Samsung Galaxy S7 Edge
Samsung Galaxy S7 Edge

L’evento Unpacked 2017 svoltosi a New York lo scorso 29 Marzo 2017 ha rivelato dei Galaxy S8 e Galaxy S8+ Plus espressione del massimo potenziale tecnologico raggiunto da una società che con Galaxy S6 prima e con Galaxy S7 poi ha saputo rivalorizzare non soltanto il profilo tecnico ma anche il design di soluzioni che nascono come dei telefoni intelligenti i cui l’estetica riveste un ruolo decisamente essenziale. 

Il vero e radicale cambiamento adottato dalla società e dal personale interno di sviluppo competente in ambito software è stato corrisposto su Samsung Galaxy S8 dall’avvento di un nuovo livello di interfaccia grafica utente ribattezzato Samsung Experience UI che, nel corso di questi mesi, ha guidato gli utenti attraverso un ecosistema Android 7.0 Nougat quanto mai bello, reattivo ed affidabile anche sotto il profilo dell’autonomia generale sul lungo periodo.

Gli affinamenti disposti al codice operativo della GUI Android nulla hanno da condividere con quanto apprezzato dall’esperienza utente su Samsung Touchwiz UI, la cui richiesta di memoria e scarsa predisposizione all’ottimizzazione hanno portato all’esasperazione degli utilizzatori Galaxy S7 ed S7 Edge che hanno puntato a soluzioni alternative per la gestione dell’OS sui propri dispositivi.Samsung Galaxy S8

Ad ogni modo l’ottimizzazione ed il livello di interattività raggiunta dalla nuova Experience UI 8.1 fanno gola a non pochi utenti Samsung che si chiedono se mai sia possibile intervenire nell’implementazione della medesima interfaccia grafica presente sugli attuali top di gamma della serie Galaxy S.

La risposta è sì, e si traduce nella semplice installazione di un comune APK la cui efficacia è stata già ampiamente verificata dai test condotti sul campo, dai quali è emerso un netto miglioramento della fluidità generale e dell’autonomia.

Oltre questi incredibili miglioramenti si pongono anche tutte le altre funzioni esclusive conferite al nuovo livello interfaccia, ovvero sia la possibilità di poter adoperare le gesture per l’accesso al pannello delle notifiche ed i miglioramenti che consentano di ridurre al minimo i lag tipici della UI. Il miglioramento, in questo caso, è decisamente apprezzabile rispetto alla controparte Touchwiz UI.

La procedura di installazione della nuova GUI è semplicissima e consta nel solo download del file APK da prelevare al presente indirizzo. La risorsa è gratuita e liberamente accessibile, basta soltanto avere l’accortezza di abilitare l’installazione da Sorgenti Sconosciute dal menu Impostazioni del Telefono alla scheda Applicazioni per poter procedere all’installazione.

Una volta ultimata l’installazione non resta che riavviare e godersi tutti i nuovi miglioramenti, consci del fatto che essendo un’interfaccia nativamente non concepita per Galaxy S7 Edge e Galaxy S7 potrebbero verosimilmente insorgere problemi di sorta dovuti a bug o malfunzionamenti specifici.

Riportate la vostra esperienza di utilizzo qui attraverso i vostri commenti e valutate voi stessi l’efficacia di utilizzo di questo nuovo ambiente grafico Android per il vostro smartphone riportando una vostra diretta testimonianza.

FONTE