HTC U11

La società taiwanese HTC aveva fatto promessa di un device rivoluzionario che nella sfera dei top di gamma potesse dare realmente filo da torcere al rivale in carica Samsung Galaxy S8, così come visto in anteprima alla vigilia dell’evento di presentazione ufficiale che, di fatto, è stato il degno preludio di un successo già annunciato che sta vedendo in prima linea terminali top costantemente aggiornati alle ultime feature e release software della compagnia.

Sul finire di Giugno 2017, in particolare, HTC aveva previsto un aggiornamento che avrebbe portato ad una sostanziale riduzione del gap interattivo creatosi nei confronti delle proposte concorrenti. IN particolare si era discusso in merito all’introduzione di una serie di nuove funzioni legate all’ambiente virtuale Edge Sense.

L’ultima versione beta prelevabile gratuitamente ed in maniera diretta dallo store ufficiale Android Google Play Store apporta una serie di novità specifiche che consentono di creare comode scorciatoie personalizzate che attivano contestuali azioni rapide definite dall’utente.

Un device che con questo nuovo update punta a migliorare ulteriormente la user experience in vista di un annunciato update cumulativo in arrivo con la build Android 8.0 Oreo prevista per la fine di questo 2017.

Trovandosi in beta release, al momento, la funzione Edge Sense dispone di un bagaglio limitato di azioni ed annesse funzionalità. Funzionalità per lo più associate all’attivazione automatica delle app, degli assistenti digitali integrati per Amazon Alexa e Google Assistant, per le funzioni Voice-to-Text dei messaggi e per lo shoot fotografico rapido tramite cam di sistema. 

Con la nuova versione si introduce quindi un’anteprima interessante su un livello interattivo che porterà ad un utilizzo intelligente e più appagante dei terminali sulla falsa riga dell’Edge Launcher visto sui competitor Samsung Galaxy. La società ha deciso di mettere in chiaro il funzionamento e le potenzialità di questo nuovo sistema rilasciando un video su Youtube.

Tra le novità poste in primo piano si ravvisano quelle relative alla possibilità di effettuare uno zoom dinamico in/out su Google Maps e Google Foto, passare dalla programmazione mensile a quella settimanale in Google Calendar ed avviare/arrestare la riproduzione di un contenuto video in primo piano.

Ad ogni modo HTC ha omesso il particolare più importante, ovvero sia quello relativo alla modalità di creazione delle shortcut personalizzate. Ad ogni modo nulla di trascendentale. Per procedere alla creazione di una scorciatoia è infatti sufficiente scegliere una delle applicazioni installate sul vostro HTC U11, fare tap su un elemento dell’interfaccia a schermo come, per esempio, un pulsante virtuale del player musicale ed infine associare a questo un’azione rapida su tap singolo o doppio tocco.HTC U11

Per una singola applicazione è possibile impostare più azioni, ma è doveroso sapere che queste non possono essere attivate allo stesso tempo. Tra l’altro non è possibile creare sequenze di azioni “a cascata” sul modello di una macro, sebbene sia possibile ricorrere all’alternativa “squeeze-and-hold”.

Come si può chiaramente evincere da queste poche righe si tratta ancora di un progetto in fase embrionale che necessita di un’approfondita fase di analisi che conduca ad un’ottimizzazione generale e mirata delle funzioni. 

Le stesse funzioni per HTC U11 dovrebbero potersi presentare nativamente per i device della linea Google Pixel 2, che ultimamente hanno occupato un focus particolareggiato all’interno delle nostre pagine. Scoprili subito e facci sapere che cosa te ne pare di questo nuovo sistema interattivo concepito dalla società di Taiwan. Vi lasciamo con la scheda tecnica completa del terminale. Spazio ai vostri commenti.

Scheda tecnica HTC U11HTC U11 Fotocamera

Display: 5.5 pollici QHD (2.560×1440 pixel @534 ppi) Super LCD 5 con rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass 5

SoC: Qualcomm Snapdragon 835 @2,45 GHz

RAM: 4/ 6 GB

Memoria interna: 64 / 128 GB UFS 2.1 espandibile tramite Micro-SD fino ad un massimo di 2TB

Fotocamera posteriore: 12 MP realizzata con tecnologia UltraPixel 3, pixel da 1,4 μm, f/1.7, OIS a 5 assi + EIS, video in 4K o Slow-Motion a 120fps in Full-HD

Fotocamera anteriore: 16 MP con EIS, video fino a 1.080p

Connettività: Dual-SIM, Gigabit LTE, Wi-Fi a/b/g/n/ac Dual-Band, Bluetooth 4.2, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C

Dimensioni: 153,9 x 75,9 x 7,9 mm

Peso: 169 grammi

Batteria: 3.000 mAh non removibile con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0

Sistema operativo: Android 7.1 con personalizzazione HTC Sense UI
 
Ricordiamo, infine, che la commercializzazione pubblica del device è stata prevista entro l’estate anche in Italia. In attesa di un hands-on con il nuovo top di gamma HTC, vi invitiamo ad esprimere qui tutte le vostre personali considerazioni. Riuscirà la società ad insediare un mercato quasi monopolizzato da Samsung e dai suoi S8? Lo scopriremo a breve. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

FONTE