iPhone Hack Box iPhone 7

In questi ultimi anni abbiamo potuto comprendere come gli smartphone e i vari dispositivi mobile sono sempre più in pericolo. Nessun sistema operativo garantisce una protezione al 100%. Anche iOS di Apple, un ecosistema chiuso ed estremamente protetto, può tranquillamente essere colpito dagli hacker. A conferma di quanto detto, il canale EverythingApplePro su YouTube ha pubblicato nelle scorse ore un interessante video dove viene mostrato un exploit in grado di rompere le barriere di sicurezza di ogni iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Il dispositivo in questione costa soltanto 500 dollari se naturalmente si considerano le sue potenzialità. Il suddetto gadget è conosciuto con il nome di iPhone Hack Box e funziona semplicemente sfruttando il processo di aggiornamento di iOS per eseguire un exploit capace di aggirare la protezione tramite password che viene mostrata nella schermata di blocco.

iPhone Hack Box iPhone 7

iPhone Hack Box: ecco un piccolo device che sblocca gli iPhone 7 e 7 Plus!

Un’altra caratteristica interessante proposta da questo particolare dispositivo è che riesce a sbloccare contemporaneamente fino a 3 smartphone. L’exploit utilizza il metodo di brute force poiché prova le differenti combinazioni senza attivare le varie protezioni integrate da Apple nel suo sistema operativo mobile. Il canale di YouTube ha rivelato anche che il gadget riesce a funzionare solo con iPhone 7 e iPhone 7 Plus mossi dalle versioni 10.3.3 fino alle prime versioni beta di iOS 11.

In seguito a questa notizia, TechCrunch ha deciso di contattare Apple per chiedere spiegazioni. La società di Cupertino ha dichiarato che il bug è stato del tutto eliminato sulla versione finale di iOS 11. Apple, infatti, avrebbe corretto il problema a partire dalla quarta versione beta del nuovo OS. L’iPhone Hack Box dispone di tre porte USB e non è in grado di sbloccare i terminali con versioni precedenti del sistema operativo Apple rispetto a quelle riportate.

La cosa interessante, però, è che il device è in grado di installare la versione desiderata senza l’uso di password per poi procedere allo sblocco in piena libertà. Secondo quanto spiegato dal canale YouTube, il gadget sfrutta un loophole presente nel sistema di ripristino. Quest’ultimo permette di inserire un numero illimitato di volte la password senza avere blocchi.

Nel filmato viene mostrato un iPhone 7 collegato all’iPhone Hack Box e a un MacBook Pro con Windows in esecuzione. Lo smartphone viene portato nella modalità di DFU e poi collegato ad un’app denominata 3uTools. Questa forza l’upgrade di iOS senza richiedere la password dell’utente. A questo punto, il tool inizia ad abbattere le protezioni del sistema operativo di Apple. Trattandosi di un brute force, è possibile che la password venga scoperta e oltrepassata nel giro di poche ore o giorni.

Fonte