SpaceX come Paperissima: ecco il video virale dei tentativi di atterraggio del Falcon 9

SpaceX pubblica in modo molto autoironico un video su YouTube in cui c’è un’intera collezione di atterraggi “falliti” del suo Falcon 9, il razzo orbitale riutilizzabile. Il video si intitola, ironicamente, ‘How Not to Land an Orbital Rocket Booster’, ovvero ‘Come non far atterrare un Razzo Booster Orbitale’. 

Il video di stampo comico serve però come pretesto per poter visualizzare, è proprio il caso di dirlo, gli enormi progressi che sono stati compiuti da SpaceX con il suo razzo Falcon 9 negli ultimi anni. Qualcuno potrebbe dire che non c’è proprio nulla da ridere, e siamo sicuri che il consiglio d’amministrazione di SpaceX gli darebbe sicuramente ragione: ogni tentativo di atterraggio costa all’azienda oltre 61 milioni di dollari

SpaceX come Paperissima: ecco il video virale dei tentativi di atterraggio del Falcon 9

La scienza però è anche, e soprattutto, una sperimentazione continua. I computer più avanzati e le simulazioni più realistiche nulla possono contro uno scenario enormemente complesso da ricreare, virtualmente parlando, come quello del lancio di un missile destinato a rilasciare satelliti e materiale nell’orbita geostazionaria intorno al nostro pianeta.

Fortunatamente per l’azienda, dei 41 lanci effettuati con il Falcon 9 solo due hanno avuto un esito catastrofico, e nel video viene descritto volta per volta il problema che ha portato al fallimento. I razzi che vediamo autodistruggersi per i più svariati motivi sono lanci che hanno completato la loro missione, e che vengono riportati “dolcemente” a terra, o almeno si prova a farlo.

Gli ultimi 12 lanci del Falcon 9 sono sempre andati ottimamente, ed ha anche dimostrato la sua affidabilità nel caso di un’avaria ai motori: la caratteristica engine out consente, anche se viene perso uno dei 9 motori dello stadio principale, di portare a compimento ugualmente la propria missione.

Elon Musk ha svelato tutti i dettagli sul suo piano di riutilizzare costantemente i razzi delle varie missioni, con un enorme vantaggio sotto il profilo delle tempistiche delle missioni e dei costi sostenuti. 

Non manca neanche l’aspetto più nerd quando si tira in ballo Elon Musk: SpaceX ha progettato delle tute spaziali di nuova generazione che verranno indossati dai passeggeri che viaggeranno a bordo delle capsule Dragon, e sembrano essere uscite direttamente da un film di fantascienza.

FONTE