iPhone X

Il nuovo iPhone X sta affrontando una serie di problemi in questi giorni. Da quanto è stato presentato tutti hanno prontamente puntato gli occhi su questo modello lasciando in disparte i nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Nonostante ciò, non sempre avere gli occhi puntati significa che il prodotto sarà di successo. In molti hanno infatti manifestato disappunto con alcune delle scelte che Apple ha deciso di fare in merito a questo nuovo smartphone. Ci stanno tutte le critiche, sopratutto quando si tratta di un prodotto sostanzialmente differente rispetto a ciò che la casa della mela morsicata ha prodotto fino ad ora. I dubbi verranno sciolti nel momento in cui si potrà mettere le mani sul dispositivo e si potrà testare l’effettiva funzionalità delle nuove caratteristiche. Fino ad allora, il caro iPhone X deve tenersi le sue belle critiche.

Indubbiamente, il fattore prezzo è quello che incide maggiormente. Sul web è letteralmente esploso un putiferio riguardo questa faccenda. Non mettiamo in dubbio che 1189 euro come listino sia una cifra assurda per un prodotto come questi. Ma bisogna tener conto che è oramai abitudine di Apple far pagare i suoi prodotti più della concorrenza. Nel caso dell’Italia, poi, non è colpa nemmeno dell’azienda. Almeno in parte. Lo smartphone ha infatti un listino che parte da 999 dollari. In euro il corrispettivo sarebbe di poco superiore agli 800. Però fattori esterni come il trasporto e le tasse fanno lievitare il prezzo fino a quella cifra. Nulla di eclatante, oramai ci siamo abituati. Sono anni che iPhone raggiunge uno dei prezzi più alti a livello mondiale proprio nel nostro paese. In molti addirittura preferiscono acquistare lo smartphone in Francia per risparmiare qualcosina. La differenza quest’anno si attesta sui 30 euro.

Il prezzo però di certo non fermerà tutti quelli che oramai da anni sono appassionati ai prodotti della mela. Ed è infatti, proprio dietro questa affermazione che suona un campanello d’allarme. Il prossimo iPhone X potrebbe subire dei ritardi nelle consegne. Nonostante l’uscita dei nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Potrebbero esserci problemi nel soddisfare la richiesta del modello più costoso che sicuramente sarà alta. Scopriamo insieme quali sono le previsioni che sono state fatte in merito.

iPhone 8: vendita lenta in italia, tutti aspettano iPhone X

Un dato interessante appare proprio dal resoconto delle vendite o meglio delle prenotazioni del nuovo iPhone 8. Negli Stati Uniti le prevendite dei nuovi modelli di melafonino procedono a gonfie vele e risultano andare anche a passo spedito. Nonostante infatti, ci sia un’elevata scorta di questa tipologia dei prodotti della mela, l’azienda si è vista costretta ad aumentare i tempi di attesa per quanto riguarda la consegna. Ci vogliono infatti, fino a due settimane se si sceglie di preordinare uno dei nuovi modelli di iPhone 8. Ciò non può che essere una bella notizia per la casa di Cupertino. Discorso diverso però per quanto riguarda l’Italia. Pare, infatti, che qui le cose non stiano andando così bene come Apple sperava. I preordini si sono aperti ieri, 15 settembre e ancora oggi si può leggere che la disponibilità ci sarà a partire dal 22 settembre. Perchè questa differenza ?

iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 Plus differenze
i preordini di iPhone 8 stanno procedendo a rilento in Italia. A quanto pare i nuovi modelli non hanno convinto gli utenti di italiani che li hanno giudicati troppo simili a quelli della generazione precedente. Ovvero iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Si presuppone che le vendite si concentreranno su iPhone X

A quanto pare in italia il nuovo iPhone 8 non ha convinto più di tanto. Era quello che ci aspettavamo e che in molti temevano. I nuovi modelli sono troppo simili ai precedenti iPhone 7. Questo è un fattore determinante che spinge molti a non sostituire il proprio smartphone o a buttarsi sul modello più costoso, iPhone X. Non pensiamo che la situazione cambierà neanche per iPhone 8 Plus in italia. Gli utenti italiani non sembrano interessati al prezzo. Preferiscono in ogni caso la versione più costosa. Le vendite della versione X inizieranno a partire dal 3 novembre. Ma non pensiamo che la situazione sarà la stessa di quella di iPhone 8. Molto probabilmente infatti i tempi di attesa aumenteranno ne giro di pochissimo tempo.

