garmin fenix 5

Il Consumer Electronic Show 2017 di Las Vegas è stato il palcoscenico ideale per la presentazione delle nuove soluzioni indossabili Garmin della serie Fenix 5. Si tratta di sportwatch che ereditano alcune caratteristiche del predecessore Fenix 3, integrando l’azione delle nuove tecnologie evolutive, ora rivolte ad un pubblico più esteso.

Di fatto, la presenza di tre modelli differenziati nelle funzioni quanto per le forme,adattabili ad ogni tipo di polso, introducono l’adozione di un più ampio parco utenza e la possibilità di avere un dispositivo all’avanguardia della tecnica. Per quanto concerne questo primo aspetto, abbiamo tre modelli principali che rispondono a nome di Fenix 5S, Fenix 5 e Fenix 5X.

Il primo di questi riporta un diametro di 42mm su un display da 1.1 pollici, sostanzialmente pensato per gli utilizzatori con polso Small (taglia: S) come, ad esempio, le donne. Il Garmin Fenix 5, invece, ha dimensioni comuni di 47 millimetri ed un display leggermente più ampio (1.2 pollici), mentre il modello Large ha uno chassis da 51 millimetri ed un display dimensionalmente identico al precedente. garmin fenix 5

Fenix 5S e Fenix 5 riportano le medesime specifiche tecniche di base, con la sola variante delle dimensioni generali. La vera novità sta tutta nel Garmin Fenix 5X, attraverso cui la società ha concesso la realizzazione di uno sportwatch standlalone dotato di sistema cartografico di riferimento. Grazie all’ampia memoria da 16GB integrata on-board, di fatto, saremo in grado di mantenere aggiornate le mappe e provvedere ad un utilizzo outdoor del dispositivo senza la necessità di uno smartphone in pairing.

Punti di interesse ed informazioni tipiche dei tradizionali sistemi di navigazione GPS saranno sempre al nostro polso. In aggiunta, al Fenix 5X si prevede l’adozione del sistema di protezione in vetro zaffiro per lo schermo, il che introduce un sovrapprezzo rispetto ai modelli modelli precedenti,che pur possono differenziare la scelta tra questo e la soluzione in vetro minerale standard. In tal caso si deve comunque prevedere un’aggiunta di €100 al modello base previsto. L’utilizzo del vetro Sapphire, ad ogni modo, garantirà maggior sicurezza contro urti accidentali e graffi.garmin fenix 5x

Un’aggiunta, quella per i modelli sprovvisti del vetro Sapphire, che porta con se anche una rimozione del modulo WiFi. In taluni casi, la connettività è puramente basata sullo standard Bluetooth o via cavo in dotazione, contrariamente a quanto avveniva con il Garmin Fenix 3 con in dotazione il supporto alla connettività WiFi.

Unitamente a questa revisione, inoltre, si ravvisa il fatto che per tutti i modelli sopracitati si è prevista l’implementazione di un sistema di rilevamento della frequenza cardiaca sulla base delle tecnologie Garmin Elevate, che assicurano ora un’aggiunta in-plane rispetto allo chassis, e rispetto a quanto visto per la sporgenza del supporto su Fenix 3HR. Il sensore rappresenta l’ultima evoluzione tecnica della compagnia ed è in grado di procedere al monitoraggio minuto per minuto nell’arco dell’intera giornata con frequenza di aggiornamento entro 1-2 secondi in stato di riposo e di 1 secondo netto in casi di attività sportiva in corso.garmin fenix 5 sensore cardiaco

Contestualmente, l’azienda dichiara un incremento del margine di autonomia che passa ora a 24 ore sul Fenix 5. Su Fenix 5s si scende a 14 ore, per portarsi poi alle 20 ore dichiarate per Fenix 5X. Ad ogni modo, in modalità UltraTrac attiva l’autonomia sale vertiginosamente alla soglia delle 75 ore.

Con la nuova serie di smartwatch Garmin, la compagnia porta il supporto alle tecnologie Bluetooth Smart, tramite cui è possibile interfacciare i device ad apparati esterni come le fasce cardio. Sostanzialmente una tecnologia innovativa che si contrappone allo standard ANT+.

La nuova line-up è stata annunciata al CES 2017 presso la sala convegni ed arriverà nei negozio al sopraggiungere della fine del primo trimestre 2017 a prezzi concordati sul mercato italiano che rispecchiano quanto segue:

  • Fenix 5S: da 599,99 Euro
  • Fenix 5S Sapphire: da 699,99 Euro
  • Fenix 5: da 599,99 Euro
  • Fenix 5 Sapphire: da 699,99 Euro
  • Fenix 5X Sapphire: da 749,99 Euro

Come ci si potrebbe aspettare, le nuove soluzioni sono ampiamente personalizzabili attraverso appositi cinturini intercambiabili in pelle, gomma o metallo sulla base dei gusti personali. I cinturini si riferiscono alle tre versioni e non sono tra loro compatibili, in virtù delle differenti dimensioni della cassa di alloggiamento. Il sistema di ancoraggio risulta facile e veloce, grazie ad un sistema rapido di aggancio e sgancio degli stessi.

Che cosa te ne pare delle ultime soluzioni da polso intelligenti made in Garmin? Rilascia pure qui tutte le tue personali considerazioni ed opinioni.

LEGGI ANCHE: CES 2017: 8 tendenze che caratterizzeranno l’evento, dall’IA alla realtà aumentata