Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Il 12 settembre finalmente vedremo Apple annunciare il tanto atteso iPhone 8 (o iPhone Edition). Nelle ultime settimane sono trapelate in rete tantissime indiscrezioni le quali ci hanno dato un’idea su cosa aspettarci dal nuovo smartphone iOS. Il nome finale non è stato ancora confermato ma alcuni sostengono che l’azienda potrebbe saltare la denominazione “7S” per passare direttamente all’ottava, e dunque chiamare i nuovi device iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone Edition.

Alcuni, invece, sostengono che vedremo il prossimo martedì gli iPhone 7S, iPhone 7S Plus e iPhone Edition. Quest’anno Apple festeggerà il 10º anniversario del melafonino e lo farà al meglio lanciando un prodotto che dovrebbe rivoluzionare il settore smartphone. In questo articolo faremo un confronto fra le caratteristiche e le specifiche tecniche presunte di iPhone 8 con quelle dell’ultimo Samsung Galaxy Note 8, annunciato dall’azienda sudcoreana il mese scorso.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Design

Samsung ha preso il design adottato sui Galaxy S8 proponendolo sul Samsung Galaxy Note 8 in maniera più squadrato. Troviamo, infatti, dei bordi maggiormente ottimizzati per rendere l’esperienza d’uso migliore e soprattutto risulta essere meno scivoloso. Il terminale propone un corpo con dimensioni di 162.5 × 74.8 × 8.6 mm per un peso di 195 grammi.

È presente una struttura composta da un frame in metallo e vetro sia sulla parte anteriore che su quella posteriore. Anche quest’ultimo è protetto dal vetro Gorilla Glass 5 e inoltre l’intera struttura vanta la certificazione IP68 per resistere ad acqua e polvere.

Alcuni esperti del settore sostengono che Apple potrebbe riprendere il design utilizzato dall’iPhone 4 al 5S, ossia metallo e vetro, e riproporlo sotto una nuova veste sul prossimo melafonino. La back-cover in vetro, inoltre, permetterebbe di sfruttare la ricarica wireless. Anche sul terminale di Apple troveremo la certificazione IP68.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Display

Samsung ha sicuramente attuato un passo in avanti a partire dai Galaxy S8 ed S8+ implementando un particolare ed interessante Infinity Display. Anche sul Galaxy Note 8, il produttore sudcoreano ha deciso di implementare questo tipo di schermo. Più nello specifico, il nuovo phablet propone un display Super AMOLED da 6.3 pollici di diagonale con risoluzione QHD+ 2960 x 1440 pixel.

Lo schermo propone anche 521 PPI come densità di pixel, un vetro protettivo Corning Gorilla Glass 5 e il supporto allo standard HDR 10. Presente anche la tecnologia 3D Touch limitata, però, soltanto al pulsante Home, e la feature Always ON Display che consente di visionare notifiche, ora, data e altre informazioni utili a dispositivo in stand-by.

Stando alle ultime indiscrezioni, l’iPhone 8 potrebbe essere il primo melafonino a proporre uno schermo con tecnologia OLED. In base ad alcuni rumor, l’azienda di Tim Cook avrebbe richiesto a Samsung milioni di schermi AMOLED per il nuovo dispositivo iOS. Un’alternativa sarebbe LG che anch’essa ha iniziato a sviluppare dei propri schermi OLED per il settore mobile.

Per quanto riguarda le caratteristiche, il display di iPhone 8 dovrebbe avere una diagonale da 5.1 pollici per il modello standard e 5.8 pollici per la versione Plus. Nel primo caso dovremmo trovare una risoluzione di poco superiore all’HD mentre nel secondo di poco superiore al Full HD.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Processore e memorie

Prima della presentazione ufficiale, eravamo quasi certi che Samsung avrebbe implementato il suo ultimo processore di fascia alta, ossia l’Exynos 8895, utilizzato sugli S8. Il Samsung Galaxy Note 8, infatti, è mosso da questo chipset.

Parliamo di un SoC composto da 4 core a 2.3 GHz + altri 4 da 1.7 GHz ed è affiancato dalla GPU Mali G71 MP20. Il Note 8 è stato commercializzato anche in un’altra versione con chip Snapdragon 835 di Qualcomm. Quest’ultimo è un modello destinato ai mercati USA e Cina.

