ios 11 focustech

iPhone 8 si appresta a fare il suo esordio sulla scena pubblica portando con se una serie di ottimizzazioni che si concretizzeranno lato hardware con l’aggiunta di una serie di nuove funzioni interattive e nuovi ed aggiornati sistemi di sicurezza e lato software con i miglioramenti ottenuti con l’ultima revisione di iOS 11, ultimamente giunta alla sua decima ed ultima beta version.

Il 12 Settembre 2017 contribuirà finalmente a placare l’hype generale e mettere fine ad una serie di discussioni ed indiscrezioni che stanno occupando a macchia d’olio il panorama dei forum online nella sfera dei mobile device top di gamma di prossima uscita. Il countdown è partito e la prossima settimana avremo già modo di saggiare le potenzialità tecniche ed interattive delle nuove unità, tra cui nuovi e più aggiornati sistemi di sicurezza, funzionalità avanzate di ricarica intelligente e opzioni facilitate di accesso al mondo della realtà aumentata

Nel frattempo si scoprono in anteprima i punti di forza dei nuovi ecosistemi iOS 11 che renderanno l’esperienza utente ancor più fluida, semplice ed uniforme in tutto il suo contesto. Dalle build beta si è stati in grado di estrapolare le informazioni essenziali utilizzate per ricostruire il profilo di un sistema che anche quest’anno ha davvero molto da offrire sotto il punto di vista dell’interazione mobile. iOS 11 device compatibili

Apple si appresta a rilasciare il suo nuovo prodotto nei confronti dei neo-utilizzatori iPhone 8, ma riserverà anche lo stesso aggiornamento ad una pletora di device appartenenti alle categorie iPhone, iPad ed iPod che indichiamo qui di seguito.

Smartphone Compatibili iOS 11

  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 5s 

Tablet Compatibili iOS 11

  • iPad il Pro 12,9” prima e seconda generazione
  • iPad Pro 10,5”
  • iPad Pro 9,7”
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad (5ª generazione)
  • iPad mini 4, 3 e 2

Lettori Compatibili iOS 11

  • iPod touch di 6ª generazione

In che cosa corrisponderanno i reali vantaggi nell’utilizzo di questo nuovo sistema operativo, oltre che ad una UI esclusiva e ad un nuovo ed avanzato sistema integrato di sicurezza? Scopriamolo.

Segreti iOS 11: ecco cosa aspettarsi dal nuovo sistema operativo Apple

iOS 11 interverrà in merito ad un marcato restyling dell’interfaccia grafica che semplifica non poco l’interazione quotidiana con le funzioni di sistema, ora rinnovate a tutto vantaggio degli utenti e sulla base dei loro feedback. In particolare verranno introdotte una serie mirata di ottimizzazioni e piattaforme in grado di accrescere il potenziale applicativo delle unità in uso. Prendiamo in esame quelle che saranno le nuove funzioni di sistema.

iOS 11: Centro di Controllo completamente rinnovatoiOS 11 Control Center

Il cosiddetto Control Center, meglio conosciuto come Centro di Controllo, rappresenta una delle funzionalità più avanzate che abbiamo avuto modo di conoscere nel contesto operativo dei prodotti a marchio iPhone. Il supporto integrato alle gesture semplifica di molto l’utilizzo delle funzioni di sistema come l’attivazione o la disattivazione del profilo connessioni per WiFi e Bluetooth o l’attivazione delle varie modalità operative come Aereo, Torcia, Sveglia, Calcolatrice e così di seguito.

Un pannello di controllo che fa della semplicità d’uso il suo aspetto essenziale e che si coadiuva degli elementi strettamente necessari ad un’interazione facilitata e limitata all’utilizzo degli strumenti indispensabili. Con iOS 11 Apple rimarca ancor più saldamente questo concetto concedendo un aggiornamento ad hoc che rivisita non soltanto la UI ma anche le funzioni di personalizzazione che consentono ora di adattare i pulsanti a seconda delle proprie personali esigenze operative.

Nel momento in cui scriviamo, a meno di successive integrazioni, il supporto alla personalizzazione di alcuni gruppi di pulsanti è stato limitato. Un esempio è quello del GPS per il quale non è possibile procedere alla disattivazione contestuale dal menu rapido. Di fatto, in quest’ultimo caso, il passaggio al menu Impostazioni è obbligato di default. 

L’avvento del nuovo Pannello di Controllo iOS 11 porta anche ad una maggiore valorizzazione delle funzionalità legate al componente 3D Touch per il quale si è destinato un focus particolare a partire dalla generazione 6 degli iPhone. La maggior parte delle icone offrono una reazione ponderata alla pressione applicata dal tocco.

