Nokia

Nel corso di questi ultimi mesi abbiamo appreso le incredibili potenzialità degli assistenti virtuali nel mercato mainstream sebbene Nokia abbia deciso di portare la questione ad un altro livello.

Si parla di un sistema di telecomunicazioni che si rende utile nei confronti degli ingegneri in merito allo sviluppo, alla riparazione ed alla gestione delle apparecchiature di rete TLC. Il nuovo sistema si chiama MIKA ed il suo acronimo sta per Multi-purpose Intuitive Knowledge Assistant.

Il vantaggio fondamentale nell’utilizzo di Nokia MIKA consiste nel fatto che l’assistente si rende perfettamente in grado di rispondere agli input vocali forniti dagli operatori che in tal modo possono garantirsi accesso rapido alle informazioni di cui hanno bisogno. L’IA su cui si basa la nuova piattaforma cognitiva si basa sul sistema Nokia AVA entro cui risultano inclusi ampi database di documentazione tecnica specialistica. Nokia

La società ha presentato anche il servizio Predictive Repair attraverso cui poter procedere ad una manutenzione più efficiente ed economica sui guasti e le rotture con preavviso di ben 14 giorni e con un tasso di accuratezza che sfiora il 95%.

Il nuovo servizio da dimostrarsi attraverso una demo live nel palco del prossimo Mobile World Congress di Barcellona in fase di apertura per il prossimo 26 Febbraio 2017 verrà immesso all’attenzione degli operatori di rete solo nel mese di Marzo 2017. Uno strumento senz’altro utile che garantirà un preavviso utile ed un sistema efficiente per la ricerca di informazioni ed istruzioni sui guasti. Che te ne pare?

LEGGI ANCHE: Nokia prepara Viki, il suo assistente virtuale