Samsung S Pen

Samsung Galaxy S8 avrà la sua S-Pen integrata o, quantomeno, un accessorio esterno che funga da sistema di input alternativo all’uso delle dita. In questo frangente, in particolare, è curioso notare come la notizia si sia accompagnata, come in occasione di Galaxy S7, agli infondati timori di un potenziale definitivo abbandono della serie Galaxy Note.

Pertanto, in molti si sono detti perplessi in merito a quello che pareva essere il preventivato abbandono di Galaxy Note 8, ed ancor più dopo il flop causato da un Note 7 davvero disastroso. Nemmeno a dirsi, in tal caso, un parere del tutto infondato. Di fatto Note 8 arriverà, così come annunciato, il prossimo autunno e rappresenterà, di fatto, il terminale più prestigioso che Samsung abbia mai concepito.

Ciò che, invece, non è stato chiaro agli utenti sin dall’inizio, è rappresentato dal fatto che gli accessori stilo esistono da tempo e che non hanno mai causato il ritiro dei terminali business della line-up Note. Le prime prove vengono fornite dalle aggiunte funzionali fornite da Samsung C, una penna digitale interattiva presentata temporalmente in linea con i Galaxy S3 e, successivamente, con i Galaxy S4. Samsung C PenNonostante questo, l’accessorio prevedeva soltanto un utilizzo limitato delle funzioni, riconducibile all’estremo limite di un block notes digitale e nulla più. Per Samsung Galaxy S5, l’azienda non ha rilasciato alcuna aggiunta, sebbene avesse all’epoca avviato una collaborazione con Cross per portare a bordo dei device una nuova stilo digitale a sfera con funzioni digitali. Una penna per la quale si era data piena compatibilità con ogni tipologia di smartphone Samsung Galaxy anche sul piano delle funzioni interattive.

La Samsung Pen per Galaxy S5 non è mai arrivata, a dimostrazione del fatto che l’azienda ha deciso di relegare la funzione ai soli Note smartphone.Samsung Pen

Un anno addietro, poi, la società aveva fatto trapelare alcuni disegni su proprietà intellettuali che dimostravano l’apertura dei lavori per la creazione di una stilo in grado di operare su qualsiasi superficie, sebbene inizialmente progettata per offrire piena compatibilità limitatamente alla line-up di tablet Samsung Galaxy Tab S Pro. Questa penna a sfera/stilo è di fatto compatibile con tutti i device della linea Galaxy, compreso S7 e relativa versione Edge, anche se essendo un componente esterno non ha la pretesa di convertire i device nelle loro rispettive controparti Note.Samsung S Pen brevetto

Infine troviamo un’altro disegno, recuperato un anno fa, in cui si intravede un sistema brevettato built-in per la S-Pen che funziona su qualsiasi smartphone Galaxy. A questo punto, si crede che la compagnia stia deliberando a favore di questa soluzione per Galaxy S8. Una situazione che potrebbe creare un pretesto per l’adozione esclusive dei device, a scapito dei Note 8 che arriverebbero cronologicamente in ritardo. In alternativa, quindi, la società  potrebbe decidere di passare in rassegna il componente quale accessorio esterno, come avvenuto all’epoca di Galaxy S3 ed S4.

Un fatto che, stavolta, avrebbe senso, visto e considerato il livello integrativo raggiunto dal settore delle applicazioni mobili, che non si limitano più a riportare in veste digitale un semplice blocco note, ma offrono invece una suite applicativa a dir poco completa e soddisfacente.

Questi, ovviamente, sono solo alcuni casi che dimostrano come Samsung intenda aumentare il margine di usabilità dei propri dispositivi anche nei confronti di coloro che non desiderano un ingombrante phablet, ma che non sanno rinunciare alle funzioni tipiche di un Galaxy Note.

In tal caso, la risposta definitiva potrebbe verosimilmente segnare la fine di una serie, in luogo di progetti che prevedano l’integrazione diretta sui terminali della linea Galaxy S, oppure no. Una situazione, che sulla base di quest’ultima affermazione. è stata già vista, e verso la quale la società si è posta a sfavore, proprio a garanzia della permanenza dei Note.Samsung S Pen

Comunque sia, il fatto chel ‘azienda potrebbe riservare ed integrare funzioni innovative per la sua Samsung Pen nei device Galaxy S non è certo da escludere a priori. Allo stesso tempo, però, le scelte possono essere tempestivamente rimodulate. Col senno di poi, basandoci sulla passata esperienza, crediamo che la sudcoreana non opterà per il prematuro abbandono di una serie che, seppur ultimamente sfortunata, avrà modo di manifestare il meglio delle tecnologie evolutiva del segmento telefonia mobile.

E voi che cosa ne direste di una penna digitale integrata e non sui futuri S8? Siete a favore dell’abbandono della serie Note o non vi piace l’idea di un Galaxy S8 con S-Pen? A voi l’ultima parola al riguardo.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8 potrebbe avere S-Pen come accessorio esterno