A poche settimane dalla sua presentazione ufficiale, in programma a febbraio al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, torna a mostrarsi in rete il nuovo Moto G5 Plus, nuovo smartphone di fascia media prodotto da Lenovo con il marchio Motorola. Il dispositivo, parzialmente coperto da una cover, si mostra in questi render con un design che riprende i suoi predecessori.

Da notare il nuovo tasto centrale con sensore di impronte digitali integrato che presenta linee leggermente differenti rispetto al Moto G4 Plus, e la camera posteriore che si caratterizza per un design completamente rinnovato con una base circolare che integra il sensore e il flash LED. Dalle immagini emerse in rete, sembrerebbe che il nuovo Moto G5 Plus si presenterà sul mercato con una scocca realizzata completamente in metallo, riproponendo quindi una soluzione presente nella maggior parte dei top di gamma Android ed in molti mid-range. 

Dal punto di vista tecnico, invece, il nuovo Moto G5 Plus potrà contare su di un display AMOLED da 5.5 pollici di diagonale caratterizzato da una risoluzione FullHD. A gestire il completo funzionamento dello smartphone troveremo il SoC Qualcomm Snapdragon 625 (lo stesso chipset che troviamo sul Moto Z Play) che integra una CPU Octa-Core con clock massimo di 2 GHz. 

La scheda tecnica del futuro Moto G5 Plus si completerà con la presenza di 4 GB di memoria RAM, 32 GB di storage interno (con slot per l’espansione tramite microSD), una fotocamera posteriore da 13 Megapixel ed una anteriore da 5 Megapixel. La batteria, integrata e non removibile, dovrebbe presentare una capacità di 3.100 mAh. Il nuovo smartphone arriverà sul mercato con il sistema operativo Android Nougat in versione 7.0.

Leggi anche:  Google Pixel 2: fotocamera, processo, prezzo e variante economica, tutti i rumor

Sul mercato arriverà, così come avvenuto lo scorso anno, anche il Moto G5 (senza Plus) che dovrebbe presentare specifiche tecniche leggermente inferiori rispetto a quelle indicate per Moto G5 Plus. Per il momento sarà necessario attendere ancora qualche giorno per avere informazioni più dettagliate sui progetti di Lenovo.