Apple lexus auto
Il progetto Titan non si ferma. Dopo un periodo di silenzio iniziano a riemergere le prove. Apple sta sviluppando un nuovo sistema per la guida autonoma sui SUV del marchio Lexus. Ad avvistare i veicoli sarebbe stato un utente che vive nei pressi degli uffici Apple in California.

Chi non vorrebbe avere un auto che si guida completamente da sola ?. Quando si tocca questo argomento, la popolazione si divide in due. Da una parte troviamo tutti quelli che sarebbero entusiasti all’uscita di automobili di questo tipo. Dall’altra troviamo tutti quelli che ritengono che questo tipo di vetture potrebbero essere pericolose in determinate circostanze. Ciò che è vero è che molte aziende, non solo Apple ma anche Google, Tesla e molte altre, stanno sviluppando delle autovetture che seguono queste linee. Si tratta di veicoli ovviamente molto futuristici, chi avrebbe mai pensato che si sarebbe arrivati a tanto ?. L’unica cosa che rimane è un forte dubbio sull’efficienza di questi dispositivi.

Non tutte le azienda stanno sviluppando propriamente delle vetture. Nel caso di Apple ad esempio si pensa che stia sviluppando solamente la tecnologia che permetterà alle varie auto di avere una guida autonoma. Il lavoro da fare risulta essere davvero enorme, non solo per l’azienda di Cupertino, ma anche per tutte le aziende che hanno intenzione di realizzare quest’impresa. Il prodotto finito, se riuscirà a debuttare sul mercato dovrà essere perfetto e dovrà adattarsi a tutta la marea di situazioni che potrebbero verificarsi lungo il percorso. 

Chiunque sa che quando si parla di veicoli in strada le cose che possono accadere sono infinite. Siamo sicuri che i sistemi che svilupperanno le varie aziende saranno capaci di gestire tutti questi imprevisti ? E’ molto difficile dirlo così su due piedi. Ciò che risulta certo è che tutte le azienda si stanno impegnando al meglio per creare una tecnologia in grado di garantire la massima sicurezza. Parlando di Apple, sappiamo che queste è ancora alle prese con la sperimentazione. Pare che questa abbia iniziato i test con un nuovo sistema. Scopriamo insieme quale.

Apple: continuano i test sulle auto in California

Apple non getta sicuramente la spugna. Abbiamo sentito a lungo parlare del progetto Titan che vedeva come protagonista un auto a guida autonoma interamente prodotta dall’azienda della mela morsicata. Ultimamente le notizie a riguardo si erano affievolite. Le motivazioni sono molteplici. In primo luogo era uscita voce di una cessazione dei lavori sul progetto da parte dell’azienda per dedicarsi ad altri ambiti. D’altro canto anche l’imminente uscita del prossimo iPhone 8 ha fatto affievolire l’interesse sull’argomento. Ciò che sappiamo è però che i lavori da parte di Apple sul progetto non si sono fermati, anzi, stanno procedendo a gonfie vele.

Apple lexus auto
Il progetto Titan non si ferma. Dopo un periodo di silenzio iniziano a riemergere le prove. Apple sta sviluppando un nuovo sistema per la guida autonoma sui SUV del marchio Lexus. Ad avvistare i veicoli sarebbe stato un utente che vive nei pressi degli uffici Apple in California.

A confermarlo è proprio un utente normale. Questo ha comunicato al noto sito MacRumors di aver avvistato più volte vetture di marchio Lexus con sensori e videocamere integrati per testare le funzionalità di guida autonoma. Queste sono le vetture che solitamente utilizza Apple per i propri test. Ricordiamo che gli avvistamenti sono stati fatti nella zona in cui quest’utente vive. Si tratta di Sunnyvale, in California. Zona, in cui, ricordiamo, ci sono gli uffici della mela morsicata. Stando a quanto detto, l’azienda starebbe sperimentando un nuovo tipo di tecnologia di guida autonoma. Sarà questa la svolta decisiva del progetto Titan ?

Apple auto: ecco la nuova tecnologia LIDAR 

Il nuovo sistema che l’azienda di Cupertino starebbe sperimentando si chiama LIDAR (Laser Imaging Detection and Ranging). Si tratterebbe di una tecnologia che sfrutta nuovi tipi di sensori. Ognuno sarà specifico per una caratteristica funzione. In questo modo, il tutto dovrebbe essere più efficiente. Alcuni sensori, ad esempio, saranno adibiti al telerilevamento di superfici ed oggetti. Altri ancora permetteranno di riconoscere intelligentemente l’ambiente circostante. Si pensa che grazie a questa tecnologia le autovetture diverranno nettamente più affidabili di quelle precedentemente testate.