Per quanto riguarda l’iPhone 8, dovremmo trovare al suo interno il nuovo processore Apple A11 con CPU quad-core sviluppato da TSMC utilizzando un processo produttivo a 10 nm. Purtroppo non conosciamo ancora la scheda grafica mobile abbinata ma dovrebbe essere una sviluppata da Apple.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”6″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” template=”/home/focustech.it/htdocs/wp-content/themes/focustechV2-child-theme/nggallery/gallery-immaginegrande.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Questo perché Imagination Technologies, ossia il fornitore di GPU viste nelle precedenti generazioni di processori, ha dichiarato che non fornirà più le sue unità all’azienda di Cupertino. Per quanto riguarda RAM e storage, il Galaxy Note 8 viene offerto in Italia soltanto nella configurazione con ben 6 GB di RAM e 64 GB di archiviazione interna.

Lo storage può essere ulteriormente espanso utilizzando lo slot per micro SD fino a 256 GB. L’iPhone 8, invece, dovrebbe essere proposto da Apple con 3/4 GB di RAM e tre tagli di memoria da 64/256/512 GB. Naturalmente, come visto sulle passate generazioni, non sarà possibile incrementare la memoria interna.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Fotocamere

Il Samsung Galaxy Note 8 è il primo smartphone di Samsung a disporre di una doppia fotocamera principale ma è anche il primo telefono al mondo ad essere dotato di entrambi i sensori stabilizzati otticamente grazie all’OIS. In particolare, il nuovo phablet Android propone un doppio sensore da 12 mega-pixel sul retro con doppio flash LED dual tone e zoom ottico 2x.

La prima lente propone un obiettivo da 26 mm, un’apertura focale f/1.7 e autofocus PDAF mentre la seconda dispone di un obiettivo da 52 mm, apertura focale f/2.4 e autofocus. Con la dual camera è possibile registrare video con risoluzione massima 4K a 30 FPS oppure in slow-motion HD a 240 FPS. Sulla parte frontale, invece, troviamo un sensore da 8 mega-pixel con f/1.7 e autofocus.

Il nuovo iPhone 8 dovrebbe proporre anch’esso una doppia fotocamera posteriore con entrambi i sensori da 12 mega-pixel. Il primo da 28 mm con f/1.8 e il secondo da 56 mm con f/2.8. A completare il comparto fotografico dovremmo trovare un autofocus PDAF, uno zoom ottico 2x e un quad flash LED dual-tone. L’iPhone 8 dovrebbe essere in grado di registrare video in 4K a 30 FPS, in Full HD a 60/120 FPS e in HD a 240 FPS. Sulla parte frontale, invece, dovremmo trovare una fotocamera da 7 mega-pixel con f/1.8.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Connettività e sensori

Il Samsung Galaxy Note 8 è il primo smartphone della serie ad arrivare ufficialmente in Italia con il supporto dual SIM integrato. Tale feature, tuttavia, sarà presente soltanto sui modelli no brand poiché quelli destinati agli operatori telefonici saranno disponibili soltanto con un singolo slot per SIM.

Naturalmente, l’utente potrà inserire una SIM + una micro SD oppure due nano SIM. Altre caratteristiche proposte dal nuovo phablet includono un modem LTE Cat.16, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, GPS, A-GPS, Glonass e Galileo, NFC e porta USB Type-C 3.1. Quest’ultima permette di collegare a un monitor esterno il Note 8 e trasformarlo in un vero e proprio laptop grazie anche alla Samsung DeX Station.

Per quanto riguarda i sistemi di sblocco, il terminale di Samsung propone un lettore di impronte digitali posto sulla parte posteriore (una posizione molto scomoda è praticamente inaccessibile all’utente quando lo si utilizza con una sola mano), il riconoscimento del volto e lo scanner dell’iride.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”27″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” template=”/home/focustech.it/htdocs/wp-content/themes/focustechV2-child-theme/nggallery/gallery-immaginegrande.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Il phablet propone anche un sensore per la frequenza cardiaca posto al fianco del lettore biometrico. Da tempo si discute sulla possibile eliminazione del lettore Touch ID, presente sugli ultimi iPhone sulla parte frontale, poiché il nuovo iPhone dovrebbe disporre di un display con cornici molto ridotte. Le ultime indiscrezioni indicano, infatti, che l’iPhone 8 potrebbe essere dotato di un sensore frontale adibito al riconoscimento facciale 3D (conosciuto come Face ID).