iPhone X: la l’offerta eguaglierà la domanda solo nel 2018

Era ciò che era stato preannunciato già tempo fa. Vi avevamo detto che iPhone X ha un processo produttivo differente da quello degli altri prodotti della mela morsicata. Il nuovo display OLED risulta essere difficile da produrre e di conseguenza le scorte sarebbero limitate. La casa di Cupertino ha pensato astutamente di ovviare al problema delle poche scorte facendo uscire prima gli altri due modelli di iPhone 8. Ma ciò non è bastato, è servito anche posticipare la data di uscita di più di un mese. Nonostante sia stata fatta questa scelta pensiamo che i problemi continueranno ad esserci. Se le previsioni sono giuste, la richiesta che gli utenti avanzeranno per quanto riguarda il nuovo iPhone X sarà molto elevata. In Italia più che negli altri paesi la situazione sarà difficile.

iPhone X
La produzione dei nuovi iPhone X sta procedendo a rilento. La richiesta sarà indubbiamente molto maggiore rispetto all’effettiva disponibilità dell’azienda. Si presume che si formeranno lunghe liste d’attesa sparse negli store di tutto il mondo. Secondo le indagini la casa di Cupertino riuscirà a sopprimere al deficit solo a metà del 2018.

Stando alle voci le scorte disponibili per iPhone X al momento del lancio si attesterebbero solamente a poche milioni di unità. Una cifra decisamente bassa considerando che solo nel primo weekend vengono vendute in media più di 15 milioni di unità. Le stime di vendita dell’azienda si sono infatti ridimensionate dopo aver fatto presente questo dato. Pare che al momento non ci siano modi per evitare la problematica. L’unica cosa che si può fare è aspettare che le scorte tornino nella norma. Non si tratta però di una cosa che si risolverà nel giro di un mese. Le stime indicano infatti, che l’azienda riuscirà a sopperire al deficit solo a metà del 2018. Chiunque voglia comprare un iPhone X farebbe quindi meglio ad organizzarsi per non incorrere in tempi di attesa molto lunghi.

iOS 11 e la nuova funzione SOS

Nel frattempo vogliamo parlarvi di una delle nuove funzioni che saranno disponibili sui vari iPhone grazie al nuovo iOS 11. Questa potrebbe rivelarsi una delle migliorie più importanti per quanto riguarda la sicurezza degli utenti. Il nuovo aggiornamento porterà con sè una differente schermata di emergenza, chiamata appunto Emergency SOS. Questa sarà attivabile dall’apposita voce che con iOS 11 sarà disponibile all’interno delle impostazioni del telefono. Grazie a questa nuova idea sarà possibile impostare tutti i numeri di emergenza e i numeri di amici e parenti in modo da poterli contattare in maniera veloce in caso di pericolo.

iOS 11 ufficiale
Basterà premere cinque volte consecutivamente il tasto di accensione per poter usufruire della funzione Emergency SOS. Grazie a questa nuova caratteristica sarà possibile chiamare i contatti di emergenza in maniera molto più veloce. Si rivelerà molto utile in situazione di pericolo.

il funzionamento è molto semplice ed intuitivo. I contatti che si scelgono devono essere impostati tramite l’app “salute”. Una volta scelti i numeri che andranno a far parte della lista Emergency SOS bisognerà passare all’apposita finestra delle impostazioni. Qui si potrà attivare la lista che potrà essere richiamata in qualsiasi momento quando il telefono è bloccato, semplicemente premendo 5 volte consecutivamente il tasto di accensione. Può apparire una funzione di poco conto a prima vista, ma vi assicuriamo che potrebbe rivelarsi molto utile in caso di pericolo reale. Da notare però che nel momento in cui si entrerà in modalità Emergency SOS, verrà disattivato il Touch ID (Face ID se il vostro dispositivo è iPhone X). Di conseguenza se dovrete accedere al vostro dispositivo bisognerà usare il codice di sblocco.

Fonte: Apple.com