Samsung Galaxy S9 Concept Top Notch

Nella giornata del 23 Agosto 2017 la società sudcoreana Samsung Electronics ha occupato il focus centrale del palcoscenico di New York in luogo della presentazione delle sue nuove unità business phone top di gamma della linea Galaxy Note 8, device appena giunti nel contesto del mercato italiano che ereditano i caratteri tipici della serie Galaxy S8+ Plus di quest’anno traslando l’esperienza utente sul piano della produttività e di una nuova user experience migliorata a favore della reattività e degli ambienti lavorativi.

Ad ogni modo, nelle intenzioni della società rientra anche il nuovo e già avviato progetto Samsung Galaxy S9 che, come già visto, ha concesso alcune informazioni esclusive che lo inquadrano quale nuovo paradigma di design e multimedialità, grazie alla creazione di un nuovo profilo estetico e di nuove implementazioni per il punta e scatta che esulano da qualsiasi altro sistema mobile digitale oggi in commercio.

Nel corso di queste ultime ore l’attenzione si è incentrata quindi sui top level in arrivo il prossimo anno, per i quali si è riferita un’uscita ad inizio 2018 da volersi al preciso scopo di contrastare il sopravanzare dei nuovi top di gamma Apple che quest’anno hanno conosciuto le sembianze di iPhone 8 ed iPhone X dalle capacità straordinarie. Proprio sulla base del concetto di design di iPhone X pare si possa basare il form factory da conferire ai prossimi Galaxy S9.

Stando alle idee di alcuni progettisti e designer indipendenti le linee estetiche dei prossimi top di gamma Samsung potrebbero verosimilmente ricalcare quelle viste per i decennali della serie Apple di quest’anno. Si tratta quindi di device che offrono la vista su un profilo frontale che pone in evidenza un’unità di visualizzazione Full-size con notch-profile ospitante dotazioni di sensori e fotocamere nella parte alta.

Di fatto, una prima visione d’insieme sulle forme dei nuovi iPhone ha offerto il prospetto su terminali davvero ben fatti dal punto di vista del design, sebbene la decisione non metta tutti d’accordo. Comunque sia, il video che si accompagna ai nuovi rumor descrive un prodotto simil-iPhone X in cui lo schermo occupa gran parte della superficie frontale e si interrompe soltanto per la presenza di un sottile frame superiore. La parte bassa, invece, è occupata dai pulsanti virtuali a schermo che fanno da contorno ad un display senza cornici laterali con integrazione Edge-Launcher.

Il telefono è chiaramente ispirato ad iPhone X, seppur manifesti l’esistenza di una struttura decisamente più elegante e sinuosa rispetto al taglio conferito al competitor da Apple. Il pannello superiore, come si può chiaramente vedere dal video, potrebbe ospitare l’auricolare di sistema, la cam anteriore, l’IRIS Scan ed il nuovo hub sensori.

Sempre nella zona alta del frontale schermo Samsung Galaxy S9 potrebbe offrire anche una visualizzazione d’insieme differenziata dei toggle rapidi e degli elementi informativi. Ad esempio, come indicato da dbsDesign all’interno del suo video, sarebbe verosimilmente possibile accorpare i riferimenti alle icone del WiFi, dell’intensità del livello di segnale mobile e della batteria sul lato destro, lasciando spazio per la visualizzazione della data e dell’indicazione del tempo al lato sinistro.

Trattasi quindi di una sorta di Always-on-Display Mode più discreto rispetto a quello visto fino ad oggi con Galaxy Note 8 ma, ovviamente, si tratta soltanto di un primo concept design. In linea con le indiscrezioni dei progettisti il telefono potrebbe offrire un sistema audio di diffusione all’avanguardia in configurazione mono, un ingresso cuffie nel formato classico analogico da 3.5mm ed una porta USB Type-C reversibile accessibile dal basso.