Un livello differenziato di pressione sull’icona Torcia, ad esempio, produrrà un effetto dimmer che consentirà di modulare l’intensità luminosa in modo intelligente e graduale secondo necessità. Analoga funzione anche per la regolazione automatica del volume.

iOS 11: nuovo File ManageriOS 11 File Manager

Ogni sistema operativo che si rispetti, sia esso in versione mobile che Desktop, deve necessariamente avvalersi di un File Manager facilmente accessibile e che consenta una minuziosa presa visione degli elementi che compongono il sistema stesso. Lo sanno bene gli utenti Android che possono contare inoltre su una pletora di soluzioni differenziate liberamente accessibili tramite lo store ufficiale Android. 

Per iOS 11 quest’anno Apple ha previsto un cambiamento interno radicale nella gestione dei sistemi, osservando un approccio conservativo che lascia ampio spazio al campo del cloud service su iCloud da sempre utilizzato per gli interventi di sincronizzazione, copy-paste ed utilizzo di file e contenuti multimediali a discapito dell’archiviazione e dell’interazione locale.

Con la nuova versione del File Manager, ad ogni modo, Apple ha rimodulato le sue scelte concedendo in uso un sistema ottimizzato per la gestione in sicurezza dei nostri file in modalità cross-platform sui servizi cloud di Google Drive, Dropbox, Microsoft OneDrive ed ovviamente Apple Cloud.

iOS 11: scanner digitale nel palmo della tua manoiOS 11 scanner documenti

Apple rivolge la propria attenzione anche al segmento della produttività mobile concedendo in uso una funzione utilissima e nativamente integrata a livello dell’OS, ovvero quella relativa alla scansione dei documenti. Che si tratti di un foglio firma, di un documento di identità o di una semplice locandina, iOS 11 concede la possibilità di ritagliare e memorizzare a schermo una o più pagine di documenti, consentendo inoltre l’aggiunta contestuale di note a margine, firme, correzioni e molto altro ancora. 

Una funzione che farà capolino sia su iPhone che su iPad con o senza il supporto previsto da Apple Pencil su iPad Pro. Non si tratta di una semplice produzione generata dal meccanismo punta-e-scatta ma di un vero e proprio sistema intelligente che consente di editare i contenuti adattandoli per una lettura chiara e confortevole, grazie all’intervento mirato di un algoritmo che corregge i livelli di contrasto e luminosità.

Davvero interessante, tra le altre cose, la possibilità di poter effettuare un export in formato PDF con o senza note applicate. Di contro, invece, molto discussa è l’impossibilità di poter contare su un motore di interpretazione OCR dei caratteri che di certo sarebbe tornato utile a tutti gli utenti. A tale scopo, per il il momento, ci si dovrà affidare ad applicazioni dedicate raggiungibili tramite lo store ufficiale Apple. 

iOS 11: guida in tutta sicurezzaiOS 11 non disturbare

La causa principale degli aumenti degli incidenti stradali si deve fondamentalmente ad un utilizzo smodato dei gadget tecnologici su strada, discorso che vale sia per i conducenti sia per i pedoni e gli altri utenti della strada. Con iOS 11 Apple si è prefissa l’obbiettivo di ridurre al minimo le distrazioni alla guida propendendo per l’implementazione di una serie di funzioni salva-vita che possono tornare utili alla guida degli automezzi. Stiamo parlando della funzione “Non disturbare”, concepita al preciso scopo di inibire la ricezione delle notifiche dalle social app.

Le telefonate, invece, verranno segnalate lasciando in pausa gli alert di notifica per le app di messaggistica istantanea come Facebook e Whatsapp che verranno ripristinati e notificati in automatico non appena sarà possibile effettuare una sosta.

L’attivazione di questa modalità è da prevedersi anche in totale autonomia una volta effettuato il pairing del sistema con l’equipaggiamento Bluetooth del veicolo che, in tal caso, provvede a portare il telefono in modalità Non Disturbare senza richiedere l’intervento dell’interessato. Ma non finisce qui. Infatti, effettuando il collegamento auto-smartphone l’applicazione Mappe segnalerà anche l’area di parcheggio in cui risiede il veicolo.

iOS 11: nuova organizzazione per l’App StoreiOS 1 app store

Riuscire a fare chiarezza nell’intricato panorama applicativo di uno store mobile è senz’altro un’operazione decisamente ardua al giorno d’oggi. Il sempre crescente numero di app ha portato a generare una certa confusione ed una certa disorganizzazione dei contenuti.

Allo scopo di semplificare l’individuazione di app pertinenti e rispondenti alle nostre personali esigenze di utilizzo Apple ha creato un nuovo team editoriale il cui compito è quello di prevedere un piano di studio e ricerca per quelle app e quelle funzioni che più di tutte meritano un focus particolareggiato all’interno dello store virtuale.

La nuova sezione “Oggi” offre una catalogo di suggerimenti, guide, app gratis o in offerta e novità rilevanti che consentono di accrescere il potenziale operativo dei dispositivi iOS.

iOS 11: migliora la qualità dei tuoi scatti con queste nuove funzioniiOS 11 scanner QR

I device di Cupertino sono da sempre apprezzati per le loro straordinarie capacità fotografiche e per la possibilità di contare su una serie di funzioni software correlate dalla portata decisamente rilevante. Gli sviluppatori si sono portati all’introduzione di alcune nuove opzioni di scatto come la tanto apprezzata modalità Ritratto che su iPhone 7 Plus ha consentito di apprezzare al meglio la doppia implementazione del comparto camera regalando immagini qualitativamente superiori anche in condizioni di luminosità critica.

