre, dimostra in sezione trasversale come questo sia reso possibile grazie all’utilizzo di due cursori di scorrimento che mantengono il supporto su un raggio di piegatura ad angolo retto. La Figura 13, invece, mostra un esempio output UI sul dispositivo.samsung display pieghevole sistema curvo

Il brevetto in Figura 5 schematizza il movimento di un primo e di un secondo cursore, mentre in Figura 6 si ha una vista schematica degli ingranaggi e del sistema utilizzato per il dispiegamento del terminale. La Figura 9B rappresenta una vista trasversale riassuntiva del sistema visto nelle precedente figure. Samsung osserva che il pannello dei display flessibile #100 forma una curvatura tra il suo spazio e l’elemento #400, così come con il secondo pannello (#220). In tal caso, il pannello di visualizzazione flessibile può essere spostato dalla sua posizione originaria.

Nella fase positiva, inoltre, intervengono i sistemi di sostegno #510 e #520, i quali fissano il pannello in posizione stabile offrendo una superficie di interazione più ampia rispetto alla superficie dei singoli pannelli.

Altre configurazioni

Samsung illustra come il progetto potrebbe essere esteso ad un dispositivo più grande come un tablet pieghevole. Un altro esempio illustra come sarebbe possibile realizzare un dispositivo di più ampie dimensioni. Talmente grande da poter ospitare una tastiera virtuale full-size come quella che si utilizza per un sistema desktop da scrivania. o un notebook. Samsung afferma che il dispositivo è stato progettato per fungere da TV, PC, PDA, tablet, smartphone o notebook.samsung display pieghevole curvo tablet

Samsung Electronics ha provveduto alla creazione ed al deposito della domanda di brevetto lo scorso Febbraio 2016, sebbene la pubblicazione sia avvenuta solo in Dicembre. Considerando che si tratta pur sempre di una domanda di brevetto, resta ferma la possibilità di una non applicabilità delle suddette funzioni o, comunque, il fatto di dover attendere una quantità di tempo ragionevole prima di conoscere i nuovi prodotti.

Che cosa te ne pare di questo nuovo brevetto? Ti piacerebbe poter contare su un dispositivo, come in questo ultimo caso, che ti consenta di lavorare facilmente in mobilità grazie ad una tastiera virtuale a dimensione naturale, oltre che per tutte le altre funzioni annesse? A te tutte le considerazioni sul caso.

LEGGI ANCHE: Samsung brevetto: nuovi sistemi per futuri device pieghevoli