E’ noto come la Russia sia un paese con un grande potenziale di anticipo in questioni tecnologiche e, ancor di più, se sono per scopi militari. Questa settimana si è saputo che le forze aeree del paese stanno lavorando sui propri nuovi aerei MiG-41.

Secondo il rapporto di un’agenzia di stampa russa, RIA Novosti, il MiG-41 in questione sarebbe un caccia progettato solo per mandare in pensione gli ormai obsoleti MiG-31. Solo che la tecnologia di questi velivoli sarebbe qualcosa di mai visto prima in questo campo.

Il super aereo sarebbe in grado di raggiungere la velocità di oltre 3,5 Match, equivalenti a più di 4.300 chilometri all’ora. I missili a bordo del velivolo saranno a lungo raggio e, anch’essi, ipersonici tanto da poter volare anche nello spazio e posizionare piccoli satelliti in orbita.

Il direttore di MiG Corporation, II Tarenseko, ha specificato che questo tipo di aereo da combattimento è ancora nelle sue fasi di sviluppo, ma ha confermato che con esso si sarà in grado di raggiungere lo spazio esterno. Anche se non è ancora il caso di fornire dettagli circa l’altitudine massima raggiunta dal velivolo.

Quel che rappresenta un dato di fatto è che, con questo tipo di voli, sarebbe difficilmente possibile essere rilevati dai radar e, ultimo ma non meno importante, il MiG-41 può essere controllato a distanza, proprio come attualmente si predispone con un drone, compresi i suoi sistemi di attacco. 

Ad ogni modo, gli altri Paesi sono stati allertati: l’aeromobile è ancora in corso di sviluppo e produzione e si stima possa essere pronto per il primo lancio di prova entro il 2025.