WeChat introduce le app cloud

Spesso gli smartphone – principalmente quelli di fascia bassa – non hanno sufficiente memoria interna per accogliere troppe applicazioni, e non tutti permettono di installarle su schede di memoria esterna microSD. In Cina, la società Tencent, famosa per aver sviluppato il social network WeChat (con 840 milioni di utenti attivi), ha pensato ad una soluzione: le app su cloud.

Poco spazio sullo smartphone: nessun problema, basta un’app che contenga tutte le altre.

Queste applicazioni, denominate “mini programmi”, funzionano tramite la nuvola e quindi non necessitano di alcuno spazio sulla memoria dello smartphone. Su WeChat è possibile fare praticamente tutto, dallo shopping online alla prenotazione di un albergo, e d’ora in poi gli utenti potranno anche utilizzare delle applicazioni. Una sorta di “app nell’app” o, ancora meglio: un contenitore di applicazioni

WeChat introduce le app cloud

Le applicazioni che gli utenti potranno sfruttare all’interno di WeChat sono tutte quelle compatibili con i sistemi Google ed Apple, che quindi non dovranno essere scaricate da Play Store o App Store. “Apple – spiega il numero uno di Tencent, Pony Ma dal suo profilo WeChat – non ci ha dato il permesso di chiamarli App Account come volevamo, ma alla fine avere un nuovo nome potrebbe trasformarsi in un vantaggio”.

LEGGI ANCHE
Snapchat e Skype mettono a rischio la privacy, parola di Amnesty
Microsoft: ecco la piattaforma cloud per le auto connesse

I mini programmi di WeChat si attivano tramite un QR Code, il che permette agli utenti del social network cinese di utilizzare tutte le app per Android e iPhone saltando bellamente gli store Play Store e App Store. Una soluzione che farà senza dubbio preoccupare i piani alti di Apple e Google, i quali si vedranno una grossissima fetta di utenti non passare più sugli store per scaricare applicazioni. Ovviamente non tutte le app saranno utilizzabile direttamente all’interno di WeChat, ma sicuramente si tratta di un precedente significativo.