I progettisti, in particolare, non credono che Samsung sia pronta all’estromissione dell’ingresso da 3.5mm e confidano invece in una re-implementazione del componente anche per la nuova generazione di prodotti. Samsung Galaxy S9 Concept Top Notch

Per quanto riguarderebbe gli aspetti puramente costruttivi si descrive poi un device realizzato con una struttura in mix di vetro e metallo del tutto simile a quella vista per Galaxy S8 su tutta la linea. Il display, che dovrebbe essere un OLED Infinity Edge borderless avente risoluzione QHD+, riporterà ancora una volta un form factory 18:9 per il quale non si prevederà un’integrazione in-screen per il lettore biometrico intelligente delle impronte digitali, che sopraggiungerà soltanto in occasione del lancio di Note 9. Ad ogni modo, la questione è ancora tutta da vedere.

Ulteriori informazioni accessorie descrivono l’avvento di una piattaforma equipaggiata con OS Android revisione 8.1 Oreo. Lato hardware si avrà invece a che fare con nuove implementazioni per i SoC Qualcomm Snapdragon 845 e dotazioni di memoria RAM da 6GB/128GB con supporto a batterie integrate da 3.600mAh con supporto alla ricarica rapida e senza fili Quick Charge. Ciò è del tutto plausibile, in luogo dei recenti accordi Qualcomm-Samsung che hanno concesso l’esclusiva di fornitura per i nuovi microprocessori della serie 845 sulle prossime unità mobile.

Con Galaxy S9 Samsung proporrà anche un nuovo comparto punta e scatta da corrispondersi alle implementazioni Dual-Camera con sensori integrati da ben 18 Megapixel sul posteriore ed analoghe soluzioni da 13 Megapixel per l’anteriore. In merito alla potenziale implementazione di un sistema che ricalchi le orme degli ultimi iPhone X si attende ancora una conferma ufficiale da parte della diretta interessata.

Ad ogni modo le ultime informazioni circa il deposito di nuovi brevetti simili da parte della società sudcoreana depongono a favore di questa nuova tesi. Il brevetto concesso dai servizi coreani per le proprietà intellettuali (KIPRIS) depositato lo scorso Maggio 2016 pare confermi di fatto l’idea di un sistema del tutto simile a quello del competitor di quest’anno. Samsung Galaxy S9 Concept specifiche

Stando invece alle dichiarazioni degli esponenti del noto forum online di XDA Developer Samsung Galaxy S9 si proporrà nelle versioni SM-G960 e SM-G965 con display da 5.7 e 6.2 pollici di diagonale ed ancora una volta nei formati da 4/64GB per le memorie base con possibilità di espansione dello spazio di archiviazione tramite slot esterno dedicato per microSD Card. Il sistema di scansione delle impronte digitali, inoltre, sarà posizionato sul retro in attesa di un’implementazione diretta a schermo da prevedersi solo in futuro, una volta perfezionato il progetto.

Il sistema intelligente Samsung Bixby, inoltre, prevederà ancora una volta l’ausilio di un pulsante fisico dedicato, mentre sono in molti a pensare che la società non sia intenzionata ad un upgrade dei moduli camera che, come riferito dal noto Ming-Chi Kuo di KGI Securities, rispecchieranno le forme e le caratteristiche di quelli già visti per Galaxy Note 8. In tal caso si parla di sistemi con Dual-OIS ed obiettivi differenziati Tele-Grandangolo con zoom Ottico 2X esclusivo sulla prima lente. 

Tutte le indiscrezioni che di certo ci accompagneranno nel corso di questi mesi si placheranno soltanto a partire dal 2018. Di fatto, secondo la nuova road-map di lancio, pare che Samsung si renderà pronta al lancio commerciale già a partire da Gennaio 2018, in luogo di una timeline di produzione che si è già portata avanti nello sviluppo del pannello di visualizzazione di prossima generazione anticipando di 2-3 mesi la realizzazione delle unità OLED Screen.

Riuscirà Galaxy S9 a contrastare l’avanzata di iPhone X nel settore mobile phone dei top di gamma? Lo scopriremo a breve, Nel frattempo rilascia pure qui una tua personale interpretazione della questione. Ti piace la nuova idea di design conferita a Samsung Galaxy S9? Spazio a tutti i tuoi personali commenti al riguardo.

FONTE