Ricordiamo che l’auto avvistata dall’utente non è la prima ad essere vista negli ultimi tempi. E’ infatti, da qualche tempo che vengono avvistati vari SUV nella zona sopra citata. A quanto pare Apple risulta essere molto interessata a sviluppare una tecnologia di questo tipo. Non ci sono dubbi che il SUV avvistato dall’utente sia di proprietà di Apple. Questo infatti, al momento dell’avvistamento si trovava parcheggiato proprio all’esterno degli uffici dell’azienda della mela morsicata. Rispetto ai modelli di veicoli precedentemente avvistati questo nuovo modello monta appunto il sistema LIDAR. Dotato di un maggior numero di sensori e nettamente più all’avanguardia del sistema precedentemente usato.

LIDAR Apple
Si chiama LIDAR il nuovo sistema adottato dalla Apple per i test su auto con guida autonoma.Avvistato anche su misteriosi mmodelli di van sempre di proprietà di Apple, questo avrà nettamente più sensori rispetto a quelli usati nei sistemi precedenti e permetterà di svolgere operazioni più intelligenti e accurate. Si presume che con questo nuovo sistema gli incidenti non saranno più un problema.

Anche per quanto riguarda le vetture c’è un rinnovo. Pare che la gamma di Apple si sia ampliata. I SUV precedentemente avvistati infatti erano i 450h del 2015. Quelli avvistati adesso appartengono sempre alla gamma 450h ma di anno differente 2016/2017. Le differenze di possono vedere dal differente design dei due modelli.

Come funziona il nuovo sistema LIDAR adottato da Apple

Da come si può evincere dalla foto pubblicata dal noto sito MacRumors. I nuovi SUV sono dotati di un numero maggiore di sensori. Questi non sono orientati solamente in una direzione. I sensori si presentano a 360 gradi. Ve ne sono infatti svariati sulla parte frontale, stesso discorso per la zona posteriore e quella ai lati della vettura. Possiamo dire che così l’auto ha una copertura completa dei sensori. Nessun dettaglio può sfuggire. I software risultano essere anch’essi molto avanzati e in linea con l’avanguardia dei sensori.

Apple Car
Il sistema LIDAR risulta essere molto più avanzato rispetto a quello utilizzato fin’ora. I sensori sono aumentati e coprono adesso tutte le angolazioni dell’auto. Ne esisteranno di vari tipi e renderanno le automobili davvero molto intelligenti.

Questi saranno in grado di leggere i dati ricavati dai sensori in un tempo davvero ridotto. Dopodiché li utilizzeranno per creare strategie di guida tenendo conto di tutta una serie di fattori. Ricordiamo che questo si servirà di sensori radar in grado di rilevare le altre autovetture e di constatarne la velocità, sensori ad ultrasuoni, e sensori video, quali telecamere stereoscopiche che permetteranno all’autovettura di essere infallibile in ogni operazione. In questo modo si abbassano notevolmente le probabilità che si verifichi un incidente quando si utilizza una vettura con sistema di guida autonomo.

Apple non creerà un auto

Ovviamente per quanto semplice e sofisticato possa sembrare il nuovo sistema, risulta essere ancora ad uno stadio primitivo. Sicuramente occorreranno tutta una serie di ulteriori test per migliorarlo al massimo. In ogni caso si tratta di un buon inizio per creare qualcosa di davvero strabiliante e sicuro. 

apple car veicoli a guida autonoma
Apple non creerà nessun tipo di veicolo. E’ questo quanto emerso dalle ultime indiscrezioni riguardo il progetto Titan. L’azienda della mela morsicata continuerà a svilupparlo ma solo dal punto di vista del software. L’obiettivo è quello di creare un sistema da poter montaree su più modelli di auto generiche.

Sarebbe questo il “progetto Titan” su cui Apple starebbe lavorando da molto tempo. Stando però alle ultime indiscrezioni questo non prevede la costruzione di un’autovettura. Ebbene sì, pare che l’azienda della mela morsicata abbia deciso di concentrarsi sul software che permette di realizzare la guida autonoma piuttosto che sulla vettura in sé. Secondo le fonti, Apple starebbe lavorando per sviluppare un software che potrà essere montato su varie autovetture generiche del futuro. Non è una cattiva idea se si pensa che così si renderà il prodotto nettamente più versatile di quanto non lo sarebbe stato se fosse stato utilizzato solamente su di un unico tipo di vettura. Attendiamo aggiornamenti a riguardo. 

Fonte: Macrumors.com