tv oled suono display

Nel corso di questi giorni che ci hanno condotto al Consumer Electronic Show 2017 di Las Vegas, abbiamo apprese dell’esistenza di una moltitudine di soluzioni TV, tra le quali una delle più innovative e curiose è stata senz’altro quella che vede l’eliminazione dei classici sistemi di diffusione audio sonora.

Le tecnologie messe in gioco dalle rispettive case madri sono, al momento, sostanzialmente due, d entrambe eliminano la necessità del supporto fisico per la distribuzione dell’audio: Acoustic Surface (Sony) e Crystal Sound (LG Electronics). Tali soluzioni, di fatto, sfruttano la superficie dei pannelli per generare il sound.

Di fatto, secondo il modello costruttivo previsto per gli OLED, l’assenza di retroilluminazione induce una semplificazione della struttura che consente l’impiego di trasduttori per la propagazione del suono tramite vibrazioni sul pannello stesso.

tv oled suono schermo

Acoustic Surface di Sony, come da immagine, sfrutta una coppia di trasduttori posti sul retro del televisore lungo l’asse orizzontale, in corrispondenza della fascia sul retro dei TV Sony A1. Il principio base applicato non corrisponde ad una vera e propria novità in campo tecnologico, visto e considerato che rappresenta la stessa tecnologia applicata ad alcuni speaker in cui la vibrazione sulla loro superficie genera l’uscita sonora.

Il vantaggio pratico di avere una soluzione del genere, oltre che per un fattore estetico dovuto all’assenza di cavi penzolanti ed ulteriori supporti in vista, si traduce all’atto pratico in una perfetta sincronia suono-immagine. Di fatto, questi provengono da un unico unto e non danno affatto l’impressione di essere generati da punti differenti. tv oled suono display

Acoustic Surface differisce rispetto a Crystal Sound per due fondamentali aspetti:

  1. Uso del subwoofer – Assente sui TV LG
  2. Tipologia di trasduttore – LG offre soluzioni maggiormente ottimizzate rispetto a Sony

Un sistema che, in ambito audio, è stato già conclamato. Proprio per questo, a seguito di un periodo di round-up ci aspettiamo di trovare tale soluzione tecnica a bordo di un sempre crescente numero di TV OLED di prossima generazione. A te che te ne pare di questa nuova tecnologia?

LEGGI ANCHE: LG OLED TV al CES 2017: “spazio” all’intrattenimento