Il settore delle auto si è nel tempo evoluto abbracciando anche le innovazioni proposte dalla moderna tecnologia che portato all’integrazione diretta di evoluti sistemi di infotainment di ultimissima generazione e semplici ma adeguate soluzioni di sicurezza che di certo stanno contribuendo a salvaguardare la vita dei conducenti e di tutti gli utenti della strada.

Il futuro delle auto raggiungerà comunque nuovi impensabili traguardi che si affiancheranno alle promesse fatte in merito alla creazione di un’auto volante che esordirà così come promesso entro il prossimo 2020 a Tokyo. La nuova idea di integrazione automotive giunge dalla celebre casa costruttrice Jaguar che propone un volante decisamente fuori dagli schemi e dalla visione classica di automobile così come oggi la conosciamo. 

Il debutto di quello che si classifica come il volante per auto più rivoluzionario mai concepito non è di certo alle porte, visto e considerato che si parla quanto meno dell’anno 2040, ma abbiamo pur sempre a che fare con un’anteprima interessante di quello che potrebbe essere il futuro della mobilità su strada e non solo.Volante auto Jaguar Sayer

Il prossimo 7 Settembre 2017 il Tech Fest in programma presso il Central Saint Martins College of Art and Design fornirà la panoramica su un nuovo prototipo di auto Jaguar chiamata “Future-Type. Nel corso della manifestazione si avrà modo di toccare con mano il futuro di un settore ormai a stretto contatto con la tecnologia e con il futuro.

Il nuovo volante rappresenterà un prodotto dotato di un proprio algoritmo ad intelligenza artificiale che porterà la multimedialità e l’interazione semplificata anche al di fuori del nostro abitacolo. Stando alle dichiarazioni dirette dei portavoce ufficiali potremo apprezzare il valore di un device decisamente evoluto, descritto così come segue: 

“Questo innovativo dispositivo – spiegano gli ingegneri – vivrà nelle case dei proprietari e sarà il compagno di fiducia di ogni guidatore. Sayer è il primo volante con intelligenza artificiale (AI) ad attivazione vocale che sarà in grado di eseguire centinaia di compiti. Sayer potrà segnalare l’adesione del suo proprietario all’on-demand service club, che tra i vari servizi offre la possibilità di condividere l’auto con altri utenti della comunità.
Dovremo immaginare un futuro caratterizzato da veicoli autonomi, elettrici e sempre connessi, in cui non possederemo più solamente una vettura ma potremo usufruire di un veicolo a nostra scelta, dove e quando ne abbiamo bisogno”.

Il volante per auto Sayer rappresenterà quindi una piattaforma interattiva mobile dalle grandi potenzialità, in grado di interagire in qualità di assistente personale e nella filosofia di design voluta da una compagnia da sempre impegnata a valorizzare i propri prodotti anche dal punto di vista estetico. Il nome, come in molti avranno intuito, è stato direttamente ereditato dall’autore dell’intramontabile Jaguar e-Type, Malcolm Sayer.

Che cosa ne pensate di un’integrazione simile? Spazio a tutti i vostri personali commenti ed a tutte le vostre considerazioni al riguardo.

FONTE