iPhone 8 o iPhone Edition, come è emerso nelle ultime ore, avrà senza dubbio un display borderless. Sicuramente sarà molto di impatto su tutti gli utenti che lo proveranno. Indubbiamente ci saranno delle difficoltà iniziali ad abitarsi all’estetica ma in men che non si dica tutti noi ci abitueremo. Oramai il futuro è degli schermi borderless. Non c’è più spazio per tasti o altro. Tutte le funzioni devono essere integrate nel display o in altro modo. E’ una cosa che l’azienda della mela ha imparato ad apprendere da sola a caro prezzo. Come tutti saprete infatti proprio per lasciar spazio al nuovo display, l’azienda si è vista costretta a togliere una delle funzioni premium del dispositivo in questione. Presente per la prima volta su iPhone 5S, il Touch ID non sarà presente sul nuovo smartphone. Nonostante ciò, non tutto è perduto. Vi abbiamo infatti detto qualche giorno fa che c’è la possibilità che il sistema delle impronte digitali ritorni ad essere presente nei futuri modelli grazie ad una nuova tecnologia.

Perchè vi abbiamo parlato di questo ? Semplicemente per farvi capire che a causa della diversa impostazione del nuovo smartphone della casa di Cupertino ci saranno vari cambiamenti per quanto riguarda alcune delle funzioni basilari. E’ giusto chiedersi infatti, che fine faranno tutte quele funzioni collegate all’utilizzo del tasto Home. Molte verranno integrate nel display grazie a quella che molto probabilmente verrà definita Home button area, altre invece troveranno una nuova ubicazione. E’ quello che capiterà alla funzione di richiamo per il sistema di assistenza vocale. 

Come ben sapete, infatti, attualmente è possibile richiamare Siri in due differenti modi. Il primo prevede che si pronuncino semplicemente le parole “Hey Siri”. Ricordiamo che questa funzione è disponibile solo a partire da iPhone 6s e può essere attivata o disattivata a proprio piacimento. Per gli utenti con iPhone meno recenti o con la funzione “Hey Siri” disattivata bisogna ricorrere al tasto Home. La domanda che in molti si sono posti a riguardo è stata: Su iPhone 8, che è senza tasto Home, come si farà ?

Guilherme Rambo spiega come sarà possibile richiamare Siri su iPhone 8

Sono stati molti gli utenti che hanno avanzato ipotesi fantasiose a riguardo, la verità però è solo una. A svelarcela è lo sviluppatore Guilherme Rambo. Questo rappresenta un esponente molto importante sul web perchè con le sue anticipazione ha previsto varie caratteristiche dei modelli precedenti di iPhone prima dell’uscita ufficiale. Pare che anche lui, come altri sviluppatori, si sia accanito negli ultimi tempi sullo studio del firmware di HomePod. Ricordiamo, infatti, che questo è stato prezioso nelle scorse settimane per confermare molte delle caratteristiche presenti sul prossimo iPhone 8. Si tratta di una forma di iOS 11 variata che permette, grazie appunto ad uno studio attento di estrapolare informazioni molto preziose. Quello che in queste ore ha trovato Guilherme riguarda proprio Siri.

siri iPhone 8
Attualmente è possibile richiamare Siri in due modi differenti. Uno è molto semplice è prevede di pronunciare le parole “Hey Siri” per richiamare il sistema. L’altro è quello classico e prevede di tener premuto il tasto home per avere lo stesso risultato. Questo ultimo metodo non sarà possibile su iPhone 8 in quanto il tasto Home non sarà presente.

Per richiamare l’assistente vocale continueranno ad esserci due vie. La prima rimane la stessa, ovvero pronunciare “Hey Siri” e questo arriverà pronto ai nostri ordini, la seconda invece è una novità e sostituisce ciò che prima si poteva fare con il tasto Home. Da come è emerso dal firmware di HomePod, nel prossimo iPhone 8 si potrà richiamare Siri utilizzando il tasto di Standby.

