huawei profitti
Huawei è riuscita a spodestare la Samsung per quanto riguarda i profitti sugli smartphone Android

Huawei Technology ha promesso una rivalutazione del proprio status aziendale, proponendo un cambiamento che, nei prossimi anni, la vedrà al di sopra degli attuali colossi dell’elettronica mondiale Samsung ed Apple. Pare che, in realtà, le premesse ci siano proprio tutte.

Di fatto, con il quinto anno consecutivo in positivo, la società ha fatto registrare ottime performance. Il tutto si deve soprattutto al comparto smartphone di ultima generazione, il che gli è valso qualcosa come 78 miliardi di RMB, in crescita del 42% rispetto al periodo di riferimento precedente. Il solo settore della telefonia mobile, preso nel suo complesso. ha fatto registrare la vendita di ben 139 milioni di unità, con un dato che rispecchia il +29% rispetto all’anno scorso.

Soluzioni innovative, di fatto, gli sono valsi traguardi ragguardevoli. Si pensi alla nuova interfaccia grafica utente introdotta con la EmotionUI ed il comparto imaging per le Dual Camera delle soluzioni Huawei P9 e Huawei P9 Plus. E non lasciamo in secondo piano le nuove frontiere dell’IA. Ecco cosa è stato detto, al riguardo, dal CEO Richard Yu:

Nonostante le condizioni di mercato difficili, Huawei CBG sta crescendo ad una velocità da leader del settore. Tutto questo può essere attribuito al nostro approccio, che mette al centro gli utenti per concentrarsi sul creare innovazioni significative, come anche al nostro continuo impegno nel costruire un brand premium e rafforzare i nostri canali globali e i nostri servizi di assistenza. Nel 2017, rafforzeremo la nostra catena di approvvigionamento, i canali, l’R&D, i servizi e tutte le altre aree richieste per ottimizzare le nostre operazioni, migliorare l’efficienza del nostro processo decisionale e di attuazione, guidare la nostra strategia di internazionalizzazione e sviluppare proattivamente le nostre capacità future.

Ulteriori avvisaglie di sviluppo, come quelli dovuti agli studi sulla realtà virtuale, aumentata e sui nuovi sistemi integrati per la fotografia concepiti in collaborazione con Leica, di fatto, saranno preludio di un annunciato successo, da accompagnarsi anche alle nuove mete importa dalla VR, dove ci si concentra sull’intelligenza percettiva, cognitiva e computazionale. Il tutto a monte di sistemi sensoriali ultra-moderni da portarsi anche tra le file del brand Honor, con lo smartphone Magic ad esempio, così come annunciato in questi giorni.huawei profitti

Si investe, inoltre, anche sul servizio post-vendita, il quale conta ora su una rete di 460 centri collocati in 45 paesi, Italia inclusa. Benché sia il comparto smartphone, al momento,a trainare le redini di Huawei, non bisogna di certo dimenticare che la società si rende anche attiva nel comparto PC, tablet ed indossabili, al pari dei sistemi per la Smart Home e l’automotive. Come cambierà la situazione di Huawei Corporation nel corso degli anni a venire? Lo scopriremo solo col tempo.

LEGGI ANCHE: Huawei P9 Lite 2017 ufficiale: nuova estetica, processore e fotocamere