Aggiornamento WhatsApp beta

Nel corso del fine settimana si era discusso in merito ad una nuova funzione Whatsapp attinente la possibilità di procedere alla cancellazione dei massaggi inviati per sbaglio che si pone a margine di quanto visto con le funzioni Skype di messaggistica. Accanto a questa feature che potremo molto probabilmente adottare a partire dalla prossima build si colloca un’ulteriore aggiunta che consente di effettuare il cosiddetto Live Location Tracking che passeremo in rassegna in questo nuovo post.

Con l’ultima revisione stabile Whatsapp 2.17.24 sono state introdotte le funzioni Android per la condivisione delle immagine animate in formato GIF, nonché le funzioni di video chiamata e al riproduzione in primo piano dei video ancora in download. Con i prossimi aggiornamenti Whatsapp ci si renderà partecipi inoltre di ulteriori interessanti add-in software che consentiranno di estendere la portata del servizio.

In primo luogo abbiamo il già introdotto sistema di cancellazione dei messaggi inviati per sbaglio ad un gruppo o ad un singolo utente. Con le future ottimizzazioni si prevederà inoltre un sistema che consenta la rettifica del messaggio a seguito di errori ortografici o meno tramite le previste funzionalità di editing e cancellazione.Aggiornamento WhatsApp beta

Un tap lungo sul messaggio e potremmo modificare il testo o richiamarlo. Opzioni attive solo fino al momento in cui il nostro destinatario non legge il messaggio. Funzioni che vengono ereditate, come riscontrabile, sui servizi concorrenti di Telegram e BlackBerry Messenger e che tornano sempre utili su una piattaforma utilizzata da miliardi di utenti ogni giorno.Whatsapp Live Tracking

Una terza novità riguarda da vicino Whatsapp iOS per la quale è stata disposta la funzionalità di Live Location Tracking da portarsi successivamente (molto probabilmente) anche su Android. Si tratta di una feature che consente di stabilire l’esatta posizione dei membri di un gruppo in tempo reale attraverso le funzioni GPS del device.

Ovviamente l’utente potrà scegliere se concedere o meno il permesso di essere tracciato in real-time o ad intervalli regolari di 1 – 2 o 5 minuti. L’unica incognita in questo caso è dovuta al sistema di trasmissione delle informazioni che potrebbe essere visualizzato in chiaro su una mappa o tramite semplice output testuale.

Si tratta chiaramente di funzioni viste nella versione Whatsapp Beta che potrebbero anche venire abbandonate a favore di altre ottimizzazioni secondarie, senza considerare poi che lo sviluppatore potrebbe decidere di destinare le funzioni a ben specifici mercati di riferimento. E voi che cosa ne pensate di queste nuove aggiunte all’applicazione? Lasciateci pure un vostro personale commento al riguardo.

LEGGI ANCHE: Whatsapp iOS: ora puoi inviare i tuoi messaggi anche offline