linkedin oscurato in russia

Nome utente, password e log-in, questa semplice operazione viene svolta milioni di volte in tutto il mondo per accedere a numerosi servizi. A farla da padrone sono piattaforme quali Facebook, ma non tutti i social network hanno lo svago come principale finalità. LinkedIn, soprattutto in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, è un social finalizzato all’attività lavorativa.

Curriculum, reti lavorative, la possibilità di cercare e offrire lavoro, si tratta di un servizio prezioso e strategicamente rilevante, ecco perché Microsoft lo scorso anno ha deciso di aggiudicarselo per 26 miliardi. Sono tanti i colpi piazzati da Redmond in questi anni per costruire un grande ecosistema. Dopo l’acquisizione, si passa al restyling: scopriamo insieme come cambierà LinkedIn.

Nuovo look per LinkedIn

Una piattaforma che può contare su quasi 470 milioni di utenti, stiamo parlando di uno dei social più utilizzati in assoluto, LinkedIn offre molte soluzioni e potrà regalarne ancora di più dopo il restyling.

linkedin oscurato in russia

Forti cambiamenti dal punto di vista estetico, ma i cambiamenti non si limitano all’aspetto, visto che sono state aggiunte nuove funzioni, una su tutte la chatbox.

LEGGI ANCHE Russia sfida Microsoft: bandito LinkedIn, adesso è guerra

LinkedIn si avvicina a Facebook da questo punto di vista, offrendo una navigazione più immediata, suddivisa in sette aree principali, con la gestione della home che, come vale per chatbox, si avvicina alla filosofia Facebook.

Come già detto, sarà possibile scambiare messaggi stando in homepage, senza dunque dover abbandonare la consultazione dei contenuti principali.