L’AGCOM, altrimenti nota come Auutorità Garante per le Comunicazioni del mercato italiano, ha pubblicato un resoconto preliminare piuttosto esaustivo circa l’andamento della connettività mobile concessa in uso dagli operatori di rete sul territorio del Bel Paese.

Pur trattandosi di una stima che non tiene conto del valore assoluto dei dati ma piuttosto di una media variabile in relazione alle condizioni specifiche delle zone di copertura ed altri fattori si può affermare che i risultati siano comunque in linea con le aspettative. Aspettative che vedono una certa non affinità con quanto promesso dai carrier mobile che offrono connettività 3G e 4G.

L’AGCOM, sulla base di un’attività di test predisposta a carico degli utenti Android nel periodo compreso tra il 24 ottobre 2016 e l’8 marzo 2017, ha potuto constatare come le reti nazionali 3 Italia, Wind, TIM e Vodafone non riescano ad ottemperare la fruizione di una connettività che, in tutti i casi previsti, rientri nei termini stabiliti dal contratto di rete mobile e dalle potenzialità tecnologiche legate alle nuove frontiere del 3G e del 4G networking.AGCOM monitoraggio connessione mobile Italia

Ad ogni modo, nel contesto dei test mobile condotti, bisogna pur considerare il livello di congestione della rete e l’utilizzo di terminali differenziati che offrono livelli di connettività e chip radio differenti. Comunque, è stato possibile dedurre che nelle 40 principali città italiane sotto osservazione la copertura del network 3G (su portante nominale di 42Mbps in download) e 4G (con larghezza di banda limite considerata a 150Mbps) è senz’altro ottimale, e che il divario del digital divide nelle zone prima poco accessibili sta progressivamente riducendo il gap iniziale che dalle analisi AGCOM era risultato essere decisamente al di sopra della media europea

Nello specifico, Wind Italia vanta un 71% di traffico su rete mobile 3G, mentre i competitor di Tre Italia, TIM e Vodafone stanziano rispettivamente a 62%, 42% e 39%. Per quanto concerne la connettività 4G l’AGCOM evidenzia una netta predominanza del network Vodafone con un bacino di copertura del 61% cui segue TIM al 58% e ben distanti anche Tre Italia al 38% e Wind addirittura al 29%.AGCOM test rete mobile Italia

In quanto a fattore medio di velocità in download 3G si sono raggiunti i 9.5Mbps contro gli appena 2.9Mbps in upload con fluttuazioni minime registrare in relazione alla densità demografica e quindi al diverso numero di dispositivi coinvolti nell’indagine statistica. Il Friuli Venezia Giulia si è senz’altro meritato una menzione particolare in quanto a media di velocità con 11.4Mbps di downstream. All’estremo opposto invece la Sardegna con appena 6.8Mbps. Questo per quanto riguarda le connessioni 3G.AGCOM media velocità connessione 3G Settembre 2017

Sul fronte della rete di quarta generazione, invece, la situazione migliora seppur di poco rispetto alle aspettative concepite per un network all’avanguardia che dovrebbe prendere le dovute distanze dal profilo di terza generazione. La media nazionale si ferma a 27.7Mbps in download con un upstream che non supera i 19.9Mbps.

Nonostante il numero sempre crescente di device 4G-ready e conseguenti offerte a pacchetto abilitate alla trasmissione dei dati 4G i risultati non sono stati influenzati negativamente dalle disparità di popolazione e quindi dalla presenza o meno di aree densamente popolate. I centri con 200.000-500.000 abitanti hanno guadagnato appena 2.8Mbps in download con una maggiorazione in upload di soli 0.6Mbps rispetto alla media nazionale. Si distingue Bologna con ben 33.6Mbps di banda dati in download.AGCOM media velocità connessione 4G Settembre 2017

Al contempo, l’AGCOM ha disposto anche un’analisi dei profili di connettività dinamica per spostamenti urbani ed extra-urbani in auto. La situazione del 4G non vede particolari stravolgimenti rispetto ai dati sopra indicati mentre crollano drasticamente le medie del 3G con bandwidth che si portano a soli 7.2Mbps e 2.4Mbps di media, ovvero sia un buon 20-30% di guadagno negativo a seconda dei casi.AGCOM risultati 4G principali città italiane

Voi siete contenti della vostra connessione di rete mobile? Passando ad un terminale di ultima generazione la situazione sul fronte della connettività è migliorata? Fatecelo sapere lasciandoci un vostro personale commento e non perdertevi tutte le offerte per la Fibra Ottica e l’ADSL di casa aggiornate al mese di Settembre 2017 nonché le nuove proposte Tre Italia per la convergenza Fisso-Mobile.

FONTE