Il prossimo 27 di febbraio si svolgerà, a margine dell’apertura del Mobile World Congress 2017, l’evento stampa Light Up in cui Alcatel svelerà la nuova gamma di smartphone di inizio 2017. Stando a quanto emerso in queste ore, in arrivo sul mercato ci sarebbero ben 5 nuovi smartphone, tutti con sistema operativo Android, ipotizziamo e speriamo in versione Nougat, che poi saranno disponibili in commercio nel corso della prossima primavera.

Una delle novità più interessanti in arrivo da Alcatel è legata alla presenza di uno smartphone modulare che potrebbe presentare diversi punti di contatto con il Moto Z di casa Lenovo. Alcatel sarebbe intenzionata a sfruttare un sistema di cover rimovibili per espandere le funzionalità del dispositivo, arricchendone le potenzialità. Tra queste cover vi sarebbe anche una davvero particolare, dotata di un rivestimento di LED in grado di cambiare colore a seconda della musica riprodotta dallo smartphone.

Questo smartphone modulare dovrebbe presentare un SoC MediaTek di ultima generazione dotato di CPU Octa-Core. Al momento non è chiaro l’esatto modello che troveremo tra le specifiche tecniche di questo smartphone ma, anche in considerazione del prezzo di vendita che dovrebbe aggirarsi intorno ai 350 Euro, possiamo ipotizzare che si tratterà di un SoC di fascia media. La scheda tecnica del nuovo smartphone Alcatel modulare conterrà anche una fotocamera posteriore da 13 Megapixel.

Leggi anche: Samsung Galaxy S8: nuovi render ed informazioni sulla batteria

Come facile intuire, al momento le informazioni emerse su questo nuovo smartphone modulare di Alcatel sono davvero poche. Allo stesso modo, i restanti 4 smartphone che l’azienda presenterà al Mobile World Congress sono praticamente ignoti. E’ probabile che Alcatel andrà a rinnovare completamente la sua gamma presentando un nuovo top di gamma, un paio di mid-range ed un entry level oltre al già citato smartphone modulare.

L’appuntamento con l’evento di presentazione di Alcatel è programmato per il prossimo 27 di febbraio. Continuate a seguirci per saperne di più.