Per quanto riguarda iOS 11 si assiste all’introduzione di modalità inedite come “loop” e “long exposure” che consentono rispettivamente di rendere ciclica una scena e fondere più scatti allo scopo di creare una scena accattivante e più dettagliata.

Tali effetti, tra le altre cose, si applicano anche a tutte le Live Photo già realizzate grazie alla possibilità di contare sull’editor di sistema. Ad ogni modo il più grande cambiamento per quanto concerne il comparto fotografico lato software è corrisposto dalla possibilità di poter contare sul nuovo formato di compressione HEIF che a parità di dimensione offre un livello qualitativo migliore del JPEG classico.

Grazie al nuovo algoritmo software, inoltre, la fotocamera dei device compatibili al nuovo OS è in grado di leggere ed interpretare nativamente i codici Quick Response (codice QR) e memorizzare immagini in formato animato GIF. Non è vero, purtroppo, che l’utente può realizzare GIF animate partendo dai video.

iOS 11: trattamento privilegiato per iPad ProiOS 11 iPad Pro

A trarre maggior beneficio dall’update iOS 11 saranno i dispositivi della gamma iPad Pro di ultima generazione che convincono sotto il nuovo profilo interattivo conferito dalle funzioni esclusive riservate ad un multitasking ottimizzato che avvicina il tablet ad una user experience puramente Desktop.

Operazioni di Drag&Drop, finestre affiancate e copia-incolla intelligente da un’app all’altra non saranno più un problema e di certo non faranno rimpiangere il vecchio notebook. Nel corso di questi mesi che hanno visto l’introduzione delle beta release gli sviluppatori hanno concentrato il loro impegno nel costante perfezionamento delle funzioni legate alle app di produttività. 

In particolare si menzionano le feature ed i nuovi automatismi interattivi previsti nell’utilizzo di Apple Pencil che attiva una pagina note su foglio bianco anche a schermo bloccato. Una cosa che detta in questi termini potrebbe sembrare di poco conto, ma che attua di fatto un risparmio di tempo netto che porta ad un sostanziale incremento del fattore produttività. 

iOS 11: le novità non finiscono quiiOS 11 AirPlay 2

Le ottimizzazioni e le novità previste con l’arrivo dei nuovi ecosistemi operativi Apple iOS 11 annoverano oltre 200 aggiunte che verranno presentate nel corso della prossima settimana al Keynote ufficiale. Alcune di queste novità verteranno principalmente sulle nuove frontiere della realtà aumentata e saranno pertanto concesse ad uso esclusivo dei nuovi utilizzatori iPhone 8.

Ad ogni modo i miglioramenti che si registreranno verteranno ad ampio raggio su tutte quelle che sono le app dalla piattaforma Apple OSe  quindi su tutte le categorie di device compatibili in elenco. La funzione Mappe, ad esempio, si arricchirà della possibilità di una navigazione indoor in luoghi pubblici come aeroporti e centri commerciali.

Anche Siri, come introdotto in fase di apertura del post, raggiungerà nuovi livelli di ottimizzazione che gli consentiranno di operare anche una traduzione accurata direttamente dall’inglese all’italiano (ma non vale il contrario).

Altrettanto utile sarà la funzione Registrazione Schermo, già apprezzata in ambiente Android ed ora traslata nel contesto dell’esperienza Apple allo scopo di offrire un valore aggiunto nell’utilizzo dell’ecosistema e delle sue funzioni applicative integrate. 

Per finire si apprezzeranno anche i miglioramenti portati avanti nella gestione dell’NFC (tecnologia Near Field Communication) e del settore audio. Nel primo caso si sarà in grado di sfruttare appieno la tecnologia anche per operazioni che non sono esclusivamente legate all’utilizzo delle piattaforme Apple Pay, mentre per l’audio si parla di AirPlay 2, una versione ulteriormente migliorata del sistema di streaming audio-video verso Apple TV e device compatibili.

Con AirPlay 2 saremo in grado di sfruttare la canalizzazione multi-area che acquisterà valore aggiunto con l’utilizzo dei sistemi HomePod, i quali garantiranno una diffusione sonora su più aree tramite gruppi o singoli diffusori indipendenti.ios 11 focustech

Sono queste alcune delle novità che incontreremo in sede di Conferenza Stampa il prossimo 12 Settembre 2017. Seguiteci all’interno dei nostri canali ufficiali e rimanete sintonizzati in vista dell’apertura della manifestazione espositiva che introdurrà iPhone 8 e tutti i miglioramenti relativi agli ecosistemi operativi.

Che cosa ne pensate di queste novità? Vorreste aggiungere qualcosa? Spazio a tutti i vostri commenti ed a tutte le vostre personali considerazioni al riguardo.

FONTE