Il mondo della comunicazione è stato trasformato e rivoluzionato dalle nuove modalità con cui ci si connette con chiunque e ovunque ci si trovi. In particolar modo, tra le tante scoperte, rilevante è quella del cellulare. Inizialmente, i cellulari erano degli strumenti dal design molto meno raffinato e con poche semplici funzioni. Il cambiamento maggiore c’è stato quando i cellulari sono diventati smartphone, contraddistinti dall’assenza di una tastiera e la presenza del touch screen.

Con il passare degli anni, i modelli di smartphone disponibili sul mercato aumentano e, di pari passo, sono sempre più le funzioni, le innovazioni, le caratteristiche, gli aspetti estetici e tecnici che contraddistinguono questi oggetti cui è ormai impossibile rinunciare. Infatti, ormai ognuno di noi possiede uno smartphone, tanto che a volte ne abbiamo anche più di uno. A prescindere da quanto si sia o no dipendenti da questo strumento, tutti lo consideriamo parte della quotidianità.

Tra i recenti modelli di smartphone di ultima generazione ci sono quelli che rispondono al nome collegato al numero di “8”. Uno degli aspetti più affascinanti è ritrovarsi ogni volta stupefatti di quanto la tecnologia sia sempre capace di essere innovativa. Con ogni versione, c’è sempre qualcosa in più, anche se molte funzioni sono inizialmente solo un lusso e non una necessità.

iPhone 8 vs Samsung Galaxy S8: un confronto

Tra i nuovi “smartphone 8” è rilevante il confronto tra quelli di due dei più famosi brand, tra l’altro in eterna competizione tra loro perché ritenuti i migliori nel campo: Apple e Samsung. I rispettivi flagship di queste due aziende sono iPhone 8 (già accompagnato da un ulteriore upgrade con iPhone X) e Samsung Galaxy S8.

I due modelli, a primo impatto simili nel design, hanno una fascia differente di prezzo seppur alta per entrambi. Per poter fare un confronto tra i due device, ricordiamo che le dimensioni sono 143,6 x 70,9 x 7,7 mm per iPhone 8 e 148,9 x 68,1 x 8 mm per Samsung Galaxy S8. Inoltre, iPhone 8 pesa 148 grammi, con un display di 4,7” e risoluzione da 1125 x 2436, una densità dei pixel di 458 ppi e di tipologia OLED. Mentre il Samsung Galaxy S8 pesa 155 grammi, anch’esso con display di 5,8”, ma con risoluzione di 1440 x 2960, una densità dei pixel di 570 ppi e di tipologia Super AMOLED.

Il processore di iPhone 8 è A11 Bionic 6 core, mentre per il Galaxy S8 è un Samsung Exynos 8895, Quad Core da 2,3 GHz + Quad-Core da 1,7 GHz. Memoria espandibile per Samsung Galaxy S8, ma ovviamente non per iPhone 8 (è infatti risaputo che gli iPhone forniscono differenti capacità di memoria interna). La memoria interna di iPhone 8 è di 256 GB, nella sua capacità più grande, mentre Samsung Galaxy S8 ha una memoria interna di massimo 128 GB. La memoria RAM è di 3 GB per iPhone 8 e di 4 GB per Galaxy S8.

La fotocamera è di 12 megapixel per entrambi i modelli di smartphone, con una risoluzione delle foto di 4608 x 2592 per iPhone 8 e di 4290 x 2800 per Samsung Galaxy S8. La stabilizzazione ottica è presente in entrambi i casi, mentre lo Zoom Ottico è presente solo in iPhone 8, fino a 2x. Inoltre, è possibile scattare foto con risoluzione HDR con entrambi i modelli. Per quanto riguarda la fotocamera frontale, essa è presente sia in iPhone 8 sia in Galaxy S8, però è di 7 Megapixel nel primo caso e di 8 Megapixel nel secondo. Con la fotocamera è possibile la registrazione anche dei video, che sono in Full HD fino a 30 fps per entrambi i modelli se si utilizza la fotocamera frontale, mentre con quella posizionata sul retro i video sono fino a 4K per ambedue i prodotti, però a 60 fps per iPhone 8 e a 30 fps per Samsung Galaxy S8.

Il sensore di riconoscimento utilizzato negli ultimi modelli di iPhone era il sistema con Impronta Digitale, poi approdato anche su Samsung Galaxy S8. Tuttavia, con iPhone 8 si avrà non solo il Touch ID, ma anche un ulteriore sistema di riconoscimento innovativo, ossia il riconoscimento facciale denominato Face ID.

Sicuramente le informazioni che si potrebbero fornire sono molteplici oltre a queste appena elencate. Ci sono tante altre caratteristiche che fanno da cornice ad entrambi i modelli ed è possibile trovarle sui rispetti siti ufficiali Apple e Samsung.

La domanda da porsi, dunque, è: quale dei due modelli è “migliore”? Al quesito non esiste una reale risposta, nonostante i tanti dibattiti e le divergenze d’opinione che ci sono su tale argomento. Tutto dipende dalle proprie esigenze, da ciò che si cerca e preferisce in uno smartphone. Indubbiamente, entrambi sono degli ottimi prodotti, le cui caratteristiche erano impensabili fino ad un paio d’anni fa. Adesso ci sembra quasi impossibile farne a meno.