Samsung Pay

Samsung Electronics ha confermato che il servizio Pay Mini – una versione ridotta del Mobile Service Pay –  sarà lanciato ufficialmente entro il trimestre in corso dapprima nella Corea del Sud e successivamente in tutti i mercati di riferimento previsti.

Così come annunciato si tratterà di un servizio aperto a tutti gli utenti Android no-Galaxy sebbene le specifiche richiedano la presenza minima di una distribuzione di Android Lollipop 5.0 e versioni superiori ed un display da almeno 1280×720 pixel e quindi con risoluzione HD.

Mentre la data esatta per il lancio della nuova funzione non è stata ancora comunicata la società ha confermato un pre-lancio da attuarsi a scopo di valutazione a partire dalla giornata del prossimo 6 Febbraio 2017. Durante questo lasso di tempo gli utenti della Corea del Sud potranno scaricare direttamente una versione dimostrativa del prodotto.

Nel caso in cui vi stiate chiedendo qual’è la differenza tra Samsung Pay e la corrispettiva versione Mini è che quest’ultimo si rende unicamente in grado di gestire i pagamenti online, il che si traduce nell’impossibilitò di procedere al pagamento cardless per gli esercizi commerciali in-store. Ciononostante gli utenti Samsung Pay Mini saranno in grado di pagare per l’accesso ad alcuni servizi come i trasporti.Samsung pay mini

Che cosa te ne pare dei sistemi di pagamento virtuale che stanno vedendo impegnati Apple Google e Samsung? Lasciaci pure le tue personali considerazioni al riguardo.

LEGGI ANCHE: Samsung conferma l’arrivo di Bixby e Samsung Pay Mini