Altre due possibilità riguardano l’implementazione del lettore di impronte digitali sulla parte posteriore o all’interno del pulsante di accensione disposto sul lato. Il resto delle connettività proposte dal nuovo smartphone di Apple includerebbero Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, GPS, NFC con Apple Pay e porta Lightning con connettore magnetico e reversibile.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Batterie

Samsung ha presentato il suo ultimo flagship Android integrando al suo interno una batteria da 3300 mAh non rimovibile. Molti utenti sono rimasti un po’ delusi dalla capacità  di quest’ultima poiché non potrebbe garantire una buona autonomia. Secondo i primi test effettuati, però, il Samsung Galaxy Note 8 riuscirà sicuramente a portarvi a sera.

In ogni caso, si potrà sfruttare la ricarica rapida sia tramite cavo che tramite wireless. L’iPhone 8 potrebbe proporre una batteria da almeno 2800 mAh. Per la prima volta sul melafonino, potremmo trovare il supporto alla ricarica wireless. Pare, però, che questa avverrebbe con una minore velocità rispetto a quanto visto sugli smartphone Android.

Apple avrebbe sviluppato un nuovo sistema di ricarica senza fili che avverrebbe sfruttando una particolare base. Secondo quanto dichiarato da alcune fonti, l’accessorio non sarà incluso nella confezione e potrà essere acquistato presso gli store online e i negozi fisici.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Sistema operativo

Il produttore sudcoreano ha annunciato il Samsung Galaxy Note 8 con Android 7.1.1 Nougat affiancando la sua interfaccia proprietaria Experience 8.5. Il dispositivo vanta una serie di caratteristiche software davvero interessanti e accessibili soprattutto grazie alla S Pen in dotazione.

Con quest’ultima, ad esempio, è possibile creare Messaggi Live, catturare uno screenshot con varie opzioni aggiuntive, prendere note a schermo spento estraendo semplicemente il pennino oppure creare emoticon e realizzare GIF animate. Queste sono soltanto alcune delle nuove funzionalità introdotte da Samsung sul suo ultimo flagship. Dall’altra parte abbiamo l’iPhone 8 che sarà mosso dal nuovo iOS 11.

Prendendo in considerazione le ultime preview dedicate agli sviluppatori, la nuova release del sistema operativo porterà con sé l’app File che permetterà di cercare, trovare ed organizzare in modo davvero semplicissimo i file personali. Con la nuova versione dell’OS saranno ulteriormente migliorate le Live Foto. Naturalmente, Apple apporterà miglioramenti anche al suo assistente virtuale Siri.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto

Prezzi

Il Samsung Galaxy Note 8 si trova attualmente nella fase dei pre-order e le prime spedizioni partiranno ufficialmente il 15 settembre. Il telefono può essere prenotato su diversi store online e fisici. Ad esempio, è disponibile su Amazon, in questo momento, ad un prezzo di 973,14 euro rispetto alla cifra di lancio pari a 999 euro.

Come successo con i Galaxy S8, il prezzo del Note 8 ha ricevuto già un calo di circa 30 euro, senza considerare che altri rivenditori lo propongono a una cifra ancora più bassa. Tuttavia, per ricevere in regalo la Samsung DeX bisognerà per forza acquistare lo smartphone direttamente da Amazon.

Per quanto riguarda l’iPhone 8 di Apple, le ultime indiscrezioni hanno rivelato che il prezzo della variante base potrebbe costare 1200 dollari. Non ci resta che attendere il keynote fissato per il 12 settembre per scoprire tutte le caratteristiche ufficiali offerte dal nuovo melafonino di Cupertino.

Samsung Galaxy Note 8 vs Apple iPhone 8 primo confronto