Altri impieghi per il tasto sleep

Sarebbe questa la decisione della casa della mela morsicata ha pensato di attuare. Avevamo parlato di una possibile integrazione proprio all’interno del tasto sleep del sistema di riconoscimento delle impronte digitali. Nonostante ciò, il firmware di HomePod ci aveva smentito questa possibilità. Ciò però non vuol dire che questo non avrà altre funzioni. Come ben saprete Apple ha deciso di aumentare le dimensioni di questo tasto nel prossimo iPhone 8. Inizialmente non si è riuscito a capire il perchè di questa scelta, adesso appare abbastanza ovvio. A quanto pare, l’azienda della mela morsicata utilizzerà il suddetto tasto per molte delle funzioni che precedentemente erano svolte dal tasto Home. In vista di ciò ha pensato bene di ampliare le dimensioni per rendere la presa del tasto più comoda.

iPhone 8 rumor agosto
Il tasto Sleep è stato ampliato nelle dimensioni rispetto a quello presente sugli attuali modelli di iPhone. Ora la motivazione di questa scelta appare evidente. Apple ha intenzione di dedicare più funzioni al tasto Standby. Per questo motivo ha allungato il tasto per permettere una presa più semplice.

Per quanto riguarda le funzioni che sarà possibile svolgere con il tasto Standby, ancora non si sa nulla. Gli sviluppatori sono al lavoro per estrapolare qualche altra informazione preziosa a riguardo ma momentaneamente nulla di nuovo è emerso. Ciò che però risulta vero è che all’interno del firmware appaiono tutta una serie di codici che si riferisco alle funzioni del tasto sleep. Nonostante ciò ancora non si è capito a che funzione particolare si riferiscono questi codici. Non è cosa assai grave considerando che il prossimo iPhone 8 sarà presentato a breve. Il 12 settembre saremo in grado di scoprire tutti gli aspetti dello smartphone che ancora non sono stati compresi appieno. Molto probabilmente si tratterà di semplici funzioni che la casa della mela morsicata ha deciso di espletare nel tasto Standby per non creare molta confusione con la Home button Area, con la quale gli utenti dovranno abituarsi con il tempo.

iPhone 8 sarà molto diverso dagli altri

Continuiamo a chiamarlo iPhone 8 ma vi abbiamo detto nelle scorse ore che molto probabilmente questo avrà un nome differente. Si chiamerà iPhone Edition e questo perchè rappresenterà lo smartphone che celebrerà i 10 anni dall’uscita del primo iPhone. Non potrebbe esserci un nome più azzeccato di questo. L’iPhone 8 risulterà essere una novità assoluta per quanto riguarda la casa della Apple stessa. Sarebbe la prima volta che l’azienda di Cupertino decide di variare in maniera decisiva il proprio smartphone. 

Del resto era risaputo da molti mesi. Avevamo predetto, già a partire da diverso tempo fa che l’iPhone che sarebbe stato presentato quest’anno sarebbe stato completamente diverso rispetto ai modelli precedenti. Questo perchè l’azienda della mela necessita che il proprio prodotto abbia un forte impatto su tutti gli utenti. Non che i modelli precedenti non abbiamo fatto effetto, ma in questo caso c’è bisogno di qualcosa in più. Ad Apple piace fare le cose bene ed in grande e siamo sicuri che il modo in cui presenterà il suo prossimo smartphone sarà esclusivo. L’unica cosa che al momento continua a preoccuparci risulta essere il prezzo. iPhone 8 stando alle varie voci avrebbe un listino che parte da 999 dollari. Costerà davvero così tanto ?

iPhone 8 benchmark Apple A11
iPhone 8 sarà un iPhone completamente differente dai predecessori. Ci preoccupa però l’elevato prezzo che questo potrebbe avere. A quanto pare il listino partirà da 999 dollari. Questo vuol dire che in italia potrà costare anche 1200 euro per il modello base. Davvero una cifra troppo esagerata per uno smartphone.

Ci auguriamo vivamente di no anche se potrebbe effettivamente essere così. Ciò vorrebbe dire che in Italia raggiungerebbe sicuramente un prezzo molto elevato. Parliamo di una cifra che potrebbe tranquillamente raggiungere i 1200 euro per il modello base. Abbiamo capito che quando si tratta di Apple anche gli utenti non devono badare a spese, ma una cifra del genere risulta essere esagerata anche per un’azienda come quella di Cupertino.

Fonte: macrumors.com