Apple Watch 3 LTe

Il segmento degli indossabili da polso intelligenti è capeggiato da Apple con le sue attuali proposte di seconda generazione, nonostante un mercato stantio che si rinnoverà all’insegna di nuove proposte che occuperanno il focus di mercato per questa seconda metà del 2017.

Nello specifico, il costruttore di Cupertino sarebbe al vaglio di nuovi device identificati come Apple Watch 3, in grado di rendersi perfettamente indipendenti dallo smartphone in luogo delle future implementazioni previste per i moduli LTE integrati on-board che consentiranno di gestire il traffico dati ed il flusso delle chiamate vocali in perfetta autonomia.

Tutte le funzioni, quindi, prevederanno la massima integrazione con la garanzia di una flessibilità di utilizzo che incrementa notevolmente verso l’alto l’esperienza utente nel quotidiano, ove si richieda la necessità di una connessione dati attiva per chiamate, messaggi e accesso a piattaforme di messaggistica IM e navigazione satellitare online.Apple Watch 3

Una serie di funzioni che arriveranno presto ed avranno modo di espandere notevolmente l’user experience in linea con le migliorie previste dagli aggiornamenti futuri per i sistemi operativi. Un decisivo passo avanti che prevederà non soltanto l’implementazione GPS come già visto per Apple Watch 2 ma anche un ulteriore layer interattivo di utilizzo rappresentato da un modem LTE di ultima generazione sviluppato da Intel Corporation.

Tutto il traffico dati, quindi, potrà essere gestito direttamente dallo smartwatch senza passare per il telefono e quindi senza prevedere procedure di pairing diretto tra i device. Al momento, comunque, le intenzioni di Apple in merito alle implementazioni stesse non risultano chiare, visto e considerato che tale supporto potrebbe essere prerogativa esclusiva di alcuni ben specifici nuovi modelli. Apple watch

Si tratterebbe, in questo caso, di una manovra strategica per dirottare i consumatori verso modelli pertinenti alle proprie esigenze: A parte questo aspetto c’è anche da considerare il fattore contrattuale con gli operatori per le e-SIM Apple Watch 3 visto che si potrebbe optare per il porting del numero telefonico tradizionale da smartphone in modo tale da beneficiare di un’unico piano dati condiviso da utilizzare contemporaneamente su entrambi i dispositivi. 

In attesa di informazioni ufficiali vi invitiamo a seguirci all’interno dei nostri canali e ad esprimere qui tutte le vostre personali considerazioni al riguardo. Spazio ai commenti, 

FONTE